Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VIOLET

All'interno del forum, per questo film:
Violet
Titolo originale:Violet
Dati:Anno: 2014Genere: drammatico (colore)
Regia:Bas Devos
Cast:Cesar De Sutter, Koen De Sutter, Mira Helmer, Brent Minne, Fania Sorel, Jeroen Van der Ven, Raf Walschaerts
Visite:84
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/12/15 DAL BENEMERITO BLUTARSKY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Blutarsky
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Cinecologo


ORDINA COMMENTI PER:

Blutarsky 1/12/15 17:18 - 350 commenti

Lunghe riprese a camera fissa, rari movimenti di macchina e pochissimi dialoghi. Il regista ha un certo gusto per l'inquadratura ed è interessante il modo con cui racconta in modo quasi subliminale e per sottrazione il lutto di questi personaggi e i turbamenti interiori del protagonista, con un uso molto originale del sonoro a creare un atmosfera di sospensione. Qualche ingenuità come gli inserti di videoarte che non aggiungono nulla al film e qualche lungaggine di troppo in alcuni punti. Ottimo e originale l'incipit.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pianosequenza nel quartiere deserto.
I gusti di Blutarsky (Giallo - Poliziesco - Western)

Cinecologo 18/9/19 2:44 - 30 commenti

Sostanza non pervenuta. Ci si potrebbe accontentare della dimensione estetica (ciò su cui con chiara evidenza punta il film) che, effettivamente, non sarebbe male... non fosse che il modello ispirativo è smaccatamente evidente sotto ogni aspetto (al punto da risultare quasi irritante se lo si conosce) e, al contempo, alcune spanne sotto rispetto a esso; per farla breve: purtroppo il regista non è Van Sant e il direttore della fotografia non è Doyle.
I gusti di Cinecologo (Commedia - Drammatico - Horror)