Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FATAL TEMPTATION

All'interno del forum, per questo film:
Fatal temptation
Dati:Anno: 1988Genere: thriller (colore)
Regia:Bob J. Ross (Beppe Cino)
Cast:Loredana Romito, John Armstead, Ann Margaret Hughes, James Villemaire, Carmen Marano
Note:Aka "Errore fatale". Cino afferma che il regista era il suo assistente Enrico Grassi, ma la Grimaldi, in relazione al film gemello "Intimo", conferma che a dirigere era lo stesso Cino.
Visite:2327
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/4/07 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 21/4/07 18:10 - 5737 commenti

Banale e derivativo "pentagono" amoroso con al vertice superiore una letale Loredana Romito. La vicenda ripropone il meccanismo de "Il postino suona sempre due volte" in una struttura thriller debolissima, priva di tensione e con una recitazione di infimo livello. Solo il mare e la spiaggia fuori stagione e un paio di nudi della Romito sono forse le uniche cose da salvare...
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 24/5/08 16:49 - 7166 commenti

Incredibile pasticcio thriller che ricicla senza pudore situazioni assolutamente trite e ritrite e che fallisce sotto tutti i punti di vista. La regia è pessima, la sceneggiatura peggio che andar di notte, gli attori non sanno recitare. Non c’è un solo momento di interesse; in più la tensione latita ed il finale fintamente “immorale” è davvero troppo. Da evitare con cura!
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Herrkinski 11/8/11 17:25 - 4588 commenti

Cino, autore due anni prima del bel dramma La casa del buon ritorno, dirige questo thriller che vorrebbe accodarsi al filone in voga negli Usa, quello con triangoli amorosi mortali tra moglie avvenente-marito vecchio, ricco e marpione-amante ingenuo e plagiabile. Trama e svolgimento del film sono ridotti a questo, con prevedibili risultati; location e fotografia non sono nemmeno da buttare, qualche discreto momento di tensione c'è, ma la trama è scontata e gli interpreti fanno pietà (su tutti la Romito, che spera di salvarsi con una doccia).
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 4/2/09 6:58 - 2624 commenti

Come tutti i thriller-gialli anni 90 abbiamo anche qui: la coppia borghese, omicidi e sesso... Eppure questo film si salva rispetto alla media: la trama non è originalissima, d'accordo, gli attori sono al solito scadenti (su tutti la Romito che però si fa perdonare mostrandosi nuda), ma perlomeno non si storce il naso né si sbadiglia. Sufficiente.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Buiomega71 5/12/19 21:57 - 2099 commenti

Riverberi da giallo lenziano, atmosfera uggiosa e autunnale, decadenza negli ambienti (e nelle location), come l'animo impuro e amorale dei protagonisti. La Romito (inusualmente anche cornuta) spesso in autoreggenti e scarpette con il tacco, amplessi e fornicazioni sopra la media di questo tipo di filmetti, un marito non vedente che si muove come la Mia Farrow di Terrore cieco, colpita argentianamente nell'abitacolo dell'auto, una caduta fulciana da un crepaggio e una chiusa ambigua. Lo spessore è traballante, ma Cino dimostra una certa padronanza e uno stile non disprezzabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il crostaceo calpestato con la scarpetta blu; Preso a calci dalle adorabili decolleté della Romito (che pare citare Tenebre), per poi fare all'amore.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Stefania 5/12/11 3:37 - 1600 commenti

Non era facile introdurre novità nell'asfittico perimetro dell'eterno triangolo marito anziano e ricco-moglie giovane-autista belloccio, però Cino stava per farcela: la cecità del marito poteva dare luogo a sviluppi interessanti, la location marino-campestre poteva avere fascino, il personaggio della cameriera poteva evolversi in maniera non prevedibile... Poteva essere, ma non è stato: il film si riduce a una serie di scene patinate ma tagliate con l'accetta e appiccicate con lo sputo. E poi, la canaggine degli attori fa calare la pietra tombale del ridicolo su ogni possibile suspence!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Romito che scopre l'amante con la cameriera: il suo "Oh!" di meraviglia, la sua faccia... una posa da fotoromanzo!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)