Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MY FRIEND DAHMER

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/6/18 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Herrkinski
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Mco


ORDINA COMMENTI PER:

Herrkinski 28/6/18 23:07 - 4485 commenti

Biopic non privo di tinte ovviamente drammatiche e fosche che per˛ rifugge l'elemento horror in quanto si concentra sugli anni giovanili di Dahmer, quelli delle scuole superiori, degli "amici" e dei genitori in crisi, dove germoglia la sua follia omicida. Chi s'aspetta quindi cose truci sarÓ deluso, ma il film mantiene comunque un'atmosfera tetra e un'aderenza alla realtÓ notevole; straordinaria la prova dell'ex Disney-star Lynch, sia per somiglianza che per intensitÓ. Un film da festival d'autore che piacerebbe a Van Sant, ma mai pretenzioso.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Mco 5/11/19 23:11 - 2097 commenti

Storia dell'adolescenza di Dahmer vista da un suo (presunto) amico. Va detto subito che la sensazione di disagio provocata da questo film nasce dallo straniamento sociale mostrato. Il giovane Jeff ha un'attrazione compulsiva per le bestie spiaccicate sulla strada ("voglio vedere come son fatte dentro" dice a un certo punto) e pur di apparire come gli altri s'inventa false crisi paraepilettiche. La sua famiglia Ŕ allo sfascio e l'acido del capanno gli pare l'unico vero amico su cui contare. Buoni gli interpreti, basso il ritmo narrativo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La visita medica; La fuga dalla serata di ballo.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)