Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL CLUB DEI MOSTRI

All'interno del forum, per questo film:
Il club dei mostri
Titolo originale:The monster club
Dati:Anno: 1980Genere: horror (colore)
Regia:[3e] Roy Ward Baker
Cast:Vincent Price, John Carradine, Anthony Steel, Donald Pleasence, Britt Ekland, Stuart Whitman, Patrick Magee
Visite:1166
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 23/11/06


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 27/8/07 16:46 - 3875 commenti

Tardivo (pur se aggiornato con inserimenti pop-psichedelici) gotico suddiviso in quattro segmenti, dei quali resta indelebile l'episodio crepuscolare del "fischiamorto". Un cast indicativo (Price, Pleasence, Carradine) viene ben diretto dal prolifico regista (Barbara il mostro di Londra, L' astronave degli asseri perduti, La leggenda dei 7 vampiri d'oro, I racconti dalla cripta). Non eccelle sul piano qualitativo, sembrando spesso diretto confusamente (le scene caotiche all'interno del Night) e dimostrando, in sceneggiatura, poca dedizione...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'episodio del regista di film horror, ambientato nel paese dove dimorano spaventosi figuri che si nutrono di cadaveri.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 1/6/12 16:07 - 4235 commenti

Più nostalgica che altro, questa pellicola che non si prende sul serio (purtroppo però l'umorismo è quel che è) ci propone tre episodi che non resteranno certo nella storia dell'horror. Se non altro il fischiamorte mi mancava come mostro, nonostante il gatto in versione carbonella sia più risibile che altro (non male il ritorno a casa della socia truffaldina dopo il trattamento). L'episodio del vampiro è abbastanza pietoso. Mentre di quello del villaggio salvo i suggestivi disegni esplicativi e un po' di atmosfera. Mediocre, tenendo inoltre presente che bisogna sorbirsi anche le canzoni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Price che si scusa con la vittima e la invita al club (lì, dopo i racconti, spiegherà all'ospite chi, secondo lui, è più mostro di tutti).
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 18/8/10 18:56 - 5737 commenti

Gli intermezzi nel carnevalesco night-club animato dalla finissima ironia e dalla classe insuperata dell’anfitrione Price e dell’ospite d’onore Carradine sr. possono considerarsi un vero e proprio quarto atto (***!) da aggiungersi ai tre principali in cui si rivisitano i luoghi conosciuti del romanticismo tetro e malinconico (**!), del villaggio grigio e maledetto (***) e della parodia di Dracula (***). Predomina un umore scanzonato e divertito, trasmesso altresì ai balletti sexy, alle esibizioni delle bands e all’ “albero genealogico” dei mostri illustrato da Price. Cast di gran lusso.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Rebis 2/10/12 16:44 - 2073 commenti

Epilogo della gloriosa tradizione degli omnibus Amicus, tenta coraggiosamente di svecchiare i cliché del cinema gotico: nella divertita cornice narrativa trovano spazio esibizioni di band glam-rock, deliziosi striptease animati, mascheroni in lattice e un'estetica che ammicca già all'insorgere del cinema anni '80. Nonostante l'ironia diffusa, il primo e l'ultimo episodio fanno parecchio sul serio, generando atmosfere lugubri e mefitiche. Il secondo è conseguentemente parodistico, ma almeno c'è Donald Pleasence. Scombiccherato ma più godibile di altri paludati epigoni. Grande Price.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo striptease scheletrico.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 26/3/08 14:42 - 4705 commenti

Davvero molto buono, con tre episodi eterogenei: si comincia con il primo, un horror-dramma, si passa a una gradevole black-comedy con l'ottimo Donald Pleasence nel ruolo di un cacciatore di vampiri, in cui il colpo di scena e le risate (macabre) sono dietro l'angolo e si conclude con un episodio horror molto inquietante interpretato da Whitman superbamente. L'ambientazione del night-club di mostri con Price anfitrione è tutta da gustare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo spogliarello totale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Rambo90 4/5/10 1:35 - 5543 commenti

Horror a episodi abbastanza noioso e che sfiora più volte il ridicolo (volontario e non): il primo segmento introduce un nuovo mostro (il fischiamorte) in una storia che si vorrebbe melodrammatica ma che risulta solo patetica; nel secondo abbiamo un Pleasence annoiato e spaesato a caccia di vampiri nel più comico degli episodi; infine Whitman si ritrova in un villaggio popolato da mostri divoratori di cadaveri (il miglior pezzo anche se non eccellente). Si salvano i grandi Price e Carradine in un film da evitare per bene.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 28/8/14 11:59 - 3271 commenti

