Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LE SAINT-SéPULCRE

All'interno del forum, per questo film:
Le Saint-Sépulcre
Titolo originale:Le Saint-Sépulcre
Dati:Anno: 1897Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Alexandre Promio
Cast:(n.d.)
Note:Catalogo Lumière 403. In italiano: "Il Santo Sepolcro". Aka "Jérusalem, le saint sépulcre".
Visite:22
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/10/17 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    B. Legnani, Pigro
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Galbo


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 14/10/17 1:28 - 4250 commenti

Inquadratura sull'ingresso del Santo Sepolcro, a Gerusalemme. Vediamo un gruppo di passanti e di pellegrini. Seduti a terra quelli che potrebbero essere modesti commercianti, oppure mendicanti. Nel finale si notano passare quelli che si direbbero, in base alle vesti, alcuni religiosi ortodossi. Cortometraggio non indimenticabile, tirate le somme.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 15/1/18 9:39 - 10611 commenti

Uno dei luoghi simbolo della cristianità ripreso da Promio diventa in fin dei conti uno dei tanti luoghi di culto perdendo in gran parte il suo ruolo iconico. Colpa sicuramente del cineasta che non riesce a valorizzarlo appieno riprendendolo banalmente delimitato da astanti, gran parte dei quali verosimilmente sfaccendati che sminuiscono la portata del luogo. Stranamente pochi i religiosi.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 7/1/18 13:14 - 7064 commenti

Fa davvero un certo effetto l’entrata del Santo Sepolcro a Gerusalemme: quel che ti aspetteresti dal luogo sacro più importante della Cristianità si rivela, attraverso questa pellicola, come un banale portone con nullafacenti che stazionano e passanti che vanno e vengono, entrano ed escono. Una sensazione di pigra quotidianità che si avverte dai gesti lenti e quasi annoiati degli astanti, tra i quali si indovinano anche alcuni religiosi, ma decisamente in minoranza.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)