Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TWO SISTERS

All'interno del forum, per questo film:
Two sisters
Titolo originale:Janghwa, Hongryeon
Dati:Anno: 2003Genere: horror (colore)
Regia:Kim Ji-Woon
Cast:Kap-su Kim, Jung-ah Yum, Su-jeong Lim, Geun-yeong Mun, Seung-bi Lee
Note:Aka "2 sisters", "A tale of two sisters".
Visite:1295
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 21
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 1/1/09 3:52 - 3875 commenti

Trama intricata e ruffiana che decolla dopo un'ora abbondante. Tra due sorelle esaurite per la perdita della madre e una matrigna, all'apparenza, autoritaria e spregevole c'è l'imbarazzo di scelta sul chi volere, per prima, veder morire. I colpi di scena, uno dietro l'altro, e il ricorso allo stratagemma del flash-back sono ingredienti che riempiono un (lunghissimo) secondo tempo. L'ottima regia, l'accurata messa in scena e la pazienza degli attori impongono, d'obbligo, una seconda visione, fosse solo per verificare che i pezzi del mosaico s'incastrino veramente. Serie i coreani sanno copiare.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Cotola 9/11/15 23:53 - 7045 commenti

Ritmi catatonici per questo dramma-horror orientale con implicazioni psicanalitiche e con tanto di colpo di scena non molto onesto (come spesso accade in questi casi). Per il resto la tensione latita, gli spaventi sono ben pochi e un po' meccanici, e c'è poco altro da segnalare. Sceneggiatura a dir poco bucherellata. La confezione è buona ma è troppo poco.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 24/7/16 22:21 - 8149 commenti

Due sorelle inseparabili, una mamma morta, un padre reticente, una matrigna perfida. sono i personaggi di questo horror sud-coreano che mixa con grande eleganza formale fantasmi e allucinazioni, sensi di colpa e sdoppiamenti di personalità. Confezione, impeccabile in ogni comparto, dalla costruzione di inquadrature visivamente appaganti alla colonna sonora insinuante. Qui è la storia a non funzionare ed il problema non è tanto la lentezza o la ripetività, quando una trama confusa ed ingannevole. Il remake americano, pur meno raffinato, è più godibile proprio per la maggior comprensibilità.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Deepred89 18/9/07 23:33 - 3112 commenti

Film deludente. Regia curatissima, attori bravi e credibili, ottima fotografia. Ma la sceneggiatura non funziona per niente. Lentissima, noiosa e terribilmente frammentaria. Per un'ora non succede praticamente niente e, quando nel secondo tempo un po' di interesse comincia a nascere, rimane sempre troppa confusione.. Si pesca sia dal cinema occidentale (The others e affini) che da quello orientale, (The ring, Ju-on ecc.) dal quale riprende le scene di paura (che quindi risultano già viste). Belle ma poco presenti le musiche. Davvero un peccato.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 6/10/09 14:44 - 3575 commenti

Ecco l'originale di The uninvited, più raffinato come messa in scena ma anche più arzigogolato. Se infatti la costruzione dell'atmosfera e la tensione sono orchestrate bene dal regista coreano, il gioco degli intrecci che ne scaturisce soffre di schizofrenia e palesa alcuni buchi di sceneggiatura. Gli inserti horror funzionano sì ma non sempre, calati all'interno di un generale clima da dramma psicologico. Buona la scelta degli attori, nessuno delude e Lim Su-jeong rende bene l'anima tormentata/disperata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La famigliola viaggia a bordo di una fiammante lancia thema, modello vintage (1984-1994) per l'epoca del film.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Gugly 5/1/08 13:41 - 976 commenti

Straziato melodramma orientale, dove le inserzioni horror palesemente copiate dal altre pellicole (The ring) risultano incomprensibili e attaccate con il nastro adesivo. Ma nel complesso il film descrive bene il dramma di questa famiglia, ben aiutato dallo splendido motivo musicale che sottolinea ogni passaggio narrativo importante della storia (l'arrivo, il dramma delle due sorelle, la parte finale).
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Hackett 2/5/14 15:56 - 1603 commenti

