Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I GUARDIANI DELLA NOTTE

All'interno del forum, per questo film:
I guardiani della notte
Titolo originale:Nochnoy Dozor
Dati:Anno: 2004Genere: horror (colore)
Regia:Timur Bekmambetov
Cast:Konstantin Khabensky, Vladimir Menshov, Valeri Zolotukhin, Mariya Poroshina, Galina Tunina, Yuri Kutsenko, Aleksei Chadov, Zhanna Friske, Ilya Lagutenko, Viktor Verzhbitsky
Note:Titolo internazionale: "Nightwatch". Seguito da "I guardiani del giorno".
Visite:797
Il film ricorda: X-Men (a Rebis)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 12
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 1/8/06


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 19/4/09 7:41 - 10487 commenti

L'ennesima variazione sul tema dei vampiri ci porta nella Mosca contemporanea nel pieno della lotta per il dominio tra due popoli dotati di poteri straordinari.Il film di Timur Bekmambetov non brilla per l'originalità dello spunto ma si segnala per la discreta realizzazione, a partire dal contesto piuttosto atipico per un film del genere, per continuare con i buoni effetti speciali e le prove del cast. Il limite principale è quello di avere mutuato dal cinema dei blockbuster il montaggio forsennato da videoclip ormai troppo sfruttato.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 17/6/07 23:23 - 3875 commenti

Notevole escursione russa (poi acquisita e distribuita dalla 20th Century Fox) nel campo del "fantastico", sulla scia del romanzo di Sergei Lukyanenko: il tema ripercorre quello già visto ne L'Ultima Profezia (un esercito di buoni contro cattivi, in perenne conflitto tra Bene e Male), ma lo stile di regia e gli effetti speciali lo pongono un gradino al di sopra di quanto visto finora nel settore. Ambientato a Mosca, gode di una scenografia eccellente e di interpretazioni davvero efficaci. Ottimo, sul piano esclusivamente visivo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: il bullone che si stacca dal motore di un'aereo e viene seguito dalla telecamera mentre cade a terra, sino all'interno di un appartamento.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 18/12/10 10:01 - 7032 commenti

Dopo Bulgakov, Mosca è ancora teatro della lotta tra Bene (i guardiani della notte) e Male (del giorno) in attesa dell'Eletto che ne sancirà il destino. Stupefacente la visionarietà dell'opera, tratta dal ciclo fantasy di Luk'janenko, che tra effetti speciali e montaggio immaginifico riempie gli occhi di stordimento, non solo visivo: troppo compiaciuto dei suoi eccessivi virtuosismi cool, infatti, Bekmambetov non scioglie le oscurità della trama, frenando le potenzialità del film, che pure trasmette il sottile fascino di un'apocalisse morale.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Schramm 20/11/07 20:44 - 2107 commenti

A parte l'ovvia curiosità del vedere un kolossal horror russo, di buono ha la generosità delle idee, la capacità di mettere molta carne al fuoco -concettualmente, visivamente, stilisticamente- cucinandola bene tutta, il respiro della saga e un finale tutt'altro che conciliante. Di cattivo, l'espositività tutta occidentale e ahimé americanoide, di tutti questi elementi (leggi: solito forsennatissimo montaggio alla mtv, entropia ritmica, inquadrature playstationare e via intristendosi). Per ora, pari e patta, almeno fino a Day watch.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 24/6/18 17:53 - 6639 commenti

Film da mal di testa a causa di un montaggio ipertrofico e frenetico che non è particolarmente nei gusti dello scrivente. Se a ciò si aggiunge la solita storia con tanto di lotta tra Bene e Male che verrà decisa, ma va?, da un bimbo che bisognerà difendere a tutti i costi...beh il quadro è abbastanza chiaro. Di sicuro c'è una certa cura formale ed un certo gusto visivo, ma non mi pare basti: tra l'altro sempre più spesso col passare dei minuti fa capolino la noia.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 7/6/17 12:58 - 7230 commenti

