Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FRENESIE EROTICHE DI UNA NINFOMANE

All'interno del forum, per questo film:
Frenesie erotiche di una ninfomane
Titolo originale:Die teuflischen Schwestern
Dati:Anno: 1977Genere: erotico (colore)
Regia:Jes˙s Franco
Cast:Pamela Stanford, Karine Gambier, Jack Taylor, Esther Moser, Kurt Meinicke, Marianne Graf, Eric Falk, Walter Baumgartner, Mike Montana
Note:Aka "Ton diable dans mon enfer", "Deux soeurs vicieuses", "Sexy sisters", "Swedish nympho slaves", "Abberraciones sexuales de un rubia caliente".
Visite:387
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/10/15 DAL BENEMERITO GI¨AN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Gi¨an
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Buiomega71


ORDINA COMMENTI PER:

Gi¨an 8/10/15 17:02 - 2487 commenti

La contessa Von Stein tiene "amorevolmente" segregata la sorella Milly, procurandogli diversivi per la sua ninfomania: la veritÓ per˛... Quando c'Ŕ da veder della bella gnocca, come il vecchio Jess non c'Ŕ n'Ŕ. In effetti tutto il senso del film sta nella messe di congressi carnali che, quasi senza soluzione di continuitÓ, invade vista e altri pi¨ lubrici istinti di noi spettatori, permettendoci di goder delle generose morbidezze di Gambier, Stanford e ginepraio cantante. Marginale il retroscena thriller.
I gusti di Gi¨an (Commedia - Horror - Thriller)

Buiomega71 16/8/18 0:21 - 1845 commenti

L'incipit faceva ben sperare (la pantomina kabuki con le donne nude mascherate), la Gambier incatenata al letto chiusa tra sbarre automatiche, prigioniera di una sorella ninfomane, pareva un Mafu filtrato in ottica franchiana. Ma poi tutto va a remengo, con noiose e insistite copule sia etero che lesbo, sempre in bilico tra soft e hard, dove i meccanismi sono quelli di un semplice pornazzo da bancarella. Difficile scorgere la mano sapida di Franco (se non in lievi riverberi) laddove il film sembra pi¨ opera di Dietrich. Atroce il finale e risibile il subplot da giallo lenziano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Standford (infoiatissima per tutto il film) usa una candela a mo' di dildo; Maria si avvicina minacciosa a Milicent con vibratore alla mano.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)