Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LIBERACI DAL MALE

All'interno del forum, per questo film:
Liberaci dal male
Titolo originale:Deliver Us from Evil
Dati:Anno: 2014Genere: horror (colore)
Regia:Scott Derrickson
Cast:Eric Bana, Édgar Ramírez, Olivia Munn, Chris Coy, Dorian Missick, Sean Harris, Joel McHale, Mike Houston, Lulu Wilson, Olivia Horton, Scott Johnsen, Daniel Sauli, Antoinette LaVecchia, Aidan Gemme, Jenna Gavigan
Visite:1020
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 18
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/8/14 DAL DAVINOTTI
In campo horror, negli ultimi anni, Scott Derrickson ha saputo imporre uno stile elegante e personale: con THE EXORCISM OF EMILY ROSE prima e SINISTER poi ha dimostrato di poter interpretare al meglio il genere lavorando di cesello sull'atmosfera. In questo caso ha preso come evidente riferimento il SEVEN di Fincher riadattandone l'opprimente clima d'angoscia, le luci ocra di certi interni, il sudiciume degli arredi, mescolando poi il tutto col cinema esorcistico che aveva già maneggiato abilmente in EMILY ROSE. Scelto un ottimo protagonista come Eric Bana, l'ha calato in una realtà da poliziesco notturno che almeno inizialmente svela una vena action piuttosto insolita, per un horror. Ma poi basta smorzare le musiche, abbassare ancor di più le luci, passare da uno zoo con coppia d'indemoniati a una sinistra dimora dove strani rumori provengono dalla cantina per alzare immediatamente la tensione, pronta ad esplodere a comando per il più classico degli spaventi "telefonati", quelli ottenuti con apparizioni spettrali improvvise sottolineate da sbalzi sonori. E' vero, non c'è nulla di veramente nuovo in LIBERACI DAL MALE, a cominciare dal rapporto del protagonista con moglie e figlia, ricavato anonimamente riciclando mille sceneggiature simili, con lei che protesta perché ignorata, la bambina preda di incubi domestici e via dicendo. Sfiora un po' il ridicolo l'aggancio del Male con i Doors, tirati in ballo pretestuosamente e che in parte rivivono nel volto del prete ex tossico (Édgar Ramírez), simile a quello di Jim Morrison (ma non è figura granché convincente, soprattutto quando si comincia con il vero esorcismo), mentre ha i crismi del babau doc il Santino di Sean Harris, ex soldato dal viso solcato da rughe di sangue: reclamerà sempre maggior spazio per ottenerlo nel lungo finale, dove la lotta col Maligno si fa prevedibilmente drammatica. Ciò che più piace però è il gran lavoro di regia, è la consueta scelta di sfruttare abilmente il found footage (i filmini girati in Irak da Santini e i suoi due amici, che in piena guerra violano l'interno di una misteriosa tomba sotterranea con nefaste conseguenze o il filmato delle telecamere di sicurezza dello zoo), è nell'ottima direzione del cast, nella serietà con cui si affronta un genere talvolta a rischio parodia involontaria. Peccato la scarsa brillantezza dello script, destinato a perdersi minuto dopo minuto in una convenzionalità che tende a trasformarsi in ripetitività, ma in un campo dove girare qualcosa di nuovo diventa ogni giorno più difficile, esibire un'alta professionalità mantenendo costante la tensione permette comunque al film di elevarsi dalla media.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 20/10/14 4:53 - 10481 commenti

Delle possibili declinazioni del genere horror/esorcistico, il regista Scott Derrickson sceglie quella coniugata al thriller poliziesco ponendo al centro della vicenda uno scettico (inizialmente) poliziotto newyorchese egregiamente interpretato da Eric Bana. Su una trama non particolarmente originale, il regista innesta le belle atmosfere del suo film precedente, confermando il buon talento nella rappresentazione visiva, e il film si rivela opera godibile (specie nella prima parte) anche se un po’ limitata da una lunghezza eccessiva.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 27/8/14 8:52 - 4070 commenti

Parte bene questa pellicola con una ripresa inquietante in grotta; e prosegue a un buon livello fino ai primi problemi nella casa del protagonista (la figlioletta presa di mira). Poi però, come spesso accade quasi inevitabilmente, tutto torna sui classici binari della possessione standard (l'Esorcista lasciava cicatrici; qui, al massimo, piccoli lividi). Si finisce così per perdere la tensione accumulata grazie a una regia di mestiere, che con flash riusciti aveva precipitato lo spettatore nel demoniaco oblio. Comunque, nel complesso non è male, grazie anche alle convincenti interpretazioni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'apparizione vicino al letto; Al prete che guarda una ragazza "Allora non siete tutti pedofili"; I pittogrammi nascosti.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 16/12/14 10:08 - 7227 commenti

