Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE DARK

All'interno del forum, per questo film:
The dark
Titolo originale:The dark
Dati:Anno: 2005Genere: horror (colore)
Regia:John Fawcett
Cast:Maria Bello, Sean Bean, Richard Elfyn, Maurice Roëves, Abigail Stone, Sophie Stuckey
Visite:889
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 15
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 5/10/06


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 16/4/07 23:12 - 3875 commenti

C'è qualcosa di malinconico, di decadente e triste nell'ambientazione sull'isola dove lo sterminio delle pecore viene eseguito con un modus operandi che tiene legato al passato un fantasma alla ricerca della giustizia. L'atmosfera macabra, accentuata dal sibilare del vento e dal rumore dell'acqua, si riflette negli occhi di una bravissima Maria Bello e nello sconforto dell'altrettanto valido Sean Bean. Raffinata ghost story d'altri tempi, che è piombata sugli schermi (forzatamente oltraggiata dall'inserimento di scene splatter) anacronisticamente.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 7/2/08 15:22 - 4340 commenti

Titolo indubbiamente azzeccato, visto che di buio ce n’è in quantità; e non solo per la mancanza di luce: questo è un buio dell’anima, della mente, più nero e profondo (i sogni premonitori della madre). L’ambientazione è giusta, tensione e angoscia sono presenti (anche se a sprazzi), gli attori sono convincenti e la sceneggiatura regge piuttosto bene. Il risultato, quindi, non può che essere buono, anche se la ragazzina ricorda la Samara di The Ring e, le stesse pecore, riportano ai cavalli del famoso horror. Va visto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La protagonista: “Scusi, lei parla il gallese?”. E l’anziana: “Solo per dar fastidio agli inglesi”. Occhio all’uso che fa il pastore del raschietto.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 15/2/08 9:57 - 5737 commenti

Horror confuso, illogico e incoerente, che si fonda sul complesso di Elettra e sul riciclaggio di immagini e situazioni prelevate da altri noti film, in primis la bambina maledetta e la “catena di S. Antonio” soprannaturale di The Ring. Il peggior difetto, oltre al deficit di tensione e alle scarse capacità di attori statici e fuori parte, è non aver saputo sfruttare al meglio il fascino del villaggio gallese, risollevando così le sorti di un film modesto e noioso.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Rebis 23/10/13 19:13 - 2075 commenti

Horror vecchia scuola che tesorizza un'ambientazione di grande suggestione e centralizza le implicazioni psicologiche generate dal senso di colpa materno: non è una ghost story in senso stretto (c'è qualcosa di genuinamente fulciano) e il concetto di liminarità che lo sostanzia può lasciare interdetto lo spettatore estemporaneo. L'aspetto emotivo rischia di occupare più spazio di quanto sia richiesto a un film di genere: in questo senso la sterzata finale riporta le cose in regola. Fawcett è accurato ma eccede con gli "zoom acustici"; molto, comunque, è dato dalla credibilità degli interpreti.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Mascherato 27/5/08 0:53 - 583 commenti

Dopo aver visto "The Dark", probabilmente non riuscirete a dormire. Se così fosse, non provate a contare le pecore. Non hanno mai fatto così paura. Chi ha avuto modo di vedere il precedente lavoro cinematografico di John Fawcett, Ginger Snaps, sa che preferisce fare sul serio. Nel senso che non segue la moda della rilettura ironica dell'horror. "The Dark" sfrutta il paesaggio, vanta delle sequenze decisamente perturbanti (il suicidio del gregge) ed un unhappy end che lascia il segno.
I gusti di Mascherato (Fantascienza - Horror - Thriller)

Brainiac 13/1/09 19:32 - 1081 commenti

Ripetitivo e mesto horror; anzi, chiamarlo così è un complimento. Certo, le ambientazioni sono suggestive, ma come qualsiasi documentario ritragga questi splendidi luoghi. Il tema centrale, la figlia scomparsa, la ricerca della suddetta ragazzina, le apparizioni fantasmatiche della medesima, sono quanto di più risaputo nelle ghost stories. E in più, il tutto è raccontato senza una sola disattesa delle dinamiche del genere. Inutile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le inquietanti pecore (?!).
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Magnetti 23/7/07 10:16 - 1103 commenti

E' un horror che fa poca paura The dark ma lo salvo per le strepitose location e per il fascino della leggenda celtica evocata (sebbene non proprio originale, si vedano Pet Sematary e Zeder in merito al ritorno dal mondo dei morti). E' colto in pieno e con maestria il fascino uggioso e potente delle lande e delle scogliere britanniche. Ho trovato molto inquietante la scena in cui le pecore si buttano dalla scogliera come spinte da una forza malefica. Finale confuso (forse per mancanza di idee) ma a suo modo coinvolgente. Non male, dopotutto.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Rambo90 11/11/14 3:09 - 5884 commenti

