Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CAKE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/8/15 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Galbo
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Lou
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Capannelle


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 10/8/15 19:22 - 10903 commenti

Dipendente dai farmaci e aiutata da una domestica, Claire attraversa una grave depressione dopo un terribile incidente automobilistico. Una trama certamente poco originale, che mette al centro una donna in pieno decadimento psico fisico. Il regista Barnz tuttavia non indugia nel patetico fornendo una narrazione sobria e poco "spettacolare", coadiuvato dall'eccellente prova della Aniston che si rivela una buona interprete drammatica. Bella interpretazione anche dell'attrice messicana Adriana Barraza, già vista in Babel di Iñárritu. Un buon film.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Capannelle 23/10/16 21:51 - 3562 commenti

Da una parte si apprezza la volontà di non ricorrere a scene melodrammatiche e di rapportare tutto il narrato alla sofferenza di una Aniston capace di una prova significativa. Dall'altra questo concentrarsi su di lei diventa anche un limite del film e certe atmosfere, certe problematiche, risultano prevedibili o bisognose di sbocchi che non si concretizzano.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Lou 12/8/19 13:46 - 811 commenti

La Aniston si misura sorprendentemente, ed egregiamente, con un ruolo fortemente drammatico, quello di una donna vittima di un incidente che le ha lasciato terribili cicatrici fisiche e morali. Il film di Daniel Barnz è però convincente solo in parte, per l'incapacità di elaborare appieno il dramma della donna, limitandosi a una descrizione ripetitiva delle sue allucinazioni e dei suoi pensieri suicidi. Le parti più apprezzabili sono quelle del rapporto con la governante messicana.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)