Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PANAMA PAPERS

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/10/19 DAL BENEMERITO IL FERRINI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 19/10/19 7:30 - 10979 commenti

Raccontando una truffa finanziaria di alto livello, a partire da un tragico incidente che occorre al marito di una casalinga americana, Steven Soderbergh torna ad unire la leggerezza della narrazione allo spessore dei contenuti. Un film dal ritmo notevole, nel quale l'autore riesce a farci entrare in un meccanismo di truffa complesso con apparente semplicità, grazie ad una sceneggiatura raffinata, e ad interpretazioni di alto livello (la Streep ma non solo). Un plauso al notevole montaggio. Da vedere.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 28/10/19 8:52 - 7358 commenti

Una vedova contro l’imponente operazione finanziaria di speculazioni e paradisi fiscali passata alla storia come Panama Papers. Soderbergh sceglie una narrazione frammentata, ironica, allargata in episodi ben fatti ma inconsistenti per la vicenda, applicando al racconto filmico la stessa logica dei gusci dentro i gusci che denuncia. Carini i duetti di Oldman e Banderas, notevole il finale con la brava Streep. Ma il film, troppo accattivante e buffo, non riesce a graffiare e colpire come vorrebbe. Un divertissement, più arguto che politico.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 26/10/19 14:15 - 8220 commenti

Si possono muovere varie contestazioni a Soderbergh ma non certo quella di insistere sempre sul solito soggetto, dato che è proprio l'eterogeneità di temi e generi principale caratteristica del suo cinema, insieme alla capacità di assemblare cast di grandi nomi. Qui racconta in modo originale e spiritosamente "didascalico" un famoso caso di truffa finanziaria finalizzata all'elusione fiscale: confezione di classe, gran senso del ritmo, montaggio eccellente e interpreti in forma rendono assai piacevole la visione, per quanto sconfortanti siano le riflessioni che la stessa induce.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prologo con i cavernicoli; Nel finale "Volete tornare alle banane?".
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 21/10/19 2:12 - 5925 commenti

Truffa finanziaria raccontata con gran senso dello stile da Soderbergh, tra un montaggio ottimo e una sceneggiatura ironica che dà molto ritmo al tutto non facendo praticamente notare lo scorrere del tempo. Manca un po' di approfondimento emotivo nei personaggi, ma il tutto comunque funziona, anche grazie al bel cast messo insieme: Banderas e Oldman formano una coppia divertente e divertita e la Streep è artefice di un'altra delle sue performance di classe. Buono.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Il ferrini 19/10/19 0:25 - 1508 commenti

Saggio soderberghiano sulla vicenda omonima in cui i narratori - Oldman e Banderas - impersonano i soci protagonisti dello scandalo. Girato con buona eleganza formale, è diviso in capitoli con protagonisti diversi. La Streep (vedova che cerca di ottenere un risarcimento assicurativo per la morte del marito) è il motore degli eventi nonché protagonista del bellissimo piano sequenza finale. Divertente l'episodio del padre che compra il silenzio della figlia sulla sua infedeltà. Ottimo.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Jandileida 20/10/19 11:52 - 1141 commenti

Le maleodoranti imprese della Mossack Fonseca vengono qui proposte in maniera abbastanza originale, puntando su uno schema a capitoli concatenati tra loro che rende il film movimentato e piacevole da seguire (strano a dirsi visto il regista). Nonostante la leggerezza del racconto, quello che emerge è un quadro sconsolante di una diffusa illegalità che non conosce lingue, bandiere o confini realizzando così, al contrario, auspici libertari ed egualitari. Carrellata imponente di attori su cui spicca il duo Banderas/Oldman, qui con accento tedesco.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)