Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• ROCCO SCHIAVONE (6 EPISODI)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/12/16 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 4/12/16 8:04 - 10549 commenti

Uno dei personaggi migliori del noir italiano recente (autore Antonio Manzini) trova una buona trasposizione filmata in una serie diretta da Michele Soavi. Il titolo merita non tanto per le trame, non particolarmente intriganti, quanto per atmosfere e personaggio. Suggestiva l'ambientazione aostana che contrasta con la "romanità" del personaggio. Ottima l'interpretazione di Marco Giallini, davvero una scelta azzeccata per il ruolo, affiancato da bravi caratteristi. La Ragonese in partecipazione straordinaria.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Redeyes 16/6/18 10:52 - 1943 commenti

Orfano, ahimè, dei romanzi, mi getto su questa serie tv con un eccellente Giallini (ma non è una scoperta ormai) che fra cannette e un passato poco "corretto" per l'arma, ben si smarca nell'apparente algida Aosta. Soavi qui dirige con qualità coadiuvato da un'ottima fotografia e dialoghi ben bilanciati fra mero macchiettismo e gravità. Senza dubbio nel panorama odierno italiano si percepisce un salto di qualità notevole e si apprezza fermamente il suo personaggio unpolitically correct. I 100 minuti a puntata scorrono perfettamente. Ottimo.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Nicola81 9/12/16 13:10 - 1456 commenti

Nel panorama ingessato della fiction Rai questa rappresenta una piacevole novità. Per l'ambientazione in una fredda Aosta, per la regia meno televisiva del solito e soprattutto per Giallini, perfetto nel tratteggiare un personaggio scorbutico ma anche umano, indolente ma anche caparbio, misogino eppure imprigionato nel ricordo della moglie, dai metodi poco raccomandabili ma efficaci. Gli intrecci non sempre entusiasmano ma è la classica serie in cui più che alle trame ci si affeziona al protagonista. Finale che sembra preludere a un sequel.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: In generale, i duetti di Giallini con il medico legale (Reale) e il procuratore (Dini); Come singola puntata mi è piaciuta soprattutto la quarta.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 12/12/16 12:55 - 1296 commenti

Tale è la (non) realtà delle nostre fiction in divisa, che un fondo di magazzino degli anni '70 (un commissario con loden e Clarks che si fa le canne) viene salutato come chissà quale rivoluzione. La serie è buona, merito del simpatico Giallini, soprattutto dell'insolita ambientazione e della stilosa regìa; ma a fronte di alcune idee coraggiose (poliziotti che agiscono spesso illegalmente) ci sono ancora troppe macchiette (il procuratore isterico, gli amici romani caciaroni, l'abruzzese tonto) che riportano il prodotto nella media del già visto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I dieci livelli di rottura di coglioni.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Il ferrini 6/12/16 1:19 - 1190 commenti

Giallini, dopo aver fatto il "buttafuori", "se Dio vuole" torna in tv e lo fa con Soavi, che "della morte e dell'amore" se ne intende (e difatti glieli cuce addosso entrambi). Il personaggio ha davvero carisma, peccato che stavolta sia circondato davvero da "perfetti sconosciuti" dalla recitazione spesso imbarazzante. Fanno eccezione, ovviamente, la Ragonese (il fantasma più bello di cui abbia memoria) e il fiorentino Massimo Reale (ex ragazzo della 3a C). I gialli non sono male, la regia e la fotografia funzionano, nel complesso buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I "dieci livelli della rottura di coglioni".
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Bruce 20/12/16 13:03 - 878 commenti

Soavi dirige bene una nuova serie televisiva noir poliziesca, caratterizzata da una forte originalità rispetto a ogni altra produzione del genere. Le eleganti riprese, l'atmosfera volutamente rarefatta, la forte caratterizzazione umana e personale del protagonista e dei suoi affetti, i ripetuti inserti onirici, i passaggi macabri, le singolari location alpine, formano un incastro unico e coinvolgente. Giallini è oltremodo naturale e convincente. Da vedere!
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ruber 8/12/16 17:04 - 636 commenti

L'ispettore Rocco Schiavone burbero, arrogante e fumatore accanito, "romano de Roma" che dalla capitale viene trasferito in terra valdostana, viene portato dai romanzi di Manzini alla tv per una fiction nel complesso positiva e discretamente riuscita, anche se non perfetta. I punti di forza si ritrovano nel bravo Giallini - ormai più di una certezza - e nei dialoghi, che sono la vera forza; nel contempo però la squadra è fatta di macchiette (in testa l'agente abruzzese) e ha sceneggiature piuttosto contorte, che si arrotolano troppo su stesse.
I gusti di Ruber (Comico - Commedia - Drammatico)

Liv 7/3/18 16:45 - 233 commenti

Ho letto racconti e romanzi di Manzini con il personaggio di Rocco Schiavone, prima di vedere i telefilm. I primi mi sono piaciuti, i secondi no. L'interpretazione non è male, ma l'insieme non funziona. È tutto cupo: il suono (spesso non capisco i dialoghi), l'atmosfera, le musiche. Cupo ma non funzionale al racconto. Giallini è meno romanesco di Rocco Schiavone, nel bene e nel male. Poi, il fatto che il protagonista fumi canne, sia disonesto e frettoloso con le donne (anche se la misoginia è perdonabile) non è molto accettabile.
I gusti di Liv (Animazione - Avventura - Commedia)