Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MOSTRO DELLA STRADA DI CAMPAGNA

All'interno del forum, per questo film:
Il mostro della strada di campagna
Titolo originale:And Soon the Darkness
Dati:Anno: 1970Genere: thriller (colore)
Regia:Robert Fuest
Cast:Pamela Franklin, Michele Dotrice, Sandor Elès, John Nettleton, Clare Kelly, Hana Maria Pravda, John Franklyn
Visite:1888
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/5/07 DAL BENEMERITO DUSSO


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 24/6/07 0:08 - 4264 commenti

Girato davvero con quattro soldi, quasi esclusivamente in esterni. Peccato per l'eccessiva lentezza della fase centrale e per l'esagerata ambiguità con la quale viene ammantata la figura del giornalista: con 10' in meno e senza la citata esagerazione sarebbe potuto essere un film discreto e non solo medio, come invece è. Bella l'ambientazione provinciale (siamo nel Nord della Francia), paurose le strade pianeggianti, nella loro non desiderata vuotezza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il volto della biondina, inqudrato al centro della ruota della bicicletta.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 16/2/08 17:31 - 5737 commenti

Thriller dall’insolita, accattivante ambientazione campagnola e solare: la pianura francese. Purtroppo la regia del pur validissimo Fuest non riesce a rafforzare l’esilissima trama con la dovuta suspence, finendo col riproporre le solite regole del red herring ed approdare ad una soluzione piuttosto scontata.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 4/3/08 0:34 - 6746 commenti

Discreto ed atipico thriller che ha i suoi punti di forza in elementi assolutamente antitetici al genere: ritmo dilatato (tranne che nella parte finale), spazi aperti e luminosi, pochi dialoghi (a tratti sembra, infatti, un film muto). Il tutto condito da una regia piuttosto professionale e da attori non malvagi.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 19/12/08 20:36 - 3032 commenti

Discreto thiller inglese, non privo di qualche lentezza, ma ottimamente ambientato e con una tensione ben costruita. Non memorabili, ma tutto sommato accettabili, gli attori, poco presente la colonna sonora. Non particolarmente entusiasmante, ma si può vedere.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Herrkinski 18/8/15 4:16 - 3904 commenti

Giallo-thriller d'altri tempi caratterizzato dalla bucolica ambientazione francese, fintamente rassicurante; riuscita anche l'idea di far parlare i locali in lingua madre, in modo da creare un ulteriore senso d'isolamento e diffidenza intorno alla spaurita protagonista. Discrete le prove del cast, dove spiccano più che altro i francofoni; il meccanismo whodunit, visto il cast ristretto, è un po' troppo insistito e il film risente di alcune lungaggini; avrebbe beneficiato di un montaggio più snello, ma rimane un lavoro peculiare e meritevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Trivex 22/8/10 12:06 - 1360 commenti

Un film extralento, con dalla sua l'inquietante strada di provincia, percorsa da pochi mezzi ed osservata da personaggi dal ruolo misterioso. Altro più, l'azzeccata scelta di lasciare la lingua francese senza traduzione, nota realistica che rende difficile la comunicazione, con tutte le conseguenze del caso. La lentezza è però a volte insopportabile, seppur comprensibile per il tono d'indirizzo e per le necessarie parsimonie del caso. Girato bene, con la luce giusta e con attori adeguati (bene le due velocipediste). Ma il finale ha la polvere...
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Giùan 6/9/12 22:23 - 2469 commenti

Ovvero le due inglesi e il (mostruoso) continente. Fuest rinuncia allo stile ironicamente barocco del coevo Dr. Phibes girando questo realistico giallo sui generis, capace di anticipare alcuni stilemi horrorifici di là a poco a venire. Tutto giocato sul contrasto tra la luce solare e l'"oscura" alterità dei luoghi (una campagna tutt'altro che bucolica) e dei comportamenti (dell'insegnante e del presunto giornalista come dei "villici"), esprime un'inquietudine che gli fa perdonare alcune marchiane malizie narrative. Ah il caschetto di Pam Franklin!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli occhioni sempre sgranati da cerbiatto della Franklin; Le pedalate della Franklin; Gli shorts di Pam Frankin; L'ombrosa sciura del "chiosco".
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 29/7/18 21:57 - 2059 commenti

