Cerca per genere
Attori/registi più presenti

BOY AND BICYCLE

All'interno del forum, per questo film:
Boy and bicycle
Titolo originale:Boy And Bicycle
Dati:Anno: 1965Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Ridley Scott
Cast:Tony Scott
Visite:65
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/10/16 DAL BENEMERITO MINITINA80

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Caesars 15/4/19 10:06 - 2424 commenti

Girato in un elegante b&n, questo mediometraggio di Ridley Scott non convince molto. Poco interessante il girovagare del fratello Tony che, marinata la scuola, si muove con la bicicletta per la cittadina e i suoi dintorni seguendo elucubrazioni mentali non sempre molto chiare. Bisogna dire che tecnicamente il regista dimostra già di sapere il fatto suo, ma difficilmente si potrebbero predire i futuri capolavori che il nostro girerà alla fine degli anni '70/inizio '80. Interessante soprattutto per i completisti.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Minitina80 23/10/16 10:28 - 1902 commenti

Un Ridley Scott appena ventottenne gira un mediometraggio in cui dimostra di sapere dove mettere le mani. Unico protagonista è il fratello Tony in giro per la città con la sua bicicletta dopo aver marinato la scuola. E' un ipotetico viaggio nella mente del ragazzo che si materializza in un monologo in cui trovano sfogo pensieri e riflessioni, spesso senza un apparente significato. Sul piano narrativo si perde per strada, ma bisogna ammettere che come prodotto fatto in casa non è affatto disastroso.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Raremirko 14/5/17 0:59 - 467 commenti

Corto d'esordio molto buono, girato in maniera sapiente e professionale; buone le musiche di John Barry (anche lui, qui, agli inizi), buon bianco/nero. Un giovanissimo e irriconoscibile Tony Scott vaga per la città, esponendo discorsi e pensieri; magari vale di più tecnicamente che tematicamente, ma la perizia realizzativa non si discute. Un corto di tutto rispetto e, nel finale, non mancano elementi weird.
I gusti di Raremirko (Giallo - Horror - Thriller)