Fascinoso e intrigante, anche grazie a una location interessante ripresa da una regia attenta. Dramma della perdita condito d'horror, ampio uso di flashback con ricorso a trucchi narrativi pensati per accumulare tensione e che sollevano questo discreto thriller orientale dalla media. La confezione eccellente toglie l'accento da una trama confusa e non ben dipanata. A tratti noioso, ma bello.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Flazich 31/1/07 16:56 - 658 commenti

Magnifico esempio di cinema horror coreano. Giocato molto sui rumori, sulle atmosfere. Ottima la trama, complessa e senza buchi narrativi. La regia sapiente di Ji-woon Kim sa come creare suspense e tensione per tutta la durata del film. La fotografia è cupa e la scenografia della casa è davvero notevole. Forse il finale si può intuire già da metà film ma comunque risulta ugualmente molto godibile.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Rickblaine 30/12/08 14:47 - 635 commenti

Film che non riesco ad interpretare facilmente. Dovrei forse rivederlo più di una volta per comprenderlo. Si dimostra lento e noioso ed alla lunga immobile. Senza scopo la prima parte e sembra risvegliarsi nel finale cercando il modo di terminare una prova già molto deludente.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Pinhead80 13/12/10 0:53 - 3486 commenti

Mi ha parecchio deluso. Sinceramente mi aspettavo uno sviluppo migliore della sceneggiatura, che pare invece essere molto confusa e inconcludente. Le scene "da paura" sono veramente poche mentre la sensazione è che si cerchi di tirare per le lunghe la storia che invece meriterebbe di essere condensata in un minutaggio inferiore. Occasione persa.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Lucius  12/1/14 9:19 - 2752 commenti

La storia non sarebbe nemmeno tanto malvagia se non fosse per il fatto che il regista piuttosto che concentrarsi sulla trama si concentra sui trucchi del mestiere con l'intenzione di spaventare gli spettatori che invece vorrebbero saperne di più. La fotografia è curata e così le musiche, ma l'aspetto psicologico appare non sufficientemente approfondito. Il ritmo va al ralenti, il narrato è in chiave di flashback. Hai mai sentito parlare di doppie personalità?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La tappezzeria della casa che il regista ci propone già dai bellissimi titoli iniziali.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Stefania 21/3/09 1:20 - 1600 commenti

Chi ha paura della Matrigna Cattiva? Ma tutti! C'è forse qualcosa di peggio, per una ragazzina, che veder morire la mamma e il suo posto usurpato da un'odiosa estranea, della quale il papà è totalmente succube? Beh, sì: c'è qualcosa di peggio. Una verità straziante che si trova alla fine di un labirinto di specchi, di un incastro di scatole cinesi, di una frastornante "danza dei sette veli", in questa storia ovattata e lenta, accesa a tratti da lampi di puro orrore, sommessamente spaventosa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La casa di famiglia, atroce wunderkammer. La cena con gli zii.
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Luchi78 28/7/10 16:38 - 1521 commenti

Purtroppo credo di non digerire eccessivamente lo stile estremo di alcuni registi asiatici che contrappongono lunghi momenti di stasi dalle atmosfere soffuse a lampi di terrore sapientemente girati. Alla lunga questo giochino stanca e la trama, della serie "l'ho gia vista", non aiuta a far decollare il film. Comunque la regia dei tratti più horror risulta notevole, peccato ce ne siano così pochi.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Greymouser 6/5/11 12:55 - 1441 commenti

Kim Ji-Woon è uno dei più eclettici e talentuosi registi coreani, e questa sua scorribanda nell'horror/thriller puro merita attenzione, non tanto per la storia e per il twist(che agli spettatori più smaliziati sembrerà anche prevedibile), ma per l'atmosfera che riesce a creare attraverso le immegini e le inquadrature. Particolarmente raccapricciante una scena di apparizione notturna, in cui Kim dimostra di conoscere bene l'autentica fisiologia del terrore. Discreto.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Jena 5/5/13 14:06 - 1037 commenti

pregi ne ha, che sono i pregi dell'amato regista Kim Jee (o Ji) Woon, autore del notevolissimo I saw the Devil: il grande senso dell'inquadratura, lo splendido gusto pittorico, la raffinatezza di tante immagini. Ma purtroppo qui i pregi convivono con i difetti (almeno per me) di tanto cinema orientale, soprattutto giapponese: i tempi ultradilatati, le presenze impalpabili, il rifiuto ostinato della linearità cronologica. A un certo punto ho cominciato a capirci poco. Mezzo punto lo perde. **"
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Mdmaster 14/10/10 7:31 - 802 commenti

