Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA CASA DEI MASSACRI

All'interno del forum, per questo film:
® La casa dei massacri
Titolo originale:Toolbox murders
Dati:Anno: 2004Genere: horror (colore)
Regia:Tobe Hooper
Cast:Angela Bettis, Brent Roam, Marco Rodriguez, Rance Howard, Juliet Landau, Adam Gierasch, Greg Travis, Christopher Doyle, Adam Weisman, Christina Venuti, Sara Downing, Jamison Reeves
Note:Remake di "Lo squartatore di Los Angeles". Seguito da "Coffin baby".
Visite:2289
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 19
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 27/4/07 18:36 - 3875 commenti

Cattivello l'Hooper che sigla una delle ultime sue decenti regie, erronemente (a causa del titolo) sospettata di essere una sorta di remake del (in Italia noto) Squartatore di Los Angeles. La Casa dei Massacri è un titolo che mette in evidenza la faciloneria delle italiche distribuzioni (che - come noto - sulla ridenominazione della forzata serie punta sempre sulla Casa 8, ovvero "casotto"): ma dai contenuti decisamente forti e dalla buona regia (cosa rara, purtroppo) di uno dei padri fondatori della new horror. Attrezzato...
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 24/3/07 21:54 - 4167 commenti

Inizio soft e all'improvviso Bum! Martellata sulla porta. L’assassino poi aggiusta la mira… Si tratta di un condominio particolare, con inquilini mooolto “particolari”. Buoni attori e un passabile doppiaggio per un horror violento, piuttosto splatter, con qualche rallentamento, una trama un po’ esile, ma una certa classe nella realizzazione. Da segnalare: il trapano, la sega circolare, i simpatici forbicioni. Lo si segue con un certo interesse e, alla fine, tutto sommato non si rimane delusi.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 24/12/07 2:34 - 6799 commenti

Dopo diverse prove di basso livello, Hooper torna a livelli accettabili. La storia ricorda ovviamente Lo squartatore di Los Angeles. Il problema della pellicola è la sceneggiatura abbastanza piatta e risaputa e che ad un certo punto diventa farraginosa e gira a vuoto senza arrivare ad un vero scioglimento finale chiarificatore. Peccato perché lo splatter non manca e il film ha una vena di "cattiveria" poco usuale per i "rassicuranti" film contemporanei.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Herrkinski 23/9/09 23:26 - 3985 commenti

Più che accettabile ritorno di Hooper, che dopo una moltitudine di titoli mediocri riesce quasi a far centro con questo remake del noto thriller anni '70. Vengono mantenuti il killer mascherato che usa gli attrezzi per uccidere e il grande condominio come ambientazione, mentre il resto della storia è stato completamente rimaneggiato, spostando il tutto su lidi più propriamente horror. Non mancano alcune scene splatter e l'atmosfera è buona; ma il cast non è il massimo (peggiorato dal doppiaggio in Italia) e la sceneggiatura è lacunosa. **1/2
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Redeyes 12/6/08 15:56 - 1971 commenti

Sarò fuori dal coro ma io di questa pellicola non salvo niente. La storia è delirante in senso fanciullesco, spruzzata qua e là di cervella, trapani e cassette degli attrezzi; i personaggi, su tutti il vecchio, in preda a demenza (nel suo caso senile, negli altri pura e semplice) e i dialoghi abominevoli. Anche la fotografia non mi è piaciuta: d'accordo lo scuro, ma qui ci sforziamo gli occhi, quasi; da non deprecare gli fx che non sono niente di che ma nemmeno inguardabili. Il finale è l'ennesimo tassello della prevedibilità e scontatezza.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 21/9/18 23:50 - 5407 commenti

Hooper torna a livelli discreti con questo horror che parte lento, quasi come un giallo, per poi esplodere letteralmente nel finale, zeppo di omicidi feroci e splatter. Il film si segue perché girato bene e dalla trama intrigante, sebbene alcune cose alla fine risultino poco chiare o mal spiegate. Un po' troppo televisiva la fotografia (così come il doppiaggio italiano), ma nel complesso si tratta di un'opera buona, che piacerà ai fan del genere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Myvincent 23/5/13 18:02 - 2153 commenti

