Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL SIERO DELLA VANITà

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 1/2/07 23:07 - 4223 commenti

Discendente. Dopo titoli videodromici, si dipana per un’ora con vicende di interesse, ma non supportate da immagini e facce giuste. Momenti televisivi poco felici, in cui il grottesco è così calcato da non essere più un vero attacco al mezzo. Dopo un’ora, anche per la piattezza emotiva, troppe cose di quelle che reggevano, decadono, fra le quali il telefonato sparo finale. La Buy è bravissima, bellissima e ben valorizzata. È affascinante quando è in mezzo agli struzzi o quando cammina lungo il laghetto dell’EUR con la faccia sporca di sangue.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena con gli struzzi è la trovata più divertente del film. .
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 18/9/09 5:50 - 10545 commenti

Dopo l'interessante prova di Almost blue, il regista Infascelli torna con un film realizzato da un soggetto di Ammaniti e un cast ricco di nomi importanti tra le nuove leve del cinema italiano. Quello che vorrebbe essere un thriller e insieme una satira sul mondo della televisione, si rivela un deludente compitino svolto con professionalità ma senza grande tensione narrativa che non sfrutta a dovere le potenzialità della sceneggiatura. Di rilievo le musiche di Morgan.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 24/4/07 1:06 - 3875 commenti

L'infascelliano Almost Blue è sato decisamente sopravvalutato: vuoi per la presenza di una penna (in sceneggiatura) del calibro di Lucarelli, vuoi per il coraggio di riaffrontare (senza chiamarsi Argento) uno dei generi più seguiti degli anni '70. E scarso risultato ottiene il prosieguo dell'opera portata avanti da Infascelli, che qui abbozza l'ennesimo thriller all'acqua di rose, non solo ispirato dal (demenziale) sistema televisivo, ma addirittura interno al meccanismo. Si, i soldi saranno stati pochi ma, ci si domanda, perché fare un film de(l)genere?
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 7/2/11 10:16 - 7042 commenti

Non è un thriller, per l'inconsistenza della storia (mago impazzito rapisce gli ospiti di una trasmissione) e della sua realizzazione (nessuna suspense, colpevole svelato al minuto 57!), ma una satira della tv e della voluttà d'apparire: le reinvenzioni buffe di tanta tv trash nostrana nascondono facilmente persone vere dietro i personaggi del film: Costanzo, Crepet, Platinette ecc. Però anche come satira è molto banda, limitandosi alla presa in giro macchiettistica anziché cercare di andare davvero più a fondo. Sbiadito.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 10/5/08 9:13 - 5737 commenti

Come già accaduto con Almost blue, Infascelli si cimenta ancora in un thriller mediocre, privo di tensione e dagli esiti ovvi e banali; funziona meglio la parte riguardante la satira televisiva, che prende di mira ben noti talk-shows italiani, sensazionalistici e guardoni. Bravura e versatilità della Buy sono pienamente confermate.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 6/5/08 1:37 - 6690 commenti

Interessante anche se troppo discontinuo thriller che cerca di fustigare, a volte riuscendoci, un certo tipo di televisione. Qualche considerazione azzeccata, qualche battuta riuscita ma anche alcune ingenuità, qualche lacuna in fase di sceneggiatura e qualche ovvietà e luogo comune di troppo. Si lascia guardare e una visione la merita.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Capannelle 28/6/11 11:15 - 3423 commenti

La seconda chance data a Infascelli conferma che su certi aspetti il nostro amico proprio non ce la fa (vedi la direzione degli attori con la Buy e Mastrandrea sprecati) mentre alcune idee visive come la galleria dei reclusi sono interessanti. In generale il film non prende tanto e l'equilibrio tra thriller e grottesco si risolve troppo a favore del secondo. Comunque si lascia vedere, non fosse altro per la cattivissima Neri, il cui personaggio si può vedere oggi avvicinato da certi presentatori che campano sul voyeurismo del dolore.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Ghostship 8/5/08 13:27 - 394 commenti

Come dissertazione sul mezzo televisivo e sui suoi interpreti funziona, anche se è un po' esilina. Come thriller ha un suo fascino, ma non fa certo gridare al miracolo. Sostanzialmente occorre dire che il cinema di genere ha bisogno di gente come Infascelli, regista che peccherà anche di scarsa originalità perché troppo vincolato ai suoi modelli, ma che tra un po' di tempo potrà trovare una propria solida identità perché sa cos'è il cinema.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Nando 23/7/10 15:34 - 3170 commenti

Pretestuoso e poco convincente atto di accusa verso la televisione spazzatura. I vari partecipanti ad un programma televisivo vengono imprigionati e subiranno una lenta tortura. Poco avvincente e privo di pathos, con una Neri mai così odiosa, più convincente la Buy, neutro Mastandrea.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Il Dandi 19/7/10 22:41 - 1296 commenti

Thriller di buona fattura, supportato da una buona storia e validi interpreti, penalizzato solo da figure un po' troppo sopra le righe (la Neri conduttrice tv). Il J'accuse sulla televisione è abbastanza ovvio e facile, grottesco ma non appesantito, col risultato di apparire evidentemente velleitario per molti, ma per conto mio apprezzabile. Il regista mostra di conoscere bene la solida tradizione del thriller italiano, ma senza saccheggiarla e innestandovi un compiaciuto gusto moderno (vedi le sequenze disturbate).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La canzoncina "Quando la banda passò" che il maniaco ascolta ossessivamente.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Tomastich 11/3/10 15:21 - 1179 commenti

Delirio cinematografico sul delirio televisivo: un film che punta il dito contro la tv degli ultimi 10 anni, un thriller che trova i suoi punti chiave in vecchie tecniche "gialle", tutto il resto è moderno e moscietto. Non fa paura e le incongruenze morali (non quelle di sceneggiatura) la fanno da padrone. Un'occasione sprecata.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Ira72 12/2/18 15:25 - 543 commenti

Un film dal potenziale inespresso o espresso piuttosto male: peccato! La storia è interessante e la colonna sonora molto efficace di Morgan riesce a dare più brivido della sceneggiatura in sé che, purtroppo, finisce per essere più grottesca che altro (l'assassino, poi, è ridotto a una macchietta). In parte la Buy (nevrotica come in buona parte delle sue interpretazioni), la Bulova e Mastandrea. Qualcosa di "argentiano" (molto velatamente) si percepisce. Ma non basta.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Enricottta 15/9/09 16:39 - 507 commenti

Ci si attendeva il botto da Infascelli, in perfetto stile orientale fa hara-kiri dimostrando se non altro un gran coraggio a fare un film sulla televisione, pardon, voglio dire sui talk show. Carica un film mediocre di aspettative, quando con un po' di buona volonta avrebbe potuto fare un discreto cortometraggio. E tutta la colpa è sempre sua. Almost blue mi aveva bene impressionato.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

.luke. 13/2/12 12:28 - 89 commenti

Un thriller, come definito dallo stesso regista, nella televisione e non sulla televisione. La critica ai talk show funziona, ma è penalizzata da alcuni interpreti troppo sopra le righe (Francesca Neri fuori parte e Mastandrea che collabora con il mezzo televisivo). La suspense rimane comunque su medio-alti livelli e soprattutto la parte finale convince. Bravissima Margherita Buy.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lucia dove va? Anche lei si merita questo palcoscenico.
I gusti di .luke. (Commedia - Drammatico - Western)