Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL TERRORE VIENE DALLA PIOGGIA

All'interno del forum, per questo film:
Il terrore viene dalla pioggia
Titolo originale:The creeping flesh
Dati:Anno: 1972Genere: horror (colore)
Regia:Freddie Francis
Cast:Peter Cushing, Christopher Lee, Lorna Heilbron, George Benson, Kenneth Warren
Note:E non "Il terrore venuto dalla pioggia".
Visite:1419
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 21
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 7/8/06


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 12/6/14 19:29 - 3875 commenti

Raffinato horror d'atmosfera con rappresentazione finale dell'imponente creatura, più spaventosa per la minacciosa ombra che per i sintetici effetti speciali. Francis è regista di classe, la sceneggiatura aff(r)onda gli aspetti psicologici e contraddittori di una famiglia in crisi (la figlia tenuta all'oscuro del destino materno); le pulsioni sadiche ed erotiche (il bordello); le malattie mentali (il deviato e deviante - grandioso - Christopher Lee). Ma la scena è tutta per Cushing, che si esibisce in un doloroso ruolo sconfinante nel cinismo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La salita sulle scale della creatura, ripresa dal basso e poi dall'alto: spaventosa nella sua imponenza...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 7/2/10 9:25 - 5737 commenti

L’allettante assunto di trovare un antidoto biochimico contro il Male è sviluppato secondo un percorso circolare – nel finale la connessione con Wiene è immediata – e incerto, che tange ora la fantascienza degli scienziati pazzi e rivali, ora il dramma familiare e la follia ereditaria. Il lavoro di Francis, con i suoi interni aristocratici contrapposti a luride bettole portuali, è nobilitato dall’insostituibile duo Cushing-Lee: assai partecipe il primo, alquanto persuasivo il secondo nei pochi momenti in cui è di scena. Lo scheletro rianimato dall’acqua fa venire in mente Ogon Bat.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il quadro dipinto da Cushing. Il tentato stupro nella bettola, violento e realistico.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 21/12/08 13:57 - 6862 commenti

Discreto e godibile horror vecchi tempi che a parte la solita confezione impeccabile si segnala per un'idea che per quanto inverosimile è abbastanza originale e ben realizzata ma soprattutto per una certa vena di cattiveria abbastanza inusuale che si conferma nel beffardo e riuscito finale.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 22/1/17 2:48 - 7702 commenti

Convinto di aver fatto la scoperta del secolo, di ritorno da un viaggio in Nuova Guinea un paleontologo porta in Inghilterra lo scheletro di una creatura umanoide di grandi dimensioni, portatrice del male assoluto... Horror d'ambientazione vittoriana che può contare sulla presenza di Cushing, scienziato matto oltre che disgustosamente maschilista, e Lee, fratello invidioso nonché psichiatra sadico che spara ai pazienti rinchiusi del suo istituto. Film non del tutto riuscito per la presenza di incongruenze e facilonerie narrative, ma interessante, curioso ed anche originale. Fotografia notevole

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'elettroshock a manovella; Il "vaccino" anti-malvagità iniettato alla figliola per timore che diventi una libertina (sic!); la fuga del vestito rosso.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 7/11/11 17:06 - 2073 commenti

Fascinoso gotico inglese che coniuga con efficacia il tema lovecraftiano dei Grandi Antichi con quello del gene maligno di Robert Louis Stevenson. Ne esce un film particolarissimo e ricercato, immerso in un clima vittoriano che a stento reprime orrori (il manicomio) e morbosità (il bordello); ben articolato nello sviluppo narrativo, carico di suggestioni simboliche, è informato da Francis in un tessuto visuale pregevole. Sorprendenti gli FX d'epoca. Cushing incarna un mad doctor di notevole densità psicologica. Il versus con Lee è come sempre impagabile. Azzeccato il titolo italiano.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 23/5/09 15:27 - 4709 commenti

Ottimo horror inglese. Un buon cast nobilita il tutto: a partire da Cushing professore che si spinge troppo oltre nelle sue ricerche, la Heilbron sua figlia che diventerà in un certo senso sua vittima e Lee direttore di un manicomio. Il quarto d'ora finale sotto la pioggia battente è un gioiello di tensione, c'e un pochino di sangue. Ottima confezione e caratterista (cito Marianne Stone). Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ombra del mostro sulla casa, il finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Lovejoy 19/12/07 21:12 - 1825 commenti