Baker questa volta sembra volerci dire che i veri mostri, alla fine, sono gli uomini. Questa è l'essenza del film a episodi (tre) propostoci dal regista. Un film insolito che fa largo uso di musica e inventa anche una sorta di albero genealogico dei mostri. L'episodio migliore è l'ultimo, mentre i primi due risultano essere poco più che guardabili. Nonostante il film horror a episodi non rappresenti una novità, questo è un simpatico esperimento che unisce humor nero e orrore.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Myvincent 21/6/10 12:10 - 2213 commenti

3 episodi con attori-culto che bastano da soli a giustificare la visione di questo film divertente, ma che non brilla per profondità. Sembra quasi che i più divertiti siano proprio i due anfitrioni dell'horror Vincent Price e John Carradine. Ci avrei messo una dark lady (tipo Barbara Steele) per completare il quadro. Adolescenziale e autoironico.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Buiomega71 17/12/10 14:03 - 1911 commenti

Canto del cigno dell'omnibus inglese, un'operazione più nostalgica che altro. Ma Roy Ward Baker gira con un gusto "humor grottesco" davvero notevole, chiudendo una carriera costellata di preziose gemme. Il primo episodio è bellissimo, l'essere "mostruoso", condannato alla solitudine, con fischio letale non si scorda più. Il secondo è una commedia british vampirica poco riuscita, mentre il terzo, geniale, ricorda i fumetti di William Gaines stile Creepy, con un atmosfera da incubo. Delizioso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il night club dei mostri, con spogliarello annesso; i due poliziotti nel finale.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Ryo 26/7/13 15:19 - 1820 commenti

Molto particolare, un film categorizzato fra il genere horror ma che di horror ha ben poco. Interpretato da due mostri sacri del genere (Carradine e Price) che si recano in un club i cui membri sono tutti mostri. La trama è un pretesto per dare il via a tre episodi, inframezzati da siparietti musicali in salsa trash. Gli episodi non sono nulla di che, i mostri sembrano maschere da carnevale, il gustoso finale lancia un monologo memorabile sul significato (scontato a dir la verità) del termine "mostro".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il monologo finale di Price.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Rigoletto 11/1/19 12:56 - 1349 commenti

Più che un film appare come un omaggio a un certo tipo di pubblico, fatto in maniera leggera senza ricercare più meriti di quelli che Baker porta sullo schermo. Padrone di casa quel Vincent Price che agli appassionati e non dell'horror ha offerto la sua presenza e la sua voce per lunghi anni. Il film è strutturato a episodi, ovviamente discontinui quanto a qualità eppure sempre gradevoli, mai banali eppure mai troppo seri. E tutto ciò, al fine di ricordarci un qualcosa che si tende spesso a non considerare...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'albero genealogico dei mostri.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Von Leppe 23/1/11 12:34 - 902 commenti

Film del 1980 (ma sembra più antico) ad episodi, raccontati da Vincent Price a John Carradine in una discoteca per mostri. Molto ironico ma anche molto triste e pessimista: il primo racconto (per me il migliore) è su uno strano mostro timido e malinconico che vive in un castello. Il secondo su alcuni vampiri e un bambino vessato dai compagni di scuola. Il terzo, molto affascinante, su un regista che cerca location e trova un villaggio nascosto abitato da stani esseri, dove la storia della maledizione del borgo è raccontata a disegni, come un fumetto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il discorso finale di Price sull'uomo.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

R.f.e. 19/8/10 12:05 - 819 commenti

Vero e proprio divertissement horror-parodistico "fra amici", diretto dal veterano Roy Ward Baker, non molto ricordato e spesso stupidamente sottovalutato. Simpatici soprattutto l'episodio con Britt Ekland mamma-vampiro e quello finale con Stuart Whitman - alquanto intrigante, vicino a suggestioni vagamente lovecraftiane. Doppiaggio italiano C. V. D. a cura di Rossella Izzo, che passerà due anni dopo alla S. A. S. per la quale doppierà Phoebe Cates in Paradise.
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)