Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LUNA ROSSA

All'interno del forum, per questo film:
Luna rossa
Dati:Anno: 1951Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Armando Fizzarotti
Cast:Renato Baldini, Maria Frau, Aldo Landi (Aldo Bufi Landi), Barbara Florian, Ugo D'Alessio, Luciano Coppola (n.c.), Franco Gargìa (n.c.), Leda Gloria (n.c.), Diana Lante (n.c.), Beniamino Maggio (n.c.), Gina Mascetti (n.c.), Natale Montillo (n.c.), Isa Querio (n.c.)
Visite:41
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/2/20 DAL BENEMERITO MARKUS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 26/3/20 14:12 - 4585 commenti

Quadrilatero amoroso al posto del triangolo. Produzione partenopea dell'epoca (molto prima di Merola...) con tutti gli ingredienti del filone: persone fedeli e persone infedeli, ragazze incinte e tentativi di suicidio, pentimenti tardivi e pentimenti all'ultimo secondo utile... I tentativi umoristici, solitamente affidati a Beniamino Maggio (balbuziente tranne quando canta, per dire dell'originalità) non funzionano mai. C'è un accettabile decoro e nulla più. Donna Amalia è Leda Gloria, curiosamente non accreditata, poi nota moglie di Peppone. Aiuto regista Ettore Fizzarotti, ancor privo della M.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Markus 17/2/20 12:30 - 3116 commenti

Due coppie (rispettivamente fratello, sorella e viceversa) sono fidanzate, ma un tragico quanto repentino scambio di carte scombinerà l'armonia. Ci scapperà persino il morto. Il regista Armando Fizzarotti prosegue il suo amato filone strappalacrime d'ambientazione partenopea con le classiche tiritere sentimentali intervallate da drammi e canzonette non molto orecchiabili. Nel filone della facile lacrima il film è indubbiamente ineccepibile, restano però tutti i limiti di un prodotto decisamente retrò e, già allora, di basso profilo artistico.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)