Cerca per genere
Attori/registi più presenti

XPIATION

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/1/20 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Buiomega71


Buiomega71 16/1/20 0:45 - 2115 commenti

L'occhio che uccide secondo Cristopharo. L'autore dadaista infila una sequela di martiri (tatuaggi tolti a grattate, ferri da stiro arroventati, testicoli spiaccicati a martellate, squarci facciali, acido, dita spezzate) ma quello che arriva come una mazzata sono gli abusi minorili, i rapporti sodomitici omo al limite dell'hard, la minzione, un twist fulciano di enucleazione orbitale di rara ferocia e una chiusa surreal/bu˝ueliana (l'angelo) che si ammanta di perversa poesia. La vendetta femminea nel degrado mentale e fisico con la Pavoni signora della morte armata di telecamera.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le canzonette fasciste; La lascivia sessuale della Pavoni sulla sua vittima martoriata; Il manico del martello infilato "suspirianamente" nell'ano.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)