Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PIù BUIO DI MEZZANOTTE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/11/19 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Pigro


Pigro 20/11/19 8:56 - 7380 commenti

14enne gay fugge di casa e si rifugia in una comunità di ragazzi e trans. Il film suona come un racconto in presa diretta di un mondo di emarginazione che vede il ragazzino come una sorta di Oliver Twist nelle grandi maglie della prostituzione giovanile, in una lentissima ma inesorabile caduta all’inferno a causa del rifiuto omofobo paterno. Mondo tuttavia dignitoso per i legami ma sofferente per l’orizzonte senza futuro. Ottima ambientazione, attori calzanti, fotografia digitale non troppo riuscita.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)