Horror tutto giocato sull'angoscia e la paura, senza molto sangue né troppe sequenze a effetto. Peccato che la trama, di per sè abbastanza interessante, si perda poco a poco in un insieme di scene troppo confuse e alla lunga noiose. L'estenuante ricerca della protagonista, convinta di poter far tornare la figlia dal mondo dei morti, finisce inoltre nel più prevedibile dei modi, con una lunga sequenza onirica finale girata piuttosto male. Brava la Bello, adeguato Bean. Peccato perché l'atmosfera c'era, ma non appassiona.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Rufus68 10/7/17 21:45 - 2660 commenti

L'idea di partenza non è male, ma affoga (è il caso di dirlo) in una regia e in una sceneggiatura davvero poco perspicue. E la confusione in un film horror, purtroppo, se non è accompagnata almeno da eccentricità o da sangue a ettolitri genera l'irrefrenabile nemico di ogni apprezzamento: lo sbadiglio. Consueti effettacci sonori. Sempre graziosa Maria Bello, anonimo il resto del cast. Colpevolmente ignorato il fascino delle location.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 22/1/11 22:14 - 2316 commenti

Ottima iterpretazione di Maria Bello per questo film che è un viaggio verso il raccapricciante mondo degli inferi, supportato da un'angosciante storia di suicidio collettivo e varie formule per far tornare in vita i morti. La trama è un po' complessa, ma le scene aggiungono qualità ad un prodotto di una certa levatura, dove i sussulti improvvisi non mancano e sino all'ultimo. Tenete desta l'attenzione...
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 14/7/15 10:03 - 1996 commenti

Un horror privo di cadute di stile o grossi vuoti narrativi, ma al contempo sprovvisto del guizzo capace di fargli compiere il salto definitivo. Resta tutto troppo sommesso e legato al canonico e non ha nulla per sorprendere o cogliere di sorpresa lo spettatore, se non qualche richiamo alla mitologia gallese. Anche gli attori non hanno grosso mordente e non trasmettono alcun pathos. Da vedere, ma senza grosse aspettative.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il suicidio delle pecore.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Il ferrini 15/9/19 8:45 - 1493 commenti

Frullatore di genere che deve molto a Samara ma anche anche al cimitero di King. Niente di nuovo dunque, comprese le proverbiali pecore che si gettano dal burrone (qui letteralmente) e una trama che a un certo punto è talmente astrusa che vale tutto. Ciò detto è sicuramente apprezzabile l'intensa prova della Bello così come le location. Bean invece, pur con tutta la buona volontà, ha un personaggio insalvabile. Peccato perché le premesse erano intriganti.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Gestarsh99 13/8/10 13:01 - 1217 commenti

Paurosamente simile in più punti al Silent Hill di Gans. Elementi in comune: anno di uscita, il precipizio, la bambina scomparsa, la mamma che va alla sua ricerca con l'aiuto del padre, la coesistenza di due realtà parallele, la ragazzina demoniaca che scappa senza mai farsi prendere, la maledizione dal passato, il finale beffardamente disperato. Il problema è stabilire chi ha plagiato chi (?). Un film inutilmente contorto e sconclusionato, con pallosi rimandi a Nakata e Shyamalan. Le location suggestive alla Wicker Man meritavano molto di più.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Aal 9/10/09 16:29 - 254 commenti

Bel gotico moderno ricco di atmosfera e magnifici scenari. Per una volta il ritmo non è forsennato, la trama è mediamente elaborata ed avvincente, gli attori girano tutti per il verso giusto. Si pesca a piene mani dalla vasta cinematografia di argomento simile ma il tutto è condotto con mano sicura e attenta: non si può chiedere molto di più ad un film di genere. Il finale è pesantemente debitore di The Others mentre l'intera vicenda ha punti di contatto con la parte "isolana" di The Ring.
I gusti di Aal (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Max92 5/1/12 10:48 - 104 commenti

Uno degli horror visivamente e stilisticamente più raffinati degli ultimi anni, diretto da un John Fawcett in ottima forma, che compie un significativo balzo in avanti rispetto al precedente, sopravvalutato Ginger snaps. Le location mozzafiato dell'isola di Man, esaltate anche dalla splendida fotografia di Christian Sebaldt, sono meravigliose, anche se il film risente di due grandi difetti: gli attori che, anche se bravini, sono di un'antipatia inusitata (soprattutto Maria Bello e Sophie Stuckey) e l'assurdo finale, incomprensibile e patetico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa, inquietanti e bellissimi allo stesso tempo.
I gusti di Max92 (Animazione - Horror - Thriller)