Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ONE DAY IN JULY

All'interno del forum, per questo film:
One day in July
Titolo originale:One day in July
Dati:Anno: 2015Genere: corto/mediometraggio (colore)
Regia:Hermes Mangialardo
Cast:(animazione)
Visite:44
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/8/18 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 8/8/18 5:46 - 10551 commenti

Le didascalie finali (il corto è dedicato alle vittime della spiaggia di Gaza, in Palestina), spiega il senso di un'opera breve ma assai evocativa e simbolica dell'innocenza delle piccole vittime di tutte le guerre. Il bimbo innocente gioca sulla spiaggia ma la sua "postazione" viene trasformata in bersaglio da un gruppo di militari e le conseguenze sono facilmente prevedibili. Tecnica di animazione e grafica semplici ma molto efficaci. Vincente, seppure non originale, la scelta del bianco e nero con note di colore. Riuscito.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 7/8/18 21:21 - 7042 commenti

Un bambino gioca sulla spiaggia con la sabbia; ma c’è anche un soldato che disegna qualcosa per terra, attorno a lui: eppure non è un gioco. Un brevissimo cortometraggio d’animazione dedicato ai bambini uccisi sulla spiaggia di Gaza durante l’attacco del 2014. Il disegno è molto elementare ma non sciatto, quasi un piccolo appunto, che sembra essere scaturito come d’impeto per lo choc dell’evento bellico che l’ha ispirato. Dunque, forte sentimento di partecipazione e di pace, ma anche delicatissima poesia visiva.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Capannelle 13/8/18 14:04 - 3423 commenti

Il bambino innocente che gioca sulla spiaggia si trova improvvisamente come bersaglio di un attacco militare. Mangialardo, rievocando un episodio del conflitto israelo-palestinese, gioca sulla suspence determinata dall'equivoco dello scavo della figura in divisa, ma la sua provocazione mira a schematizzare in modo eccessivo il contrasto tra il povero bambino e il cattivo militare senza volto che deliberatamente lo lascia uccidere. Una provocazione che non compro e che non richiedeva nemmeno tanto genio.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Kinodrop 9/8/18 18:45 - 783 commenti

L'essenzialità e la brevità dell'animazione per cogliere e denunciare la tragedia della guerra infinita nella striscia di Gaza causa anche della morte di tanti bambini. Con un tocco volutamente elementare e dal taglio infantile, Mangialardo ha il merito, oltre quello artistico, di divulgare e mantenere nella memoria collettiva eventi che normalmente vengono rimossi o dimenticati. E' quasi insostenibile il contrasto tra l'innocenza del bambino che gioca sulla spiaggia e la crudele "scientificità" del soldato, per renderlo bersaglio più facile. Struggente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il commento sonoro.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)