Cerca per genere
Attori/registi più presenti

QUANTO COSTA MORIRE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/6/17 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Homesick, Joe64
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Geppo


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 4/6/17 16:15 - 5737 commenti

Immersa in un brullo paesaggio invernale, la vicenda si sviluppa secondo i tòpoi violenti del genere, ma la sceneggiatura dell'esperto Proietti è tesa a valorizzare soprattutto i risvolti drammatici e psicologici: risaltano, così, l'estremo coraggio di Pellegrin e la presa di coscienza di Ireland, due guest-stars la cui intensità interpretativa prevale su un Andrea Giordana piuttosto in disparte. Intabarrato, gelido e impassibile, Bruno Corazzari si guadagna il ruolo di capobanda; Altamurra, quello del suo sadico braccio destro. Sigla cantata con passionalità da Raoul (Lo Vecchio).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'esercitazione con le palle di neve al posto dei piattelli; I contadini che incominciano a ribellarsi.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Geppo 2/11/17 7:51 - 273 commenti

Western spaghetti di ambientazione invernale con diverse cavalcate sulla neve che ricordano Il grande silenzio di Sergio Corbucci e un cattivissimo Bruno Corazzari in un ruolo alla Klaus Kinski. Come film non è niente male. Inizialmente si tende a sottovalutarlo, poi invece sorprende postivamente. Raymond Pellegrin interpreta al meglio l'anziano sceriffo che in qualche modo (disperatamente) cerca di salvare il suo villaggio da una banda di malviventi. Andrea Giordana ha, diciamo, un ruolo rispauto...
I gusti di Geppo (Commedia - Erotico - Poliziesco)

Joe64 15/6/19 1:00 - 2 commenti

Un gruppo di fuorilegge dopo aver rubato del bestiame si rifugia in un paese di poche anime per poter passare l'inverno. Presto la gente del posto verrà messa sotto schiavitù dagli stessi banditi... Bel western all'italiana stroncato un po' da tutti. La musica di De Masi è ottima, grande la fotografia di Frattari, buone interpretazioni, regia interessante. La storia sembra ispirarsi alla Resistenza e il personaggio di Corazzari è palesemente nazista. Merita assolutamente una riscoperta!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pupazzo di neve ripreso pari pari da Tarantino in Django unchained.
I gusti di Joe64 (Drammatico - Poliziesco - Western)