Cerca per genere
Attori/registi più presenti

BEYOND THE TIME BARRIER

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/5/19 DAL BENEMERITO GESTARSH99

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Gestarsh99


Gestarsh99 23/5/19 8:29 - 1132 commenti

Tra omologie e prolessi, il ripasso di un'umanità futura interrata nel sottosuolo, condannata alla consunzione da un male mutageno connesso al dilagare dei test atomici. Decisamente più a suo agio in ambiti cinematografici lambenti l'horror e il noir, Ulmer si adatta spartanamente alla fanta-escursione spaziotempo, contribuendo a rimpinguare le scansìe del gran distopificio americano in 35mm. Come regolarmente attestato dalla sua lunga filmografia, il regime di risicatezza produttiva gli è congenito ma il prodotto finale ha quell'appeal pauperistico che ne mitiga le valutazioni più ingenerose.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le spigolose, espressionistiche geometrie architettoniche della Cittadella sotterranea.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)