Cerca per genere
Attori/registi più presenti

120 BATTITI AL MINUTO

All'interno del forum, per questo film:
120 battiti al minuto
Titolo originale:120 battements par minute
Dati:Anno: 2017Genere: drammatico (colore)
Regia:Robin Campillo
Cast:Nahuel Pérez Biscayart, Arnaud Valois, Adèle Haenel, Antoine Reinartz, Ariel Borenstein, Félix Maritaud, Aloïse Sauvage, Coralie Russier, Saadia Bentaïeb
Visite:79
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/1/18 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 2/3/18 5:51 - 10557 commenti

Gli anni ‘90 e l’epidemia dell’AIDS, con il calvario dei malati e le battaglie dei sieropositivi contro le cause farmaceutiche. Un film francese che combina bene la parte politica riguardante i diritti civili con quella intimistica sui rapporti sentimentali e la disperata necessità di contatti umani in una società poco aperta alla tolleranza. Ben descritto il contesto ambientale e buone interpretazioni degli attori in un film necessario per ricordare.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Daniela 30/1/18 7:32 - 7290 commenti

Nei primi anni 90, gli attivisti del collettivo Act Up-Paris compiono azioni dimostrative in difesa dei diritti dei malati di AIDS. Due di loro si innamorano ma... Nella prima parte, il film ha carattere corale e taglio semi-documentario, poi il cerchio si stringe sul dramma privato, con toni toccanti ma anche più scontati, anche se l'epilogo riesce ugualmente a commuovere. Nel complesso, un'opera che riesce a coinvolgere nelle vicende dei suoi personaggi senza nasconderne debolezze e contraddizioni, offrendo al contempo uno spaccato su cosa comportasse allora contrarre la malattia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Senna tinta di rosso.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Deepred89 19/7/18 23:30 - 3013 commenti

Cinéma vérité che scivola nel lacrima movie, coinvolgente e ben realizzato ma un po' indeciso tra dimensione pubblica e privata, tra rigore cronachistico e virtuosismi registici. Tolto il valore prettamente informativo, il film in sé non lascia moltissimo, eccettuato un certo cattivo umore (la parte drammatica è fredda e verosimile) e una certa strizza per il suo approccio mortuario e virulento (pur senza eccessi visivi) al tema dell'AIDS, filtro livido e nauseabondo che desatura i colori delle vite delle sue vittime. Cast mediamente notevole.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)