Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA CORTE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/10/16 DAL BENEMERITO CAPANNELLE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 19/1/17 5:52 - 10684 commenti

L'evento processuale è un mero pretesto narrativo, sia pure avvincente, per una vicenda che riguarda un sentimento d'amore per lo più platonico tra un austero giudice e la giurata di un suo processo. Notevole la caratterizzazione del personaggio principale, uomo dai sentimenti trattenuti che si scopre capace di un tenero moto amoroso; altrettanto notevole la prova di uno tra i più dotati attori europei, Fabrice Luchini. Incisive le ambientazioni volutamente anonime e che fanno risaltare le azioni e i sentimenti umani. Un ottimo film.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Schramm 23/9/18 17:58 - 2215 commenti

Se tribunale e teatro sono l’uno metafora dell’altro, fare dettare legge a Racine è proprio il minimo. Rispetto all’injoke, la tragedia affiora quando qualcosa manca, quando per l’amore è non luogo a procedere, o il luogo a cedere. Se la gioca tutta in levare, Vincent, e più sottrae, più riempie; più divide e più moltiplica; meno c’è tumulto e più ce n’è. Il cast lo asseconda: ancor più di un Luchini tutto impeccabile compostezza, una devota riverenza va alla Knudsen che fa dello sguardo l’epicentro del recitare; una principesca Lallier irradia il film intero apparendo due sole volte.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Daniela 23/10/16 22:36 - 7426 commenti

Il Presidente della Corte d'Assise Racine passa per essere un uomo freddo ed intransigente ma dietro l'aspetto riservato ed i modi scostanti cela un animo sensibile e romantico, pronto a rivelarsi quando, nel corso di un processo per infanticidio, ritrova fra i giurati una dottoressa conosciuta in ospedale anni prima... Pochi attori sono in grado come Luchini di far trasparire, attraverso lo sguardo e pochi gesti, i soprassalti del cuore: qui ci riesce alla perfezione con una interpretazione magistrale giustamente premiata che illumina il film anche al di là di alcuni limiti di sceneggiatura.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 21/10/16 22:36 - 3468 commenti

Siamo in un'aula di tribunale ma l'andamento ed esito del processo contano poco stavolta, perché al centro c'è la figura del giudice capo e di chi arriva a sconvolgere i sentimenti di un uomo apparentemente distaccato e imparziale. Alcuni passaggi a vuoto ma anche una discreta fluidità di racconto. Non male.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Nando 14/9/17 1:05 - 3194 commenti

Commedia intimistica e raffinata in cui si narrano le vicende di un presidente di corte d'assise. Luchini, attore molto dotato, regala un'ottima interpretazione fatta di espressioni e sguardi che evidenziano la sua maestria, nonostante la Knudsen lo segua con impegno. Non ci sono grandi colpi di scena ed è questo che rende la pellicola meritevole perché talvolta con la semplicità si riesce a realizzare un buon film.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 15/11/17 18:11 - 3142 commenti

Nonostante la vicenda sia ovviamente legata a eventi processuali, questi non sono così interessanti come invece lo è la storia sentimentale tra i due protagonisti. Bravissimo Luchini a interpretare un personaggio vittima degli stereotipi dei colleghi, capace invece di mostrare grandi sentimenti e un inattaccabile senso del dovere. Ci sono tantissimi giochi di sguardi che valgono più di mille parole e l'umorismo è di quelli intelligenti. Merita sicuramente una visione.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Kinodrop 29/11/16 19:13 - 855 commenti

Racine, presidente di corte d'assise, uomo irreprensibile ma ostico e tutto preso dal suo ruolo, durante un dibattimento ritrova tra i giurati una vecchia fiamma che lo induce a riconsiderare la propria vita affettiva. Gran parte della trama si svolge nell'aula giudiziaria con i rituali e le convenzioni proprie dei processi, mentre la vicenda sentimentale prende gradualmente il sopravvento. Anche se la sceneggiatura risente di questo squilibrio, si rimane conquistati soprattutto dalla grande espressività di Luchini e dal fascino della Knudsen.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tribunale "come teatro".
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Beffardo57 2/9/17 12:20 - 206 commenti

Mentre dirige il gioco processuale delle parti (in Assise) con disincantata umanità, il Presidente della Corte gioca contemporaneamente una sua partita del tutto personale e scende di nuovo in campo dopo l'esaurimento del suo matrimonio, ritrovando casualmente tra i giurati una donna che lo aveva colpito, ma non corrisposto, nel passato. E se il processo esita - con ragione - in una conclusione dubitativa, la vicenda privata si conclude felicemente. Grande Fabrice Luchini, interprete di assoluta discrezione e finezza.
I gusti di Beffardo57 (Commedia - Drammatico - Thriller)