Marines in Irak vengono a contatto con entità malefica, poi "importata" a far danni a New York. Un poliziotto sensitivo proverà a contrastarla con l'aiuto di un prete esorcista dal look alla SOA... Dopo alieni matrixiani e case infestate, Derrickson torna ad occuparsi di possessioni demoniache, qui filtrate attraverso i topoi del poliziesco metropolitano. Il risultato è dignitoso, soprattutto per l'accortezza di affidare il ruolo di protagonista ad un attore di spessore, come già accadeva in Sinister, ma anche poco innovativo e, a parte qualche suggestione visiva, di modesto interesse.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il gatto crocifisso.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Deepred89 16/3/18 1:01 - 2983 commenti

Azzeccata l'idea di coniugare l'horror esorcistico con il poliziesco e infatti quando il paranormale incontra l'action il film, almeno dal punto di vista adrenalinico, compie perfettamente il suo dovere. Funzionano anche le cupe atmosfere metropolitane, mentre funziona meno il lato orrorifico e "tensivo" del film, fondato su quella scontata costruzione della suspense che ormai parrebbe, purtroppo, un tratto distintivo del regista. Bravo Eric Bana, finale tutt'altro che memorabile. Superiore a Emily Rose, inferiore a Sinister.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 12/12/14 0:01 - 3416 commenti

Ma sì dai, non è male, nonostante quello stile di partenza confusionario e da film tv. Poi Ramirez soccorre un Bana che non poteva reggere da solo la baracca, Harris impersona un cattivo coi fiocchi, la fotografia acquista spessore e Derrickson regala alcune sequenze degne, quasi muscolari, esorcismo compreso. Peccato siano affogate in mezzo alle solite banalità (vedi gli spaventi della figlia), forzature del genere (la posseduta e i Doors) e la sceneggiatura non denoti grandi ambizioni. Risparmiare una ventina di minuti avrebbe giovato.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Herrkinski 30/1/15 4:08 - 3836 commenti

Dopo l'interessante Sinister, Derrickson torna al tema delle possessioni demoniache già affrontato in The exorcism of Emily Rose in chiave legal-thriller; stavolta l'impostazione è da thriller-poliziesco, ma sfocia nell'horror sempre più con l'avanzare dei minuti, mantenendo quel che promette. Su qualità di regia, fotografia e confezione Derrickson è ormai una garanzia; la storia sa chiaramente di già visto, ma è svolta bene e riesce a non annoiare nonostante le due ore di durata. Qualche caduta di stile evitabile, ma nel complesso un buon film.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Mco 3/9/14 22:21 - 1941 commenti

Confrontarsi con tematiche abusate del cinema di genere è una prova più che ardua per ciascun regista. E Derrickson riesce a superarla, malgrado non si possa di certo gridare al capolavoro guardando questo mix di situazioni poliziesche immerse nello sporco più buio della Grande Mela e suggestioni malsane del demoniaco crittografato. La possessione è supposta sino al termine quando deflagra a visione esibita e dinsistita del Male. Talvolta inquietante, spesso ridondante.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rambo90 27/8/14 13:48 - 5184 commenti

Horror niente male, una spanna sopra quelli di quest'ultimo periodo. Giova molto la partenza da thriller, che fa gradualmente appassionare lo spettatore alla vicenda, ma non mancano spaventi puri e sequenze orrorifiche d'impatto. Un po' eccessiva la durata, ma per gli amanti del genere c'è di che divertirsi. Bravo Eric Bana, in parte Ramirez. Buono.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 19/9/15 17:10 - 2991 commenti

Liberamente ispirato a fatti realmente accaduti, il film si presenta come una variante del genere esorcistico. Ma di vere novità in realtà non ce ne sono perché alla fine arriviamo proprio dove ci saremmo aspettati di arrivare. La cosa migliore del film è rappresentata dalla recitazione degli attori, che appaiono realmente trasformati nel corpo e nell'anima. I primi venti minuti sono veramente buoni anche a livello di azione e di ritmo e la storia sembra poter prendere una piega inedita. Non sarà così. Tematica forte ma paura poca.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Myvincent 5/1/17 23:02 - 2055 commenti

Tre reduci dalla guerra in Iraq vengono posseduti dopo aver letto un testo demoniaco, restituendo l'orrore vissuto, dentro le pieghe di una New York mefistofelica. Un racconto, anche paradigmatico, sul peccato assoluto della guerra che, gravido di cupezza ed efferatezza, mette in scena l'eterna lotta fra bene e male aprendo un capitolo contemporaneo alle tematiche esorcistiche. Il sottofondo di indagine poliziesca aggiunge quel clima action che non nuoce affatto. Promosso a pieni voti.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Didda23 9/12/14 14:44 - 1918 commenti

