Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UNA VERGINE PER L'INQUISITORE

All'interno del forum, per questo film:
Una vergine per l'inquisitore
Titolo originale:Kladivo na carodejnice
Dati:Anno: 1970Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Otakar Vávra
Cast:Vladimír Smeral, Elo Romancik, Josef Kemr, Sona Valentová, Blanka Waleská, Lola Skrbková, Jirina Stepnicková, Marie Nademlejnská
Note:Aka "Witchammer", "Witches' Hammer".
Visite:94
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/8/17 DAL BENEMERITO GIůAN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Giůan
  • Davvero notevole! a detta di:
    Rufus68


ORDINA COMMENTI PER:

Giůan 19/8/17 7:45 - 2499 commenti

XVII secolo: approfittando della paranoica caccia alle streghe, inquisitore di provincia č chiamato in un villaggio, dove spargerŕ veleno e persecuzione. Padre della new wave ceca (alla sua scuola studiň anche Forman), Vavra gira una potente (e perfidamente ironica) metafora antiregime, dove č facile leggere in trasparenza il j'accuse contro connivenze, ignoranza e pruderie su cui prolifera ogni intolleranza. Meravigliosamente fotografato, con Smeral formidabile nella parte d'un misero borghesuccio che, Malles maleficarum in mano, s'innalza a giudice supremo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cameriera di Padre Lautner costretta a mentire a "suon di torture" circa le fornicazioni con il suo benefattore amatissimo.
I gusti di Giůan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 15/11/18 18:50 - 2173 commenti

Dietro lo sciocco titolo italiano si cela un'opera di notevole pregio formale; e non solo. Vávra allude al suo presente (il regime) e va al di lŕ della consunta analisi sulla religione come sopraffazione riconducendo la lotta alla stregoneria alle radici piů meschine: l'aviditŕ di potere e danaro (i beni dei condannati venivano confiscati); l'inquisitore č, infatti, uomo di bassi appetiti, abile solo all'inganno e a sfruttare la complicitŕ dei pavidi. Bravo Romancik; eccellente Smeral che conferisce al personaggio la necessaria trivialitŕ.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)