Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CALTIKI IL MOSTRO IMMORTALE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 25
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 31/10/07 11:43 - 3875 commenti

Ispirato dal più celebre Blob, dell'anno precedente, Riccardo Freda (aiutato da Mario Bava) dirige una delle prime pellicole horror italiane, volute (in parte) dalla casa di produzione Galatea. La storia si sviluppa coerentemente e senza particolari picchi d'originalità, ma il reparto effetti speciali (grazie anche all'uso del Bianco& Nero) dona un fascino particolare all'operazione, sostenuta dalle convincenti interpretazioni (con menzione di merito per Rossi Stuart) e dal buon doppiaggio. Nostalgico.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 15/7/08 23:24 - 3011 commenti

Più che al merito (comunque non inferiore a molti b-movies americani di fantascienza "classica") onore al carattere simbolico, all'emblema di un cinema/ribollita: ingredienti poveri (qui poverissimi, come l'ormai mitica trippazza di Bava) per pietanze che col tempo si rivalutano in piatti raffinati. Qui i cuochi sono come noto addirittura due... Certo non mancano delle piccole cose di pessimo gusto (il "betatrone" col marchio Siemens in bella vista, gli squallidi modellini), ma che importa?
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 14/9/08 17:27 - 5737 commenti

Freda e Bava metabolizzano la lezione della fantascienza americana e confezionano una pellicola che, quantunque naif, anticipa momenti di certo cinema di genere degli anni a venire, come il filmino girato dagli scienziati scomparsi (con tanto di soggettiva della cinepresa tremolante) di molte pellicole esotico-avventurose o il mostro che contamina gli umani e se ne serve a guisa di vettori. Fotografia atra e apoteosi dell’artigianato italico nel geniale utilizzo della trippa mossa da bastoni per animare il radioattivo blob. Intermezzo di danza tribale con coreografie di Paolo Gozlino.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il “ritorno”di Vargas dall’immersione nella piscina della grotta; La creatura che cresce sempre di più e distrugge la casa.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Caesars 4/11/09 19:41 - 2456 commenti

Quanto c'è di Bava e quanto di Freda in questo film è difficile dirlo. Comunque sia non si può certo ascrivere tra i capolavori né di uno né dell'altro. La pellicola è ingenua, ma era impossibile aspettarsi qualcosa di diverso dalla fantascienza italiana di quegli anni; però si lascia seguire piacevolmente, anche se non ci sono scene che possano in qualche modo sorprendere lo spettatore smaliziato di oggi. La tanto citata "trippa" che impersonerebbe Caltiki non c'è proprio. Recitazioni nella norma.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Mascherato 22/12/08 13:22 - 583 commenti

La qualità dell'artigianato cinematografico italiano si deduce non tanto dalla tempestività del clone (siamo in epoca di Blob e Quatermass), quanto dalla capacità, mancando i riferimenti onomastici e produttivi, di far passare l'italico prodotto per un film straniero. Merito della regia (di Freda) e della fotografia (di Bava). A Bava Mario si devono anche i divertenti fx (trippa a simulare l'informe essere). Altri tempi, altre maestranze, altra concezione del fare cinema.
I gusti di Mascherato (Fantascienza - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 23/5/08 17:03 - 4722 commenti

Ottimo film di fantascienza con effetti speciali realizzati da Mario Bava in modo casereccio e molto stupefacenti (per l'epoca). Certo che riuscire a realizzare il mostro del film (una specie di blob gelatinoso) con della trippa non è cosa comune. Lodevole l'impegno del cast (Sullivan, Stuart, Rocca), non accreditato nel ruolo di un astronomo il bravo caratterista Tom Felleghy in una delle sue prime pellicole. Ottima regia di Freda. C'è pure Daniele Vargas.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quando la creatura invade la casa.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Mco 5/1/16 17:38 - 2063 commenti

Freda (sotto pseudo) e Bava (direttore della fotografia) alle prese con un mostro, la cui massa molliccia che si propaga in ogni dove ricorda, tra gli altri, le gelatinose escrescenze del Blob firmato Yeaworth Jr. La storia tira in ballo la divinità Maya e le spedizioni scientifiche ma sono gli effetti, seppur artigianali, a rimanere impressi (il viso parzialmente deturpato del superstite in primis). Non trascendentale ma regge bene il passare degli anni.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Saintgifts 7/4/12 16:28 - 4099 commenti

Una storia molto verosimile nel suo genere, che non ha bisogno di contorsioni fantasiose per meravigliare. Tutto è spiegato scientificamente abbracciando e intersecando con abilità diversi campi della conoscenza umana. Gli effetti speciali (poveri) sono ammirevoli, aiutati da una buona fotografia e da una sceneggiatura oliata molto bene. Interpretazioni più che dignitose e quelle femminili usate per momenti di alleggerimento, come la danza sex-propiziatoria, o la moglie che tenta, senza successo, di distrarre il marito biologo dal suo lavoro.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Lucius  13/4/11 20:42 - 2741 commenti

