Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE ANOMALY

All'interno del forum, per questo film:
The anomaly
Titolo originale:The Anomaly
Dati:Anno: 2014Genere: fantascienza (colore)
Regia:Noel Clarke
Cast:Noel Clarke, Ian Somerhalder, Brian Cox, Alexis Knapp, Luke Hemsworth, Niall Greig Fulton
Visite:241
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/10/14 DAL BENEMERITO CAPANNELLE

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 5/5/15 10:17 - 7925 commenti

C'è un tizio telecomandato per fare nefandezze che ogni tanto riprende coscienza di sé e cerca di impedirsele, uno scienziato grullo che ha creato un virus genetico, una puttana suo malgrado, agenti torturatori, mafiosi russi a profusione... Insomma, un minestrone di ingredienti mal amangamati, con una trama più confusa che criptica, nei cui confronti del resto presto cala ogni interesse, causa noia. Personaggi accettabili solo in movimento menatorio, interpretati da attori mediocri. E Brian Cox? Fa lo specchietto per le allodole, per chi ci casca (ed io ci caddi).
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 15/10/14 9:04 - 3552 commenti

Ambiente futuro dove il protagonista (attore e regista del film), tra risvegli e scazzottate con sconosciuti cerca di comprendere chi sia e cosa gli stia succedendo. Non avendo molto budget si punta sulla contorsione della trama, sull'andirivieni temporale e su una serie di combattimenti in slow motion, stile Matrix. Alla fine sono questi a divertire di più, perché il racconto non sa bene dove andare a parare; vorrebbe impressionare o sorprendere ma viene gestito male, regalando non poca noia e anche eccessiva tamarraggine.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Rufus68 10/7/19 22:05 - 2560 commenti

Un guazzabuglio iper tecnicistico di cui si fatica a trovare il bandolo. Ogni tanto i due protagonisti si menano con mossette a scatti (il regista è ancora sotto l'effetto di The matrix) giusto per non gravare di cotanti concetti (menti controllate in remoto, RNA) lo spettatore un poco spaesato. Tanto per buttarla ulteriormente in caciara si aggiunge un ghiotto ingrediente: i mafiosi russi... Un fallimento da ogni punto di vista, come visione distopica, variante sci-fi o action movie.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)