Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MARCIA PER LA LIBERTÓ

All'interno del forum, per questo film:
Marcia per la libertÓ
Titolo originale:Marshall
Dati:Anno: 2017Genere: biografico (colore)
Regia:Reginald Hudlin
Cast:Chadwick Boseman, Josh Gad, Kate Hudson, Sterling K. Brown, Dan Stevens, James Cromwell, Keesha Sharp, Roger Guenveur Smith, Derrick Baskin, Barrett Doss, Zanete Shadwick, John Magaro, Ahna O'Reilly, Jussie Smollett, Rozonda 'Chilli' Thomas
Note:Aka "Marshall". Ispirato a un caso processuale affrontato in anni giovanili come avvocato da Thurgood Marshall, noto per essere stato il primo giudice nero a essere nominato come membro della Corte Suprema degli Stati Uniti nel 1967.
Visite:48
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/2/18 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Daniela
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Capannelle


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 19/2/18 23:26 - 7347 commenti

Il titolo italiano Ŕ, come spesso succede, fuorviante: non c'Ŕ nessuna marcia, se non in senso figurato, in quanto viene narrata una delle tante sofferte tappe del processo di affermazione dei diritti degli afroamericani in un paese imbevuto di pregiudizi razziali.. Ispirato ad un caso di cronaca che all'epoca fece scalpore, un film processuale di stampo classico, discretamente confezionato ed interpretato con professionalitÓ, ma anche molto convenzionale e in alcuni snodi assai prevedibile.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 20/2/18 0:23 - 3439 commenti

Biografia del primo giudice nero a entrare nella Corte Suprema, pone l'accento sulla determinazione del protagonista di fronte a discriminazioni che si estendevano pure agli organi istituzionali dove era chiamato a esercitare. Pulito, ordinato ma incapace di trovare il guizzo oltre la media se non nella classica arringa processuale. Anche come ambientazione, fotografia e un certo didascalismo non si discosta dai film tv che sulle biografie ci si buttano a capofitto.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)