Mediocre horror a cui non basta la presenza di due divi carismatici come Christopher Lee e Peter Cushing per risollevarsi. Il problema di fondo sta nella storia, molto poco credibile, e nel fatto che si svolga in modo lento, abulico e che gli effetti speciali non riescano a sopperire a questa mancanza. Cushing comunque offre una prova convincente, e così anche Lee, pur apparendo meno. Si è visto di meglio (ma anche di peggio...)
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Mco 27/1/16 14:44 - 2026 commenti

Ognuno ha i propri scheletri nascosti da qualche parte... Francis smaschera un Cushing scienziato che porta seco un retaggio sentimentale alquanto doloroso, aggravato da una perenne competizione familiare. I mostri generati dall'acqua non sono più spaventosi di quelli creati dalla mente o dal passato. Il film si rivela una gustosa miscela di dramma e (fanta) horror, con una spruzzata di erotismo (malato) su un sostrato di contraddizioni sociali (ricchi, poveri) e umane (sani e folli). Non molto visto, va recuperato dagli appassionati.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La violenza nell'osteria-postribolo; Il dito "rivitalizzato".
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rambo90 18/2/10 18:52 - 5583 commenti

Bellissimo horror che rinuncia allo scene splatter e ai litri di sangue per fare posto ad un'inquietante componente piscologica. Grandissimo Peter Cushing nel ruolo dello scienziato pentito e deluso, ma Lee non gli è da meno nel suo solito ruolo canagliesco. Ogni tanto il ritmo cala un pochino e verso la fine si ha l'impressione che qualcosa manchi, ma è solo un'impressione, appunto perché la scena finale dà al film tutto ciò di cui aveva ancora bisogno.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Lucius  15/4/11 1:31 - 2700 commenti

Scenografie ricercate, oggetti di scena intriganti e un'atmosfera decisamente misteriosa che aleggia per tutta la durata della pellicola, che però si rivela ahimè inconcludente e farraginosa. Gli effetti speciali sono quelli che sono (datati) e il film, nonostante sia di disctretamente confezionato, fallisce sotto l'aspetto della sceneggiatura.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 2/1/16 23:48 - 2379 commenti

Il male come infezione: una variazione sul vampirismo classico e uno spunto che verrà ripreso numerose volte negli anni a venire sino al The addiction di Ferrara. Il film diluisce la trovata iniziale (lo scheletro di un demone della Nuova Guinea portatore del contagio) in una serie di aneddoti secondari, ma la nostra attenzione rimane sempre desta, anche grazie alla coppiola Cushing-Lee. Il finale crudele meriterebbe alla pellicola un mezzo punto in più, ma Francis, dimentico di Lewton, mostra troppo (senza avere i mezzi necessari).
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 16/7/15 1:29 - 1898 commenti

Un horror dalle atmosfere sontuose ed eleganti arricchito dalle interpretazioni davvero ottime di Lee e Cushing; soprattutto quest’ultimo dà vita a un personaggio molto sofferto e combattuto, mentre lo sguardo di Lee è gelido come il marmo e ti entra nelle vene fino a farti gelare il sangue. Soffre qualcosa quando si discosta dal registro tipicamente horror per sconfinare in quello introspettivo, ma rimane comunque ottimo.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Fauno 4/1/10 9:49 - 1775 commenti

Ben recitato e discretamente creativo, ma più favola che altro. Va bene reperire uno scheletro più evoluto e antecedente all'uomo di Neanderthal, ma la ricomposizione e la rianimazione con acqua, il virus del male nel sangue del medesimo e il finale balordo, dove non si capisce neanche se lo spirito si sia immedesimato in Cushing o se il dito se lo sia tagliato da solo, rendon l'assieme abbastanza ridicolo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ben riuscito però l'impazzimento della figlia dello scienziato, con istinti selvaggi e omicidi.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Nicola81 29/9/18 16:13 - 1593 commenti

Ennesimo horror britannico di ambientazione vittoriana, diretto con mano sicura da uno specialista del genere e impreziosito dalla presenza di due autentiche icone come Cushing e Lee nei panni di due fratellastri (il primo è uno scienziato convinto di aver scoperto l'origine del male assoluto, il secondo il direttore di un manicomio del tutto privo di scrupoli). Qualche forzatura narrativa c'è, ma la storia (narrata attraverso un lungo flashback) è piuttosto originale, con un finale crudele ma anche interpretabile. Molto brava pure la Heilbron.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 8/4/19 10:01 - 1478 commenti

