Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TOTò DI NOTTE N. 1

All'interno del forum, per questo film:
Totò di notte n. 1
Dati:Anno: 1962Genere: comico (colore)
Regia:Mario Amendola
Cast:Totò, Erminio Macario, Gianni Agus, Mario Castellani, Giulio Marchetti, Lando Buzzanca, Mac Ronay, Margaret Lee, Don Lurio
Note:Aka "Totò di notte numero 1" o "Totò di notte n° 1". Seguito da "Totò sexy".
Visite:1405
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Sulla scia del successo del capostipite EUROPA DI NOTTE e delle tante imitazioni, autentici reportage sulla vita notturna nel mondo, Castellano e Pipolo inseriscono la coppia Macario/Totò tra i vari numeri musicali, di fatto intervallandoli per rendere l’insieme meno monotono. L’affiatata coppia comica, nel ruolo di due contrabbassisti spiantati, si accorge di avere a disposizione un milione di lire (l’eredità della nonna di Macario) e parte così in giro per il mondo in cerca di una scrittura prestigiosa. Prima mèta Parigi, dove i nostri, dopo essersi imbattuti al night in due travestiti, provano il numero di fronte a un impresario locale (Gianni Agus): questi vorrebbe assumerli come comici, ma i due si offendono e partono per Madrid. Qui sostituiranno all'ultimo momento due chitarristi, con esiti disastrosi, ma improvviseranno un twist durante il quale Totò si lancerà nel suo classico ballo disarticolato deliziando il pubblico. In Inghilterra combineranno ben poco, a Hong Kong conosceranno un siculo (Nino Terzo) che li inviterà in un ristorante dove servono cane. Nessuno show cinese e tappa finale a New York, dove tenteranno un'audizione alla radio con Helmut Zakarias e i suoi “40 violini magici”. Delle città visitate si vede poco o nulla (giusto qualche insegna luminescente, filmati di repertorio…), i balletti (coreografati da Don Lurio) sono più che dimenticabili, tuttavia la verve di Totò (che vessa Macario senza pietà incolpandolo di ogni cosa) è degna di nota. Gli sketch forse più divertenti sono quelli “in viaggio” sull'aereo (dove comprare anche Buzzanca nella parte del passeggero nel cui cappello Macario vorrebbe vomitare) o sul treno, con i soliti giochi di parole dovuti ai problemi con la lingua. Qua e là, insomma, ci si diverte proprio, e in fondo i due sono abbastanza presenti sul set, non solo come break tra un numero e l'altro. Sceneggiatura di Corbucci e Grimaldi, regia (modesta) di Amendola. Meno peggio di quanto si creda.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 16/3/12 23:58 - 4223 commenti

Depurato dai noiosissimi numeri musicali, probabilmente assai poco piccanti pure per l'epoca, non è neppure malissimo. Qua e là il duo Totò-Macario funziona e invita al sorriso, col piemontese che si fa angariare dal compare, un po' come Stanlio con Ollio. Girato alla "buona la prima", benché Nando Bruno guardi in macchina, benché Totò s'impappini... Alla fin dei conti è guardabilissimo, magari con un po' di "avanti veloce". Largheggiando, vale **
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 11/3/08 22:14 - 3875 commenti

Il regista è lo stesso di Totò Sexy, e così - in parte - il cast, rappresentato, nel nucleo portante, dal duo Macario-Totò: due sprovveduti lanciati in un viaggio che si vorrebbe (e per l'epoca forse lo era pure) piccante. Questo è però il primo capitolo, ispirato dai "fascinosi" mondo-movies, avviati dal Mondo Cane girato solo l'anno precedente. Da vedere, perché pur se poco significativo, offre un giovanissimo Buzzanca ed un irrestistibile Agus a fare da spalla al "Principe".
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 22/7/08 18:32 - 3004 commenti

Non si può dare un pallino solo a Totò, ma qui siamo al punto più basso della carriera, e a tratti il Principe pareva rendersene conto, tanto son fiacchi e prevedibili gli scambi con un non meno spento Macario. Ci vuole un'oretta quasi perchè il filmucolo regali, prima col sabotaggio del tronfio madrigalista spagnolo e poi con l'incredibile twist che Totò balla con la Margaret Keil (mora), un po' di brio. Operazione deprimente e purtroppo non isolata.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Matalo! 16/10/13 16:25 - 1333 commenti

Totò di tutto ha fatto (tranne la parodia western); in questo caso è stato cacciato nell'ambiente "lounge" e kitsch del documentario-movie in voga nei sessanta. A dire il vero di documentario c'è pochissimo ed è appiccicato a sketch raffazzonati, in compagnia dell'amabile Macario. Un film abbastanza miserabile ma di quelli che fan sorridere per l'involontario gusto di "far cadere le braccia". E comunque l'icona dei due comici come contrabbassisti vive di vita propria, soprattutto quando si scatenano col twist "Rosa Morena".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quelle custodie di contrabbasso, che da rigide diventan morbide e poi rigide...; Macario in kilt dice di non avere le mutande ma... le ha.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Rambo90 24/2/10 2:05 - 5215 commenti

Lo spunto poteva dare vita a un divertente film con la coppia Totò e Macario in viaggio nelle più famose capitali europee (e non solo), peccato che nelle intenzioni del regista ci sia una parodia dei vari mondo movies. Comunque, se si tralasciano i noiosissimi numeri musicali, gli sketch tra Totò e Macario sono molto divertenti e il finale lascia persino spazio all'amarezza.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 14/12/13 14:58 - 3170 commenti

Il principe della risata e il comico piemontese in una pellicola poco memorabile in cui si osservano situazioni più o meno riuscite in una miscellanea deludente. Gli intermezzi musicali annoiano non poco e la salvezza proviene dal solito Totò, che con qualche gioco di parole e un balletto salva la barca alla deriva.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Minitina80 14/2/17 20:34 - 1686 commenti

Forse il peggior film di Totò, in cui l’indecenza del copione è talmente marcata da risultare fastidiosa. Ci sono i soliti giochi di parole e doppi sensi, oltre alle movenze da marionetta, ma questa volta nulla riesce e in alcuni contesti finisce col diventare triste e patetico. Gli intermezzi musicali buttati lì sono inutili e non fanno altro che evidenziare la pochezza della regia, che compie un giro completamente a vuoto. Macario fa quel che può mentre Agus è inguardabile, così come le altre spalle. Da dimenticare come una brutta esperienza.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Faggi 15/7/18 17:37 - 1163 commenti

Alternanza di genialità (Totò e Macario, i loro duetti, il loro districarsi in un insieme da "buona la prima") e mediocrità (l'impasto raffazzonato da mondo movie: con Mondo cane uscito da poco la parodia era a portata di mano). I numeri musicali e le atmosfere dei night club hanno un loro perché, più per la patina antiquaria che per il valore espressivo (personalmente ho trovato divertenti anche gli spogliarelli del successivo Totò sexy). Alla resa dei conti il rischio dell'ambaradan senza vero mordente è dietro l'angolo.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Graf 7/9/13 3:13 - 599 commenti

Sulle tracce del successo di pubblico del film-documentario Europa di notte di Blasetti che era un reportage sulla dolce vita notturna che si consumava nei night club di diverse capitali europee, incontriamo Totò e Macario, due musicisti scalcagnati in cerca di un ingaggio, costretti dai produttori a "girare" per alcuni locali notturni dove si presentano ridicoli spogliarelli e bizzarri numeri di varietà. Favoriti dall'assoluta mancanza di una sceneggiatura, i due comici possono improvvisare anche più del solito alcune scene buffe e burattinesche.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)