In uno scolorito bianco e nero si apre questa buona pellicola di Freda e Bava che inizia con una spedizione avente lo scopo di portare alla luce una misteriosa statua raffigurante una divinità dea della morte per proseguire successivamente... negli inferi di un laghetto sotterraneo dove gli stessi esploratori si imbatteranno in quella che è più che una leggenda ma un vero e proprio mostro radioattivo. Non ci sono particolari colpi di scena ma alcune sequenze sono suggestive e il film è più che dignitoso.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Rufus68 31/8/16 17:25 - 2618 commenti

Italica reinterpretazione di Fluido mortale, uscito l'anno prima. Freda vi aggiunge un interessante retroterra fantarcheologico, ma, giunti al dunque (lo scatenamento dell'informe entità), invece di lavorare per ellissi, si scontra con la consueta muraglia: la pochezza di mezzi a disposizione. Bava celebra eroicamente le nozze coi fichi secchi ma ciò, purtroppo, non dona valore estetico. Tutto sommato regge egregiamente il paragone con un mediocre film americano di serie B del tempo (ammesso che sia un complimento).
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Giùan 11/6/12 18:46 - 2617 commenti

Per la serie il millenarismo Maya ha già mietuto le sue vittime. Freda e Bava confezionano in fretta (produttiva) e furia (artigianale) uno spassoso fantasy horror da far impallidire la factory di Corman quanto a inventiva, riciclaggio di spunti e capacità di cavar sangue dalle rape. Allo scorbutico Riccardo parrebbero da addebitare il disegno feroce di alcuni "tipi" (su tutti lo squamoso e viscido Herther) e il taglio registico con l'accetta, mentre super Mario congegna un blob precolombiano astuto e in grado di sfidar senza tema il senso del ridicolo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Herther sul letto d'ospedale col volto mezzo incartapecorito; L'assassinio dell'infermiera; Caltiki che tritura Herther riducendola ad ossa senza pelle.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Myvincent 1/5/18 17:31 - 2285 commenti

Riccardo Freda e Mario Bava unti per sperimentare un genere molto in voga all'estero e qui contaminato di horror e fantascientifico insieme. Il film inizia esoticamente attorno al mistero della dea Caltiki, profetessa della morte, poi si trasforma in un racconto alla Lovecraft, dove una "cosa" sembra riprodursi all'infinito. Interessante il background storico sulla storia dei Maya, ancora oggi non del tutto risolta. Peccato per il finale banale, mortificato anche dalle evidenti ristrettezze di mezzi tecnici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La splendida, tenebrosa, magnetica fotografia del grande Bava.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 7/7/17 9:38 - 1972 commenti

Fanta horror di manifattura italiana che trae ispirazione da titoli d’oltreoceano di poco precedenti. La storia è semplice, ma è arricchita dalle idee di Sanjust in fase di sceneggiatura e dall’abilità di Bava nel valorizzare i modellini e tutto il comparto di trucchi. Migliore nella seconda parte in cui le cose si vivacizzano, sebbene nel complesso mantenga sempre una quadratura che spesso è mancata a opere del genere, dei veri e propri esperimenti per il periodo di uscita. È riconoscibile qualche timido accenno di proto-splatter.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I visi maciullati da Caltiki.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Ryo 12/8/12 15:02 - 1875 commenti

Firmato da Freda ma con un Bava che regale effetti speciali realistici per il tempo: con semplici espedienti riesce a creare un mostro simil-squamoso che si muove e fagocita esseri viventi. Anche il trucco è realizzato bene, con scene splatter di arti bruciati e ridotti all'osso davvero ben fatti. Trama lineare standard per gli horror sci-fi di quel tempo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il mostro che si gonfia; L'automobile che esplode cadendo dal dirupo (modellino BBurago inconfondibile).
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Rigoletto 2/11/12 16:11 - 1399 commenti

Malgrado la non verdissima età fa valere ancora il suo valore (superiore anche a tanti film in circolazione attualmente) e dimostra di essere un film fatto da persone che riflettono. Non ha niente di eccezionale, eppure Caltiki riesce a tenerti incollato alla sedia (ricordando molto Fluido mortale). Non male il ritmo impresso e la recitazione degli attori. **1/2
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Faggi 20/3/18 10:51 - 1389 commenti

Freda e Bava stringono un sodalizio horror-fantascientifico-avventuroso sotto la fascinazione di noti (Fluido mortale) e meno noti prodotti di nobile serie B. Da eroici cineasti inventori si danno da fare (qualche esito pratico lo ottengono); e gli si riconosce estro, vivacità e sperimentazione. L'oggetto è infatti un laboratorio per esperimenti magnetici (ovvero di persuasione del pubblico) attraverso un fuoco di fila di effetti (trucchi ottici) impressionati su un b/n espressivo e a grana fine. Risultato: non male (gli effetti), mediocre (l'insieme).
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Jena 14/7/19 13:00 - 1011 commenti

