Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ELI

All'interno del forum, per questo film:
Eli
Titolo originale:Eli
Dati:Anno: 2019Genere: horror (colore)
Regia:Ciarán Foy
Cast:Kelly Reilly, Sadie Sink, Lili Taylor, Max Martini, Charlie Shotwell, Jared Bankens, Parker Lovein, Katia Gomez, Deneen Tyler, Austin Foxx, Nathaniel Woolsey, Kaleb Naquin, Mitchell de Rubira
Note:Distribuito da Netflix.
Visite:128
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/10/19 DAL BENEMERITO ANTHONYVM

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 21/10/19 9:15 - 8219 commenti

Bimbo afflitto da grave forma di immunodeficienza viene accompagnato dai solleciti genitori in una clinica isolata dall'aspetto inquietante e sottoposto ad una cura sperimentale molto invasiva... Per il 90% della sua durata, un film pieno zeppo di tutti gli stereotipi legati alle case infestate dai fantasmi, il che lo farebbe fatalmente relegare fra i film banali presto dimenticabili se non fosse per il 10% finale che, pur essendo anch'esso fitto di clichès, è però talmente inaspettato da modificare il giudizio: un twist fuori di ogni logica ma almeno in parte paradossalmente salvifico.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 22/10/19 14:32 - 4474 commenti

Horror che si diverte a mischiare le carte in tavola; se per la maggior parte della durata parrebbe una ghost-story/mystery con non pochi riferimenti a Suspiria (dalle ambigue dottoresse alle stanze nascoste della magione dove si celano inquietanti segreti), nell'ultimissima parte si sfonda nei territori del filone demoniaco ereditato dai classici dei 70s, dove nominare i due ovvi film di riferimento significherebbe svelare il finale. Resta comunque un discreto esempio di horror moderno che rimastica influenze dei grandi classici con un certo stile.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Kinodrop 3/11/19 18:43 - 1131 commenti

L'ossessiva ricerca di una cura per un figlio con gravi problemi al sistema immunitario porta i genitori ad affidarlo a una "clinica" dall'aspetto inquietante. Sarà stata una buona scelta? Fagocitando e ricombinando generi tra ghost-fantasy e possessione (ripresi a man bassa dagli anni '70) ne viene fuori un pastiche incongruo tra il prevedibile e la fozata "sorpresa" del finale (più kitsch del necessario). La sceneggiatura e le solite trovate "orrifiche" hanno il fiato corto, così come la prova attoriale, dal bimbo in su. Se ne può fare a meno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ambiguità dei genitori; Le terapie; L'intraprendenza di Eli; La croce-coltello; Il finale.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Anthonyvm 19/10/19 15:07 - 1091 commenti

Bambino malato, cura sperimentale, fantasmi in cerca d'aiuto. Da premesse curiose si sviluppa una ghost story classica: catene di cliché (jumpscare, apparizioni, verità nascoste, protagonista creduto pazzo), riferimenti a The others, Amityville horror, Gli invasati (c'è pure la Taylor a vent'anni di distanza da Haunting). Questo mare di banalità viene stravolto dal twist finale, che relega il film a un altro sottogenere (e altri luoghi comuni). Lo script vive in funzione del colpo di scena: fuori contesto, irritante, ma almeno si fa ricordare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I dolorosi interventi al midollo e al cranio del ragazzino; La zanzarona che guida Eli come in un film di Del Toro; Gli incredibili 10 minuti finali.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)