Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LET THE CORPSES TAN

All'interno del forum, per questo film:
Let the corpses tan
Titolo originale:Laissez bronzer les cadavres
Dati:Anno: 2017Genere: drammatico (colore)
Regia:Hélène Cattet, Bruno Forzani
Cast:Elina Löwensohn, Stéphane Ferrara, Bernie Bonvoisin, Michelangelo Marchese, Marc Barbé, Marine Sainsily, Hervé Sogne, Pierre Nisse, Aline Stevens, Dorylia Calmel, Marilyn Jess, Bamba Forzani Ndiaye
Visite:135
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/2/18 DAL BENEMERITO LYTHOPS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 12/7/18 12:26 - 6750 commenti

Ci sono tutte le qualità ed i difetti della coppia franco-belga nella loro ultima pellicola. La forma è sicuramente molto curata e bella da vedersi ma anche "gratuita". La trama (il cui spunto iniziale, compresi gli sviluppi è vecchio come il cucco) è semplice e quasi abbozzata ma sicuramente più lineare ed intellegibile (anche se qualche interrogativo resta) di altre occasioni. C'è anche tanto citazionismo che stavolta omaggia non l'horror ma il western in primis ma anche il noir, non solo italico. Visione che alla fine risulta piacevole e che potrebbe dividere tra entusiasti ed irritati.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 7/8/18 23:10 - 3034 commenti

Il noto duo citazionista punta stavolta sul noir e che i cani siano "rabid" o "reservoir" poco cambia: lo stile tutto close up e primissimi piani non si presta al genere e il film, pur avendo momenti notevoli presi singolarmente, risulta di difficilissima fruizione, senza contare l'apporto pressoché nullo di un soggetto di rara inutilità. Le musiche (ben) riciclate, le belle e colorate ambientazioni insulari e i momenti fetish (con tanto di un reiterato pissing controluce) e artistoidi non riscattano un film francamente pesantissimo.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Lythops 26/2/18 10:07 - 956 commenti

Film difficile, popolato di personaggi insopportabili, eppure di un fascino raro. È un'opera dalla trama elementare, eppure dagli sviluppi prevedibili che sfiorano e a volte superano l'iperrealismo con immagini dove finalmente si osa e un volto in controluce dice molto di più di un buon fotogramma tradizionale. L'ispirazione ai western italiani è evidente (basta il commento musicale da "faccia a faccia" di Morricone), ma sono citazioni, ricerche per qualcosa di finalmente originale. Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Elina Löwensohn.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Bubobubo 8/9/18 0:13 - 250 commenti

Tanto inconsistente la storia e volatile lo sviluppo narrativo (debitori, a loro volta, di una lunga serie di numi tutelari, da Jodorowsky al nostro Fulci) quanto impressionante - specialmente sotto il profilo del colore e del sonoro - dalla prospettiva estetica. Samurai rashomoniani e arrabbiati, tutti contro tutti per un pugno di dollari, qualche lingotto d'oro, decime vittime, belle pupe e la gloria imperitura: nel pugno si stringe poco, ma l'edonista che è in noi annuisce soddisfatto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'agguato ai due poliziotti.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)