La coppia cult del gotico italiano Bava e Freda gira in pratica la versione nostrana di Fluido mortale. Il risultato è più che dignitoso, ovviamente rispetto ai mezzi dell'epoca. Anzi, la parte iniziale vagamente lovecraftiana, con una splendido bianco e nero (che rimanda a operazioni moderne come The call of Chtulhu) faceva ben sperare. Poi però la si butta sul fantascientifico, incrociato coi Maya e tutto diventa più standard. Comunque ottima la fotografia baviana in b/n e divertenti gli effetti speciali, ultra-artigianali ma efficaci.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tempio della dea Caltiki; Il braccio spolpato; Il tipo che viene "assorbito" dalla creatura.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Von Leppe 31/8/11 13:29 - 922 commenti

Ottima prima parte misteriosa e baviana nei collages di templi Maya e la giungla (ci sono scene che saranno riprese nella Maschera de demonio). Il finale è più convenzionale e si sente la mancanza di soldi. La fotografia è ottima (forse un poco scura) come l'atmosfera tropicale notturna (ricorda quella dei vecchi film di Tourneur), mentre l'essere schifoso supera in ribrezzo quello americano di Blob. Siamo all'alba del cinema fantastico italiano... niente male come inizio!
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Bruce 4/12/08 9:56 - 915 commenti

La fotografia e i trucchi di Mario Bava riescono a rendere interessante la visione di questo film diretto da Riccardo Freda in modo comunque efficace e conciso. Difficile dopo mezzo secolo rimanerne avvinti, ma non è lento come si poteva temere. Un po’ di avventura, vari frammenti horror, una buona trama fantascientifica. Considerando l’epoca di produzione direi assolutamente positivo.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ronax 11/2/18 1:25 - 817 commenti

Film di interesse più che altro storico, trattandosi del primo e uno dei pochissimi fanta-horror italiani, dato che nel nostro paese i due generi hanno generalmente viaggiato separati. Girato in fretta e furia e con due lire non si sa bene da chi, dato che sia Freda che Bava se ne rimpallavano reciprocamente la paternità, il lavoro si ispira abbastanza chiaramente all'analoga produzione americana e inglese del tempo. Se la vicenda si snoda in modo lineare e senza riservare particolare sorprese, notevoli la fotografia e gli effetti speciali casalinghi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il lago sotterraneo di fronte alla statua di Caltiki.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)

Jdelarge 10/4/14 0:45 - 710 commenti

Essendo uno dei rarissimi esempi di fantascienza nostrana il film merita un'attenzione particolare. Bava si sbizzarrisce con i modellini e con quattro soldi riesce a rendere credibili le scene di un mostro che diventa sempre più grande, mantenendo verosimili le proporzioni con l'ambiente circostante. L'utilizzo delle luci è di rara bellezza, ma per il resto il film non presenta una trama coinvolgente (e convincente). La pellicola è firmata Riccardo Freda (sotto pseudonimo), ma a detta di quest'ultimo è Mario Bava il vero autore del film.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Cloack 77 24/4/12 18:56 - 547 commenti

Lo stile di Bava, accreditato come curatore degli effetti speciali, è evidente e necessario proprio per confondere con la fantasia e l'ingegno la pochezza dei mezzi a disposizione; altrettanto però non si può non riconoscere l'eleganza e l'inventiva di Freda soprattutto nella prima parte, laddove è necessario più il racconto che non l'azione (e qui il film mostra il suo "vestito" migliore, nelle scene che svelano il contenuto della bobina o in quelle subacquee).
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)

Maik271 28/10/14 8:00 - 436 commenti

Seguendo le orme dei più costosi film americani di fantascienza dell'epoca, questa pellicola di Freda tiene tranquillamente testa ai lavori d'oltreoceano, grazie anche alla collaborazione per la fotografia e gli effetti speciali di Mario Bava. Lo sviluppo appare assai fluido e alcune sequenze sono davvero riuscite, tanto da far dimenticare che si tratta di pellicola nostrana. Certo, visto oggi può far sorridere per gli effetti, ma considerando i mezzi e l'epoca si può rimanere soddisfatti.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Sadako 26/5/07 16:54 - 177 commenti

Ambientazione esotica, un popolo scomparso misteriosamente e dalla storia evocativa, una terribile profezia. Queste sono le basi dei classici film a cavallo degli anni 60 (stranieri o come in questo caso italiani) che mescolano con stile horror e fantascienza. Il lato buono della pellicola italiana è che raggiunge gli stessi livelli dei prodotti americani, anche se in questo caso il trend non è positivo. Gli effetti speciali del periodo rendono molte scene caricaturali, se viste con lo spirito di adesso. Se siete in vena di amarcord...
I gusti di Sadako (Fantastico - Horror - Musicale)

Bergelmir 30/3/12 23:24 - 160 commenti

Caso più unico che raro, è un'opera di sublime artigianato che venne attribuita a Riccardo Freda, in realtà realizzata quasi esclusivamente da Mario Bava. Il soggetto era originalissimo per l’epoca, trattandosi di una felice commistione fra avventura archeologica, orrore e fantascienza in cui è presente anche un erotismo tutto italiano, anche se delicato ed arcano (per esempio nella suggestiva scena della danza di Gail Pearl). Effetti speciali in stile baviano: economici ma all'avanguardia.
I gusti di Bergelmir (Fantascienza - Giallo - Horror)