C'è poco da fare: quasi sempre, quando i russi si mettono in testa di imitare i blockbuster americani, il risultato è una poveracciata, indipendentemente da soldi spesi e impegno profuso. Non fa eccezione questo horror fantasy di inspiegabile successo: ambientazioni squallide (soprattutto gli interni), personaggi con scarso glamour e ancora più scarsa definizione, trama pasticciata, colonna sonora irritante, montaggio videoludico. Accettabili gli effetti speciali ma, inseriti come sono all'interno di un film tanto insignificante, non bastano certo a garantire la sufficienza.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 31/7/10 20:42 - 2068 commenti

Colossale e appassionante fantahorror russo (primo capitolo di una promettente trilogia in fieri) che pur compiacendo diversi stilemi della voga americana (particolarmente post Matrix) riesce a mantenere una sua alterità autoctona. Il film, visivamente molto accurato, vive di una robusta e affascinate costruzione narrativa che pur non innovando mantiene alto l'intrattenimento e riesce a veicolare - addentro ad un'epica schiettamente fantasy e fumettistica - perturbanti e impreviste ambiguità sulla natura e l'identità ultima del Bene e del Male. Convincente.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 17/1/11 14:03 - 3418 commenti

Film bislacco, stravagante che però a fine visione non colpisce nel segno. Si fanno notare alcune riprese fuori dall'ordinario e l'ambientazione moscovita. Per il resto si saltella in allegria tra autoironia (a volte efficace altre prevedibile) e una trama spesso contorta e a tratti pretenziosa. Stile a metà tra il forsennato americano e l'eccentrico francese.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il camioncino che va a razzo.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Lercio 12/7/07 17:22 - 232 commenti

Ecco che il cienema russo sforna un blockbuster e lo fa arrivare in tutto il mondo. Non è totalmente un horror sebbene ci siano i vampiri, ma in parte è anche un fantasy. La peculiarità e l'attrattiva del film sono proprio la suo origine e lo stile del paese a cui appartiene, con le scenografie e le musiche usate in maniera distorta rispetto alle nostre abitudini di massa. Nochnoy Dozor è un titolo da non perdere che a molti svelerà un mondo nuovo, in cui colori e ritmo sono peculiari. Buono!
I gusti di Lercio (Drammatico - Horror - Poliziesco)

Piero68 30/4/12 12:58 - 2364 commenti

Primo capitolo di una saga cinematografica (ad oggi purtroppo ancora incompiuta) tratto da una quadrilogia romanzesca. Ottime le atmosfere e la regia, ma sicuramente inferiore al suo sequel (I guardiani del giorno), che vanta ritmi più adrenalinici ed una maggiore presenza di scene visionarie. Semisconosciuto da noi ha invece fatto incetta di premi nel suo paese; a buon diritto aggiungerei, visto che non sembra affatto una produzione europea ma una delle tante produzioni Usa. Bella la sceneggiatura. Essenziale per la visione del sequel.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il racconto iniziale di chi sono gli Altri, di come sia cominciata la guerra tra Tenebre e Luce e il patto tra gli schieramenti.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Rufus68 29/3/16 22:56 - 1915 commenti

Insulso pastrocchione sospeso tra horror, fantasy e new age e peggiorato da un manicheismo da videogiochi buono per i dodicenni. Per tacere della mancanza di un perspicuo filo logico-narrativo, dell'atmosfera e d'un pur minimo spessore nelle caratterizzazioni. Gli effetti speciali sono buoni; ma gli effetti speciali sono la parte più caduca d'un film tanto che, col tempo, lo datano irrimediabilmente. In sintesi: una delusione.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Gaussiana 28/4/12 3:17 - 121 commenti

Prendiamo un regista russo, Bekmambetov, che ispirandosi a una serie di romanzi fantasy anch'essi russi sui vampiri decida di realizzare una sorta di Matrix vampiresco, con tanto di eletto e di figure che vivono un po' qua un po' là tra i due mondi (Luce e Tenebre) e fanno da guardiani grazie ai loro superpoteri, ovvero capacità combattive fuori dal comune; per dare il giusto tocco di Russia il tutto viene ambientato in una cupa e notturna Mosca dove tenebre ed elettricità la fanno da padrone. Fantahorror con tanta azione. Da videogame!
I gusti di Gaussiana (Fantascienza - Horror - Western)