L'horror coreano tenta di trovare una sua strada in un genere dominato, negli ultimi anni, dal giappone, prendendo a prestito alcuni elementi e trasformando il tutto in qualcosa di vicino al melodramma. Il risultato è una pellicola aggraziata, dai ritmi tutti suoi, a volte difficile da comprendere, ma sempre di rara potenza e bellezza. Sicuramente si candida come da rivedere più volte, anche grazie a una colonna sonora coinvolgente e un cast, come spesso nel cinema coreano, molto bravo.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Jdelarge 19/9/19 18:43 - 732 commenti

La bellissima fotografia e le accurate inquadrature rimangono impresse; al contrario della trama, che per tutto il film sembra voler dire più di quello che effettivamente rivela nel finale. Dal punto di vista dell’intrattenimento, però, pur essendo un film dal ritmo estremamente dilatato, l’attenzione non cala, anche per merito di una buona caratterizzazione dei personaggi principali.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Funesto 30/6/11 12:50 - 524 commenti

Buon dramma orrorifico, non digeribilissimo a causa del ritmo ma assolutamente di grande stile, grazie ad una buona cura registica ed un'ottima confezione. La prima parte è una discreta rottura di scatole se malsopportate il cinema d'essai, ma dopo la scioccante rivelazione del padre alla figlia allucinata il film prende ritmo e si fa coinvolgente e (in apparenza) più chiaro. Ottime certe scene: la matrigna brilla che vede sotto il lavabo e lo spettro che sale sul letto sono terrorizzanti (specialmente la prima). Da segnalare l'ottima Jung-ah Yum.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un'eco inquietante: "sooMiSooMiSooMiii...!"; la matrigna che si china sotto il lavandino a raccogliere il fermaglio per capelli.
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Satyricon 24/8/10 21:39 - 147 commenti

Pochi esempi di cinema coreano rendono giustizia ad un cinema che rimane ancora di nicchia. Horror efficace soprattutto perché a differenza che nel classico horror sanguinario si torna ad avere paura dell'impalpabile, del buio, delle sagome indefinite che nell'oscurità tramano di fagocitarci nel loro oblio di dolore e rabbia. In questo film come in altri del genere è fortissimo il senso di rimorso che attanaglia ed uccide in un circuito chiuso che fa di se stessi carnefice e vittima.
I gusti di Satyricon (Drammatico - Fantascienza - Peplum)

Macguffin 5/8/11 9:36 - 124 commenti

Ci mette un po’ a carburare: inizialmente il lento repertorio all'orientale di silenzi, tensioni e strane apparizioni risulta un po’ stucchevole. Poi però piano piano la nebbia che avvolge l’intricata vicenda famigliare si dirada, si capisce dove si va a parare e la visione che risulta è così lucida ed agghiacciante da illuminare a ritroso tutto il film. Ci vuole un po' di pazienza, ma alla fine dà soddisfazione.
I gusti di Macguffin (Horror - Poliziesco - Thriller)

Otis 29/3/11 15:58 - 40 commenti

Two sisters é un dramma psicologico che, pur con estrema lentezza, trascina lo spettatore fino a fargli perdere il controllo della situazione. Si viene introdotti poco a poco in una situazione quasi folle, che poi viene spiegata nel finale chiudendo il cerchio dei flashback. Le poche scene veramente horror non sono il fulcro del film che rimane incentrato sulla psicologia. Finale intuibile anche alla luce degli indizi che vengono dati nel corso della vicenda.
I gusti di Otis (Fantascienza - Horror - Western)