Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MILANO: I CANOTTIERI

All'interno del forum, per questo film:
Milano: i canottieri
Dati:Anno: 1896Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Giuseppe Filippi
Cast:(n.d.)
Note:Film di produzione Lumière, ma non presente nel Catalogo Lumière. Una copia è conservata alla Cineteca di Milano.
Visite:25
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/3/20 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Pigro
  • Non male, dopotutto a detta di:
    B. Legnani


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 30/3/20 23:24 - 4653 commenti

Curioso filmato che potrebbe costituire un anticipo dei disturbatori delle dirette televisive. Giuseppe Filippi (autore del noto Bains de Diane, anch'esso girato a Milano) si piazza accanto a un corso d'acqua (un Naviglio?), per immortalare i numerosi canottieri che, su imbarcazioni dalle fogge più diverse, remano alacremente e gli passano davanti, sorridendo all'obiettivo. La cosa curiosa (che si fa persino interessante) è che sulla riva opposta ci sono varie persone, fra le quali un tizio che, esibizionisticamente, esegue piroette, capriole, capitomboli, dando al tutto un che di surreale.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Pigro 3/4/20 8:56 - 7658 commenti

La ripresa della regata dei canottieri milanesi è involontariamente spassosa. Vediamo certamente la sfilata dei natanti e dei prodi vogatori: e già questo è molto interessante per l’aspetto documentario d’epoca. Ma poi c’è pure un’imbarcazione naufragata con gli sportivi costretti a nuotare. Per non parlare di uno strano tizio che per tutto il tempo, in lontananza, ruba la scena facendo capriole pazze nell’indifferenza degli astanti. Il tutto mentre in acqua cresce il traffico e il caos. Insomma, quasi una comica. Assolutamente da vedere.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)