Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CASTLE FREAK

All'interno del forum, per questo film:
Castle freak
Titolo originale:Castle Freak
Dati:Anno: 1995Genere: horror (colore)
Regia:Stuart Gordon
Cast:Jeffrey Combs, Barbara Crampton, Jonathan Fuller, Luca Zingaretti, Jessica Dollarhide
Note:Trasmesso da Duel tv col titolo "Il castello".
Visite:926
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 8/9/08 1:32 - 2107 commenti

Little Stuart si perde nei corridoi del suo bel castello, con un film lesso e tutt'altro che marcondirondirondello. Tali sono sciatteria e pauperismo che si incunea il sospetto che Gordon abbia fatto da prestanome a un povero sfigato bisognoso di una spintarella, e tanta è la bruttezza che anche un suppliziante invocherebbe pietà davanti a 'sta scorfanata filmica. Ad aumentare il gradiente trashacchioso accorre uno Zingaretti alle prime armi, in una prestazione (il brigadiere cattiiivo cattiiivo) che ora gli dovrà suscitare non poca vergogna.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 31/10/15 0:40 - 6637 commenti

Punto di non ritorno (nel male) di un ex grande regista horror. La storia è abbastanza soporifera e per giunta con alcuni accenti "patetici" e qualche ombra trash e da vera "televonela". La storia prosegue piatta e senza particolari scossoni, fino al finale anch'esso piatto e senza sorprese. Insomma un vero pasticcio. C'è un Zingaretti giovane (già amante dell'arma, ma qui dei Carabinieri) e doppiato, ma dubito che se ne vanterà mai. Bruttissimo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Minitina80 27/5/16 18:24 - 1642 commenti

Soffre i limiti di una produzione non sfavillante, eppure non perde mai la dignità di horror di buona fattura. Il make-up del freak è più che soddisfacente mentre la regia di Gordon è precisa e non sbaglia i tempi. La trama non è poi così scontata e non bisogna affrettarsi a identificare il freak come il cattivo della situazione. Qualche ingenuità non manca: i carabinieri non fanno mai la cosa giusta e sono piuttosto goffi, mentre in alcuni momenti si poteva osare qualcosa di più. Soddisfacente.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Jena 14/5/17 15:27 - 845 commenti

Lo staff tecnico di Re-animator (Jeffrey Combs, Stuart Gordon e Charles Band in testa) si concede una vacanza nel Belpaese con questo horror ambientato in un castello dell'Italia centrale. Ma siamo lontani, molto lontano dai fasti dei classici precedenti. I soldi sono pochi e si vede, comunque qualcosa di salvare c'è: Jeffrey Combs (he rimane un grandissimo attore), le incredibili impennate di ferocia quasi argentiana (l'omicidio della prostituta, quasi insostenibile). Trama banalotta. C'è pure Zingaretti, commissario dei carabinieri.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Anthonyvm 17/5/18 23:49 - 543 commenti

Stuart Gordon è un bravo regista e lo ha dimostrato molte volte; qui alla sua tecnica non riesce però ad abbinare una storia sufficientemente intrigante, dato che la linearità di fondo (un mostro vive in un castello e tormenta la famiglia che lo abita) è eccessiva e i drammi familiari dei protagonisti non danno poi così tanto spessore. Il cast, tuttavia, è molto interessante (Combs, la Crampton, persino Luca Zingaretti!) e certi picchi di violenza e di sporcizia (il mostro deforme non scherza affatto) non sono male. Non ottimo, ma guardabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il "freak" che si aggira per il castello seminascosto da un lenzuolo, come un lercio fantasma dell'opera; Il finale tragico.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Snowbird 21/6/18 14:19 - 3 commenti

Piccola perla del cinema a basso costo. Peccato per la recitazione: se gli attori non fossero così terribili il film avrebbe riscontrato davvero un buon successo, in quanto dotato di una buonissima storia che, seppur già "spolpata" a più non posso dal cinema horror, continua ad appassionare. Davvero azzeccatissima la scelta di Helen Stirling per la parte della madre del mostro: il suo volto non può non rimanere impresso.
I gusti di Snowbird (Documentario - Drammatico - Horror)