Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SPARTACO - IL GLADIATORE DELLA TRACIA

All'interno del forum, per questo film:
Spartaco - Il gladiatore della Tracia
Dati:Anno: 1953Genere: peplum (bianco e nero)
Regia:Riccardo Freda
Cast:Massimo Girotti, Ludmilla Tchérina, Yves Vincent, Gianna Maria Canale, Carlo Ninchi, Vittorio Sanipoli, Carlo Giustini, Umberto Silvestri, Teresa Franchini
Note:Aka "Spartacus".
Visite:48
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/11/19 DAL BENEMERITO CAESARS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Caesars
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Daniela


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 12/11/19 10:17 - 8325 commenti

Prima del volto spigoloso di Douglas, il più famoso tra i gladiatori ribelli aveva avuto i tratti sempre virili ma più classicamente composti di Girotti in questo peplum in cui hanno ampio spazio le vicende amorose, non privo di pregi ma anche molto ingenuo, a tratti imbarazzante: ad esempio la sequenza del combattimento nell'arena unisce la spettacolarità dell'ambientazione al kitsch di un balletto più incongruo che sensuale. Nel cast, accanto a Girotti ingessato e Tchérina incommentabile, meglio figurano Ninchi e Sanipoli mentre a Canale, maliarda rosicona, spetta il ruolo più ingrato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Proprio in quel momento ti metti a ballare? ma perché? .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 11/11/19 11:01 - 2501 commenti

Prima di Kubrick, Riccardo Freda porta su grande schermo le vicende legate alla rivolta degli schiavi guidati dal celebre gladiatore. Il film, ovviamente, risulta più ingenuo rispetto al futuro kolossal americano, ma è comunque realizzato dignitosamente ed è quindi meritevole di visione. Girotti è discreto nel ruolo di Spartaco, Gianna Maria Canale sempre splendida in quello della "cattiva" (ma realmente innamorata) Sabina, il resto del cast funge da degno supporto, pur senza eccellere. Discrete le scene di massa.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)