Uno strano albergo disegnato da un eclettico architetto, una serie di sanguinosi delitti commessi con vari strumenti di lavoro e un mostro che sembra imparentato con il fantasma dell'Opera. Il film non è male ed è realizzato con padronanza di mezzi, ma lascia lo spettatore per qualche motivo insoddisfatto, forse per il soggetto non proprio originalissimo. Dategli comunque un'occhiata.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 4/6/16 23:05 - 1814 commenti

È il miglior Hooper degli ultimi anni quello che realizza un piccolo gioiello dalla trama nient’affatto scontata e banale. Non annoia praticamente mai, le riprese sono curate e la tensione sale inarrestabile e lenta fino a deflagrare nell’ultima mezz’ora. È una spietata allegoria che fa il verso al vorace sistema hollywoodiano capace di risucchiare nell’oblio tanti aspiranti artisti con estremo cinismo. Non esiste un finale esplicativo, ma non se ne sente il bisogno perché Hooper punta altrove.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Ryo 15/12/11 11:14 - 1724 commenti

Hooper ci riprova. Dopo averci regalato una pietra miliare della storia del cinema horror nel 74 con Non aprite quella porta, ecco che utilizza nuovamente uno psicopatico killer mascherato che commette atroci delitti. Stavolta però la storia si tinge di giallo. Tutto ambientato all'interno di un condominio, veniamo a conoscenza di svariati personaggi. Tutti potrebbero essere l'assassino! Ma chi? Come sempre gli omicidi sono ricchi di fantasia e splatter, però il film non convince e non coinvolge del tutto. Forse a causa del piatto doppiaggio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La ragazza appesa alla parete con lo sparachiodi.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Greymouser 10/6/10 0:23 - 1441 commenti

Un film che alterna qualche buona cosa ad altre molto meno riuscite. La mano di Hooper è molto più felice rispetto ai suoi ultimi deludenti standard, ma parlare di una rinascita del regista sarebbe eccessivo. Diciamo che è un prodotto decente d'intrattenimento, che non annoia piazza qualche scena efficace. Il problema è che dopo due giorni ci si dimentica di averlo visto.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Pumpkh75 17/4/14 16:15 - 1117 commenti

Soddisfacente colpo di coda di Hooper, aiutato dalla scelta di prelevare, dal sopravvalutato originale, solamente il titolo e gli attrezzi da carpentiere. L’atmosfera stagnante e diabolica opprime e impolvera e, nonostante passaggi fin troppo lenti, la scelta di lasciare parte della materia avvolta nelle nebbie senza l’ormeggio di meticolose spiegazioni regala alla pellicola quel quid in più. Attori mediocri (escludendo la Bettis) e doppiaggio italiano ai limiti dell'amatoriale; comunque va promosso.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Digital 24/5/11 11:22 - 856 commenti

E dopo diversi passi falsi Tobe Hooper torna a fare centro. La pellicola parte subito in quarta con l'uccisione di Sheri Moon Zombie presa a martellate e prosegue con tutta una serie di altre uccisioni piuttosto violente e ben realizzate. Azzeccata la location del decadente palazzo teatro dei numerosi delitti, buona la prova degli attori (in particolare si segnala Angela Bettis nel ruolo della ragazza intenta a scoprire l'identità dell'assassino).
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Mdmaster 1/8/11 13:04 - 802 commenti

Una delle migliori opere dell'Hooper moderno, un remake di un film deboluccio, qui rafforzato dalle buone interpretazioni della Bettis e del resto del cast. La regia di Tobe è precisa, gli effettacci sanguinolenti al punto giusto e, miracolo, la storia funziona discretamente, a parte un paio di cali verso la fine dove si scende nella discreta banalità slasher. Anche il finale lascia un po' perplessi, ma sostanzialmente non inficia la validità di un horror moderno fatto come si deve. Non ci vuole poi tanto, no?
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Jdelarge 30/5/14 11:16 - 667 commenti