Nonostante le atmosfere siano di chiara matrice fincheriana, Derrickson conferma di essere un regista di genere con un tocco delizioso e del tutto personale. Ansiogeno nel ritmo, ha il pregio di incuriosire nonostante una trama non del tutto originale, avvalendosi di un Bana in ottima forma attorniato da comprimari efficaci. Più un poliziesco-thriller nello svolgimento anche se i cultori dell'horror non rimaranno delusi da una scena "possession" veramente notevole e che ti entra sottopelle. Meravigliosa la fotografia di Scott Kevan.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Minitina80 2/5/17 15:08 - 1642 commenti

La partenza non è delle migliori poiché ci si deve abituare all’insolita unione tra poliziesco e horror di stampo esorcistico. L’impressione è che quest’ultimo aspetto venga affrontato con superficialità, rimanendo troppo nel generico e tentando improbabili connessioni tra la musica dei Doors e il satanismo. Prevedibile il ricorso a una fotografia scura e sporca, forse troppo, come lo sono anche tanti cliché a cui ricorre. A conti fatti lascia davvero poco in un genere saturo che non necessita di tali mediocrità per cercare di rinsavire.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Rigoletto 1/6/16 12:44 - 1165 commenti

Se si ha la pazienza di superare i primi 40 minuti si scopre che il film ha qualcosa da dire; è ovvio che non eccelle, né può farlo perché bruciare 1/3 della durata non è un ottimo viatico, ma Eric Bana - che come attore mi piace moltissimo - riesce a rendersi credibile come poliziotto dai mille dubbi. Il resto del cast non convince più di tanto e la non convenzionalità riguardo la costruzione del film danno allo spettatore una sensazione di scontentezza finale e di "poteva essere fatto meglio".
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Pumpkh75 19/3/15 15:47 - 1076 commenti

E’ la piacevole conferma del mio apprezzamento per le doti registiche di Derrickson, qui alle prese con una sorta di noir esorcistico imbevuto di atmosfere poliziesche fradicie di pioggia e velate da un brumoso senso di oppressione. Lo sviluppo è buono e anche il lato horror decolla con il passare dei minuti, ma il monolitico e anonimo Eric Bana e il prete alcolista a canotta sbottonata di Ramirez (a che pro?) fungono da ghigliottina sul pallinaggio. La summa finale è discreta.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Digital 27/8/14 13:48 - 793 commenti

Ennesimo horror di cui non si sentiva assolutamente la mancanza. Lento, privo di qualsivoglia originalità, ha il demerito oltretutto di durare quasi due ore, per cui il tedio prende agevolmente il sopravvento e quando si giunge alla fatidica scena dell'esorcismo, stremati da cotanta vacuità e noia, non si può che tirare un sospiro di sollievo, visto che di lì a poco giungono gli agognati titoli di coda. Pollice verso.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Viccrowley 20/11/14 3:06 - 670 commenti

E' innegabile che Derrickson sia ormai uno specialista in fatto di possessioni e parafernalia demoniaca assortita ed è impossibile non concedere alla sua opera una discreta compiutezza emozionale. Immerso in atmosfere debitrici a Seven tra pioggia e disperazione, il Male maiuscolo permea una vicenda più dolente che orrorifica riuscendo al contempo ad assestare qualche riuscito colpo basso. Peccato davvero, dopo uno svolgimento inquieto, aver a che fare con un esorcismo pirotecnico che blockbusterizza e svilisce in parte il risultato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cadavere in cantina; Il gatto crocifisso.
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)

Maxx g 29/8/14 18:07 - 362 commenti

Ormai di film sugli esorcismi se ne contano parecchi ed è difficile trovarne di originali. Saltato questo passaggio elementare, il film è piacevole da vedere, con discreti colpi di scena e il ritorno al caro vecchio gore (vedi il cadavere in cantina). È sicuramente un film da vedere, anche se non aggiunge niente di nuovo al genere; però lo stare in bilico tra thriller e horror è sicuramente un'idea validissima.
I gusti di Maxx g (Comico - Horror - Western)

Doosee 29/12/14 4:47 - 8 commenti

Derrikson non delude e confeziona per la terza volta un horror coi fiocchi combinandolo alla perfezione col genere polizesco. La trama, malgrado i pochi spunti originali, coinvolge e i brividi si fanno sentire. Il finale, forse, lascia un po' a bocca asciutta. Palese il rimando a Seven, dal quale vengono rievocati il clima perennemente uggioso, gli ambienti sudici, le atmosfere cupe e morbose insinuate negli antri più occulti della giungla urbana.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il primo incontro con l'"imbianchino" allo zoo.
I gusti di Doosee (Comico - Horror - Thriller)