Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PET

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/1/17 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 8/3/17 22:31 - 4340 commenti

Quando l'apparenza inganna...soprattutto lo spettatore. E' il maggior pregio di questa pellicola, che se la si analizza a fondo, evidenzia esagerazioni e qualche notevole forzatura (la polizia che ci sta a fare?). Ma se invece la si guarda, concentrandosi solo sui due protagonisti, ecco che riesce a dare persino una certa soddisfazione, con un escalation fisico-verbale non trascurabile. Nota di merito per la colonna sonora con cani abbaianti (per restare in tema con la scena). Nel complesso, non male, dopotutto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Oltre a enormi panini, qualcuno mangia la foglia "Mi stai accoltellando!?"; "Mi salverò, mi salverò, mi s..."; La "prova d'amore".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 14/1/17 9:13 - 8141 commenti

Lui fa un lavoro ingrato, è timido, gentile, disperatamente solo; lei è una sventola seccarola musona che non lo considera manco di striscio. Dopo l'ennesimo goffo tentativo di farsi notare, lo sfigato cambia approccio... Premesse poco originali ma, proprio quando la storia sembra incanalarsi verso il consueto torture porn, il ribaltamento dei ruoli riaccende l'interesse: la povera vittima non è tanto vittima ed il suo sequestratore fa più pena di lei. Due attori convincenti, ambientazione claustrofobica, splatter poco ma d'effetto ed ecco che questo horrorino finisce per conquistare.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 5/1/17 5:42 - 4443 commenti

L'idea di partenza non è proprio originale e può richiamare un'infinità di prodotti analoghi dei 2000 sul genere survival/captive/torture (non a caso è stato girato nella stessa stanza dove si svolgeva il capostipite Saw); in seguito alcuni twist rendono le cose più interessanti e il rapporto tra i protagonisti è sviluppato con una certa cura. Non manca qualche breve concessione allo splatter ma perlopiù il film sembra voler far riflettere sulla difficoltà di relazionarsi odierna e sulla falsità delle apparenze. Non entusiasmante, ma potabile.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Taxius 12/7/19 19:15 - 1349 commenti

Più thriller che horror, ma comunque molto interessante e particolare. L'inizio non è nulla di originale in quanto si ha il solito psicopatico che rapisce una ragazza e la rinchiude in una gabbia; poco dopo però avviene l'impensabile e le posizioni di vittima e carnefice mutano, dando così una sterzata al film che da questo momento comincia a ingranare. Cala nuovamente nel finale con un colpo di scena un po inverosimile ma nel complesso non è affatto male.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Gestarsh99 3/10/19 17:16 - 1217 commenti

Menti malate a confronto. Narcisismi che si compenetrano sessualmente attraverso sbarre più mentali che materiali, in un gioco perverso a chi manipola meglio (e stupra peggio) l'altro. Due dropout a differenti livelli: ciascuno recluso nella propria stìa di fallimenti sociali, ortodossie meccaniche e bipolarismi attitudinari; ognuno nascosto dietro la propria maschera di finzione al di sopra delle intenzioni. Intreccio e ruoli avversi che scapriolano ben più che disinvoltamente in un thriller sul malessere individuale makeuppato da torture fisico e psicologico. Furbacchioncello ma premiabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'autoamputazione delle falangi di un dito...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pumpkh75 13/5/19 14:17 - 1208 commenti

Già visto... oppure no? D’altronde il twist a metà film (molto ben celato, complimentoni) è di quelli che lasciano a bocca aperta e una volta voltata pagina c’è da dire che seppur non ricorrendo a cascate di sangue o marchingegni di supplizio il film eccome se ci tiene incollati alla poltrona. Merito della regia meticolosa ma soprattutto della faccia di Dominic Monaghan, a metà tra un cantante inglese new wave e lo psicopatico bastardo che tortura tutti i nervi scoperti. Troppo “bambolina bionda” la Solo. Pulsante.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Kinodrop 17/3/19 18:49 - 1112 commenti

L'ossessione per una bella ragazza bionda e disinvolta porta un timido canaro a "stalkizzarla", fino a rinchiuderla in una gabbia sotterranea. Contrariamente alle aspettative, si assiste a un'inversione di intenti dall'esito sorprendente. Nonostante alcune facilonerie e disattenzioni, il rilievo psicopatologico dei due personaggi si discosta dal solito itinerario del genere e rende interessante il progredire della mutua complicità, il che giustifica anche l'assenza di truculenze gratuite. Monaghan e Solo perfetti nell'ambiguità dei protagonisti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Holly in gabbia e i fantasmi del passato; Lo sfortunato guardiano; Il detective all'acqua di rose; La scena finale.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Digital 15/3/19 10:15 - 1036 commenti

Uno squilibrato rapisce una ragazza segregandola in una gabbia. Ma siamo proprio sicuri che il pazzo sia il ragazzo? Thriller che parte da un'idea del tutto simile a dozzine di altri film ma ha uno sviluppo inaspettato, il che lo rende alquanto originale, con uno scambio di ruoli tra vittima e carnefice piuttosto sfizioso. Monaghan ha la faccia perfetta per interpretare il folle di turno, mentre la Solo oltre a essere di una bellezza sesquipedale dimostra di avere inaspettate doti attoriali. Sequenza finale alla Freaks da brividi. Notevole!
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Anthonyvm 13/9/19 16:36 - 1033 commenti

Comincia come il classico horror con stalker innamorato che opta per il sequestro della sfortunata di turno, su modello Il collezionista ma con meno charme (la ragazza è rinchiusa dentro una gabbia in una stanza fatiscente). Poi a metà film il botto: non tutto è come sembra, i colpi di scena si accumulano e la verità che viene a galla è sconcertante. Non molto plausibile, ma d'effetto. Peccato che dopo la rivelazione il ritmo si areni un po' e gli svolgimenti successivi risultino assai prevedibili. Deboluccio anche il finale. Comunque discreto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cane soppresso; Il ratto ucciso a piedi nudi; I flashback rivelatori; L'omicidio per mezzo di un mattone; Il dito amputato; L'inquadratura finale.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Alf62 5/5/19 21:20 - 64 commenti

Partenza che pare seguire tutti gli stereotipi di genere. Poi il canaro si scopre meno "Dogman" e più vittima designata di una Hannibal Lecter in gonnella. I dialoghi da seduta psicanalitica rendono bene la metamorfosi dei ruoli. Mano a mano che la trama si dipana cadono tutti i preconcetti iniziali sulla banalità di questa pellicola. L'amalgama dei vari elementi, dalla colonna sonora allo splatter, è ben dosato e mai ripetitivo o stancante. Attori perfettamente in ruolo. Una vera sorpresa.
I gusti di Alf62 (Drammatico - Fantascienza - Horror)