Fuest confeziona, usando ingredienti tradizionali con accorta parsimonia, un solido thriller d'altri tempi. L'omicidio, anch'esso declinato con pudicizia, è il pretesto per immergere la protagonista in una costante atmosfera di minaccia in cui ogni evento o carattere sembra avverso e straniero. Non vi sono mai lampi di genio nel film, eppure la storia si dipana con giusta tensione evitando impacci e didascalismi. Qualche lungaggine nella parte centrale non ne inficia la tenuta complessiva.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Dusso 31/5/07 16:48 - 1527 commenti

Ambientato in un lungo pomeriggio nelle sperdute campagne francesi dove scompare una ragazza misteriosamente mettendo in allarme l'amica che si mette a cercarla, questo film di Fuest è un piccolo goiellino dotato di un'atmosfera ma soprattutto di scenari veramente azzeccati ed interessanti che sanno creare paura e tensione con pochissimi mezzi. Assolutamente da riscoprire!
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Gestarsh99 20/8/12 21:24 - 1061 commenti

Fuest, prossimo autore di pellicole barocche e allucinanti come quelle sul Dr. Phibes, parte qui in dormiveglia con un giallo-thriller diurno misurato e d'atmosfera, lasciando placidamente parlare i paesaggi solitari, gli sguardi imbambolati, i tempi in sospeso e i caratteri battibeccanti delle due attraenti turiste inglesi, vittime inesperte del loro stesso spirito d'avventura. Tra i campi a perdita d'occhio dell'assolata e chabroliana provincia francese, il regista squadra l'avventata emancipazione della gioventù albionica, sperdendola in prostrante tensione sull'indecidibile sino agli ultimi rivelatori minuti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le due ragazze che pedalano nel nulla silenzioso dell'aperta campagna francese.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Bruce 22/4/09 16:34 - 886 commenti

Thriller originale ed atipico, girato quasi in tempo reale in un pomeriggio assolato nelle deserte campagne del nord della Francia. Colpisce il senso di spaesamento vissuto dalle due turiste inglesi e la totale ambiguità di ogni persona da loro incontrata: amici, complici o carnefici? Per una volta la lentezza e la ripetitività delle inquadrature diventano il pregio della pellicola che a poco a poco avvince, grazie al suo rigore ed anche ad una musica sottile ed inquietante. Una piccola gemma da scoprire, con alcune sequenze di reale bellezza.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ronax 1/5/13 23:24 - 741 commenti

Insolito thriller dai ritmi più sonnolenti che lenti, realizzato con pochi mezzi e interamente ambientato in una desertica e desolata campagna francese, lugubre e solare allo stesso tempo. All'esilità della storia, che Fuest si diverte a disseminare di ambigui indizi e di false piste per disorientare lo spettatore, fa da contrappunto una messinscena eccessivamente dilatata che precipita in un esagitato finale molto più prevedibile di quanto gli autori volessero. Gli attori, compresa la graziosa Pamela Franklin, non vanno oltre la sufficienza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il padre pazzo e sordomuto del gendarme che si getta con coltello sguainato verso un insistente nemico.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Darkknight 15/7/18 20:58 - 327 commenti

Piccolo grande giallo dalla lentezza estenuante, ma che tiene sempre alta l'attenzione giocando sulle incomprensioni linguistiche (immedesimandoci nello spaesamento della protagonista) e sull'ambiguità dei personaggi (impossibile, fino agli ultimi minuti, intuire l'identità del killer). Ma geniale soprattutto nel suo trasformare la campagna assolata in una terra di nessuno dove è difficile trovare aiuto, anticipando Non aprite quella porta, The hitcher, Breakdown - La trappola e mille altri film. Antesignano da riscoprire.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il curioso tema musicale di Laurie Johnson, insolito per un thriller.
I gusti di Darkknight (Animazione - Horror - Western)

Cinevision 4/6/07 12:52 - 72 commenti

Piccolo ma grande film di Robert Fuest che riesce a rendere inquietante e paurosa la dolce e tranquilla campagna francese. La vicenda è quella di due ragazze inglesi in vacanza le quali, dopo un litigio, si separano ma una di loro scompare. Da qui inizia la disperata ricerca da parte dell'amica (aiutata da un giornalista incontrato per caso) ed è tutto un susseguirsi di sospetti, omertà, strani personaggi, silenzio, rumori e poi ancora silenzio fino all'incredibile finale... Bellissimo!
I gusti di Cinevision (Fantascienza - Horror - Poliziesco)