Horror meno che mediocre firmato Hooper, che si avvale di una trama piuttosto interessante che, però, viene sviluppata in maniera improponibile rasentando atmosfere da horror per bambini. L'unico merito del regista sta nell'aver creato un clima piuttosto morboso e claustrofobico all'interno del palazzo, complici inquadrature molto adeguate. Anche gli effetti splatter non sono nulla di eccezionale.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Lupoprezzo 27/9/11 0:14 - 635 commenti

Tra gli sceneggiatori di questo ritorno di Tobe Hooper c'è Adam Gierasch, forse questo spiega le dozzine di scene inutili e i dialoghi decisamente risibili. L'atmosfera sospesa di questo edificio sembra un impasto di goffe suggestioni lynchiane e polanskiane. La vicenda ricalca ovviemente quella de Lo squartatore di Los Angeles, di cui è il remake. L'amore per il genere che il regista possiede non si nega di certo e gli effetti speciali fanno il loro lavoro (diverse scene sono piuttosto cruente). Tolto questo però resta ben poco.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Werebadger 19/9/11 2:38 - 270 commenti

Pseudo remake di un gioiellino del genere slasher datato '77; una ragazza, trasferitasi assieme al marito in un condominio nei sobborghi di Los Angeles, comincia ad indagare su una serie di brutali omicidi e sparizioni; si troverà a tu per tu con una mostruosa creatura, celata da tempo immemore nei più cupi meandri del palazzo. Ottimo horror questo Toolbox Murders, da un Hooper cattivo come non lo si vedeva dal lontano 1974. Ambientazione molto polanskiana (il misterioso condominio, le pratiche sovrannaturali), stile caro agli horror di un tempo. Non male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipit, in cui la splendida Sheri Moon Zombie (moglie del mitico Rob) viene massacrata a colpi di martello.
I gusti di Werebadger (Animazione - Fantastico - Horror)

Ale56 3/5/09 11:18 - 225 commenti

Toolbox Murders è un horror che non aggiunge nulla di nuovo all'horror moderno e che, anzi, ne toglie qualcosa. Tobe Hooper, noto per aver diretto Non Aprite Quella Porta, dirige un film poco efficace, noioso per i 2/3 e con un finale che lascia a bocca asciutta. L'assassino uccide ogni volta in modo diverso: seghe circolari, trapani, martelli, forbici, lacci (anche se le scene splatter sono poche). La Casa 8 (altro titolo apocrifo appioppato dagli italiani) non aggiunge niente di nuovo alla filmografia di Hooper anche se...
I gusti di Ale56 (Comico - Horror - Thriller)

Dr.schock 7/12/07 18:56 - 83 commenti

Della serie: il grande Tobe è vivo e vegeto e lotta insieme a noi! Grande ritorno di Hooper ai fasti di un tempo: ambientazione originale, tensione alle stelle, echi dei passati capolavori del regista, un bau-bau che non cade nel dimenticatoio... Insomma un signor horror come oggi se ne vedono pochi, magari da gustarsi nella versione originale (ma che sta succedendo ai doppiatori italiani?)
I gusti di Dr.schock (Fantascienza - Horror - Thriller)

Ken 20/4/11 13:49 - 7 commenti

Appena apparsi i titoli di coda viene da domandarsi: "Perchè?". Di horror moderni e validi ce ne sono davvero ben pochi e questo di Hooper è davvero ridicolo: lento, banale e con una risma di attori di serie C, il film cerca di farsi strada tra i soliti stereotipi del genere horror del nuovo millennio (una coppia giovane, persone inquietanti e con atteggiamenti sospetti, solite leggende ecc ecc) fallendo miserabilmente. Per non parlare degli ultimi 25 minuti finali.. ridicoli!
I gusti di Ken (Giallo - Poliziesco - Thriller)