Da uno spunto apparentemente banale (simile alla saga mummiesca della Hammer) la rivale Tigon produce un gotico vittoriano con tematiche lovecraftiane e atmosfere stevensoniane (con l'etnologo Cushing e lo psichiatra Lee nei panni di due sciagurati mad doctors fratelli e rivali) sorprendente per la sua morbosità, come il notevole flashback in cui scopriamo che la "malattia" per la quale la moglie di Cushing era stata rinchiusa in manicomio (come del resto avveniva ai tempi) era semplicemente l'essere un po' mignotta. Francis al suo meglio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'amarissimo finale.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Lythops 11/10/15 12:31 - 972 commenti

Horror inglese vecchio stile che sfrutta la presenza di due grandi attori del genere e parte dal tentativo di uno dei due (Petere Cushing) di trovare un antidoto al male dimenticandosi che questo è in tutti, lui compreso. Naturalmente, inconfondibilmente british, spesso prevedibile negli sviluppi ma al tempo stesso originale, il film sfrutta tutti gli effetti speciali di allora e si classifica come perfettamente adatto al pubblico dell'epoca. Buon prodotto di sicuro mestiere, a suo modo interessante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il dito amputato; I laboratori.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Von Leppe 16/10/15 19:22 - 909 commenti

Divertente horror gotico di ambientazione ottocentesca, abbastanza ben ricreata, che parte da premesse affascinanti riconducibili nientemeno che a Lovecraft. Alcune situazioni sono ben risolte, altre meno (come lo scheletrone, che risulta più che altro posticcio, anche se riesce comunque a inquietare, insieme alla tematica generale del film). Divertenti anche le teorie scientifiche - o meglio fantascientifiche - sul male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le cellule malvagie viste al microscopio; La figura incappucciata che sale le scale.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Anthonyvm 17/3/19 16:32 - 732 commenti

Bell'esempio di quella fascinosa branca dell'horror inglese che va a fondersi con il sci-fi senza che le due nature si contrastino a vicenda. In questo caso lo script parte da spunti molto interessanti, forse anche troppi (il Male inteso come un morbo curabile e identificato nell'universale concetto di follia, antiche profezie, fossili umani che tornano in vita e portano con sé l'orrore cosmico sulla Terra), tanto che la trama rischia talvolta di perdersi per strada, sebbene il finale dia furbescamente un senso al tutto. Originale, da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Cushing in una sofferta interpretazione paterna; Le cellule sanguigne del "Male"; La creatura coperta da un nero mantello nella notte piovosa.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Manowar79 16/4/10 11:25 - 309 commenti

Non è un horror gotico, ma ne ha tutta l'atmosfera; non è un "mad doctor", ma ne ha la morbosità; non è precisamente un film in costume, ma ne ha l'eleganza. Cushing è impeccabile, Lee autoritario e perfettamente a suo agio, la Heilbron fa le veci di una Barbara Steele meno inquietante ma altrettanto affascinante. Parzialmente in debito con Frankenstein, il film è pervaso da un'influenza lovecraftiana. La fotografia, eccezionale, ambienta la storia in una Inghilterra vittoriana splendidamente ritratta. Manca l'horror propriamente detto.
I gusti di Manowar79 (Commedia - Fantascienza - Horror)

Fedeerra 28/8/18 21:42 - 271 commenti

Un horror gotico dallo sguardo elegante e un po' teatrale, attratto soprattutto da una sospensione inquieta che lo valorizza e lo districa dal genere. Bella tutta la sequenza girata all'interno del night club, con piccoli rimandi che ricordano la storia di Jack lo squartatore. Cast azzeccatissimo dove spicca, tra tutti, il bellissimo (e triste) volto di Lorna Heilbron.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)

Dr.schock 28/11/07 12:23 - 83 commenti

Splendido horror quasi lovecraftiano, firmato dal grande Freddie Francis e interpretato dai mitici Peter Cushing e Chris Lee (in ottima forma). Tutto ruota intorno allo scheletro di una creatura preistorica e agli studi di Cushing, che si convince di aver scoperto nientemeno che l'essenza del "male". Ma in gioco entrano anche drammi familiari e un piccolo effetto collaterale causato dall'acqua... Unico neo il makeup della creatura malefica, ma il resto gira che è una meraviglia!
I gusti di Dr.schock (Fantascienza - Horror - Thriller)