Cerca per genere
Attori/registi più presenti

APOSTOLO

All'interno del forum, per questo film:
Apostolo
Titolo originale:Apostle
Dati:Anno: 2018Genere: horror (colore)
Regia:Gareth Evans
Cast:Dan Stevens, Richard Elfyn, Paul Higgins, Bill Milner, Catrin Aaron, John Weldon, Ross O'Hennessy, Gareth Pierce, Ioan Hefin, Rhian Morgan, Kristine Froseth, Mark Lewis Jones, Owain Gwynn, Lucy Boynton, Michael Sheen, Sharon Morgan, Sebastian McCheyne, Gareth John Bale, Elen Rhys
Note:Prodotto e distribuito da Netflix.
Visite:171
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/10/18 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 13/10/18 19:32 - 10669 commenti

Nel 1905 un uomo si reca nell’isola gallese di Erisden per ritrovare la sorella sequestrata da una setta religiosa fanatica. Il regista Evans crea una tensione crescente legata alle ritualità arcaiche e ai misteri che risiedono in un’isola lugubre e minacciosa. Lo aiuta un commento sonoro oppressivo ed efficace. Buone ambientazione e fotografia. Tra gli attori, rimane impressa la prova di Michael Sheen nei panni del leader della setta mentre la prestazione del protagonista Stevens appare un po’ caricaturale. Nel complesso un buon film.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Daniela 16/10/18 23:59 - 7419 commenti

Il raidista Evans torna a girare nelle terre natie con un horror ambientato agli inizi del '900 che richiama, per atmosfere e ambientazione, il capolavoro Wicker Man, dato che anche qui abbiamo una comunità che vive in una piccola isola praticando culti inquietanti. Ad un certo punto però il film vira verso il sovrannaturale, con qualche passaggio d'effetto ma anche qualche smagliatura nel racconto. Evans si mostra abile nella tenuta della tensione, meno nella definizione dei caratteri, mentre nel cast bene Sheen, meno Stevens torvamente monoespressivo. Buona la confezione, efficace la ost.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima apparizione della "creatura" dentro il cunicolo allagato; La nutrizione forzata; La cerimonia di purificazione; Il tritacarne a manovella .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 17/10/18 4:45 - 3933 commenti

Visto che il regista è britannico è facile scorgere più di un punto in comune col classico The wicker man, ma Evans muove la vicenda in uno stile ovviamente più moderno e decisamente splatter che a tratti ricorda il cinema di S. Craig Zahler; se location, scenografie, SPFX pratici e cast sono eccellenti (con una prova superlativa di Stevens), alcuni effetti CGI si potevano evitare e la durata di oltre due ore è eccessiva, anche a fronte di un mancato approfondimento di certi personaggi; per una volta, poteva funzionare meglio come serie.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Rikycroc77 16/10/18 21:38 - 45 commenti

Film ambiguo e affascinante, che usa diversi stilemi classici del genere (la setta religiosa, i culti pagani) per raccontare il lato oscuro dell'animo umano e di come esso, se accecato dal fanatismo, possa contaminare uno stile di vita dedito alla purezza e al bene come la religione. La dea della fertilità rappresentata nell'opera è simbolo della nostra anima consumata dal marciume delle nostre azioni. Evans mette in scena il racconto con eleganza grazie ad atmosfere cupe, un ritmo sempre crescente e ottimi interpreti. Da vedere e assimilare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La tremenda sorte di Jeremy; Il flashback della setta cinese; Il "macellaio" con il corpo insanguinato e la maschera; Il finale.
I gusti di Rikycroc77 (Animali assassini - Fantascienza - Horror)