Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CIAO GULLIVER

All'interno del forum, per questo film:
Ciao Gulliver
Dati:Anno: 1970Genere: drammatico (colore)
Regia:Carlo Tuzii
Cast:Lucia Bosé, Antonello Campodifiori, Sydne Rome, Lorenzo Piani, Marco Ferreri, Lea Padovani, Enrico Maria Salerno
Visite:274
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/5/16 DAL BENEMERITO FAUNO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    Fauno
  • Davvero notevole! a detta di:
    Lucius, Marcolino1
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Panza


ORDINA COMMENTI PER:

Lucius  14/12/16 0:35 - 2700 commenti

Salta subito all'occhio la professionalità con cui il film è girato, nonostante alcune stranezze nel montaggio (finale?); l'abilità di Tuzii di operare con la macchina da presa si traduce in una regia che sa il fatto suo, sotto tutti i punti di vista. Un cinema autoriale contro la società dei consumi: una storia incredibilmente ancora tanto attuale. In scena un cast di rilievo. Un'altra delle perle perdute del cinema italiano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le foto ingrandite, alle pareti, di bimbi denutriti, come scenografie di un arredamento in un'abitazione medio borghese.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Fauno 14/5/16 0:52 - 1779 commenti

Si indugia troppo su primi piani con sguardi fissi o scene d'amore, ma come contenuti ci sarebbe da prostrarsi, più che da inginocchiarsi. Nessun film ha mai posto così in luce il ruolo dei mass-media nel loro azzerare la volontà all'individuo rendendolo scialbo, inerte e infine repressivo, pronto a scannare pur di mantenere quel ciarpame superfluo in cui crede, o ancora peggio nel mercificare le buone idee o gli istinti di ribellione sia verso il marcio palese che verso quello più subdolo, dando un'effimera illusione di successo per poi neutralizzarla.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il laidume della fotografa nella scena col predicatore ecclesiastico; I piatti di spaghetti con le foto dei bambini africani; Le Bahamas "ematiche".
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Panza   13/4/19 18:46 - 1384 commenti

A Tuzii il gusto visivo di sicuro non manca (non solo nelle scene sulla spiaggia, ma anche negli asettici interni dell'emittente televisiva) e la visione delle criticità dei mezzi d'informazione è centrata e preveggente nei confronti di quello che avverrà negli anni '80 e '90. Le tematiche vengono però sviscerate in modo didascalico (e il discorso sulla gelosia non attrae); in molte occasioni si scade nell'ampolloso, con dialoghi di matrice letteraria che arrecano tedio allo spettatore. Sfiancanti le musiche orientaleggianti di Piccioni.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Marcolino1 20/2/17 20:16 - 319 commenti

Gulliver è un ex-strumento del potere ribellatosi al suo padrone e il suo cannocchiale distrutto dai lillipuziani-ku-kux-klan arcaico-giustizialisti è il progresso lungimirante e positivo. Il mondo futuro è alla mercé della fame-droga narcotizzante, carestia terzomondista e hitleriana da lager per le masse schedate dal governo-inquisizione, avallata dalla speculazione della falsa beneficenza radical-chic. Le inquadrature distorte sublimano i significati e incorniciano gli eventi in un set futurista e negli schermi indottrinanti delle TV di stato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il condannato crocifisso dai lillipuziani con la litania indottrinante per il popolo; La pira per babbo natale e il discorso che esalta la povertà.
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)