Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PADRONI DI CASA

All'interno del forum, per questo film:
Padroni di casa
Dati:Anno: 2012Genere: drammatico (colore)
Regia:Edoardo Gabbriellini
Cast:Valerio Mastandrea, Elio Germano, Gianni Morandi, Valeria Bruni Tedeschi, Francesca Rabbi, Mauro Marchese, Lorenzo Rivola, Alina Gulyalyeva, Giovanni Piccinini
Note:E non "I padroni di casa".
Visite:1257
Il film ricorda:Il vento fa il suo giro (a Redeyes)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/10/12 DAL BENEMERITO DUSSO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 3/5/14 17:06 - 4265 commenti

Splendida occasione sciupata. Per quaranta minuti il film tiene benissimo e crea l'attesa per il crescendo finale, crescendo che non arriva, dipanandosi invece la vicenda in un finale incredibilmente sdrucito e illogico da una parte, banale e risaputo dall'altra. Davvero è tanta la differenza fra ciò che a un certo punto si conta che Mastandrea possa "fantasticamente vedere" e invece "vede" (in più ciò che vede era stato costruito male, nonostante un bel momento di cinismo) da creare una delusione superiore ai demeriti complessivi del film. Ottimi i due romani, autoironico il ruolo di Morandi.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 22/9/13 8:15 - 10645 commenti

Luci ed ombre nel secondo film da regista di Edoardo Gabbriellini. Buona la direzione degli attori, con Elio Germano e Valerio Mastandrea molto affiatati e Gianni Morandi in un ruolo distante anni luce dal suo personaggio. Anche l'atmosfera opprimente in contrasto con il paesaggio bucolico colpisce nel segno. Peccato non avere curato maggiormente la sceneggiatura, la cui storia è solo abbozzata e non adeguatamente sviluppata.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Schramm 18/7/13 14:23 - 2136 commenti

Bighellonando perifericamente e a rampazzo nell'entroterra exploitativo, Gabbriellini si cimenta volenterosamente con un apologo sulle derive del più gretto provincialismo italiota che conduce al più esiziale razzismo interetnico: fatto salvo il coraggioso ruolo di Morandi, però, il corpo attoriale è stracco, lo script abbozza e girovaga senza approfondire né instradarsi mai, la regia è un led intermittente, e la freccia va sempre a colpire fuori bersaglio. Peccato, perché i numeri vincenti per un bastardissimo torture-porn sulle squallide miserie comportamentali dell'italietta c'erano tutti.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 27/8/18 13:15 - 6750 commenti

Alleluia! Finalmente un film italico lontano dai soliti sentieri vetusti e dai soliti patetismi e buonismi d'accatto e di prammatica. Certo anche qui la derivatività c'è: difficile non pensare a Boorman. Ma il tutto è ben declinato soprattutto nella prima parte che crea ottimamente un clima di attesa ed un buon crescendo di tensione. Peccato per un secondo segmento meno vivace delle previsioni ma che, meritoriamente, non cade nella tentazione di mostrare facili violenze. Ottimo il cast con un Morandi sorprendente. Imperfetto ma riuscito e meritevole di un'occasione.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 27/8/13 17:20 - 3034 commenti

Non saremo alla prese con Boorman, ma è innegabile che il film sappia creare una certa aspettativa: i minacciosi abitanti del villaggio montano, il malinconico personaggio di Morandi (niente male davvero) e il suo ambiguo legame con la moglie, i due forestieri possibili prede dei "padroni di casa". Ci si aspetta che la situazione precipiti e il film decolli, ma una volta giunti al dunque la svolta incombe scontata e stupidissima e nel giro di cinque minuti il film giunge miseramente al termine. Peraltro, confezione incerta. Occasione sprecata.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Redeyes 18/8/13 8:25 - 1963 commenti

I miei due attori italiani preferiti alla corte di un cinico Morandi. Per certi versi la pellicola trasmette un'aria in pieno stile Il vento fa il suo giro, capolavoro di Diritti, per altri resta ancorata a frammentarie scene piuttosto mal collegate fra loro. La storia risente di questa sceeggiatura non brilantissima che appiattisce anche le capacità degli interpreti. Il finale senza speranza sulle note morandiane a mio giudizio, per quanto grottesco, non nuoce alla pellicola, finendo per smarcarla in un certo senso da molte altre simili.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Nando 7/10/13 15:54 - 3183 commenti

Dall'uccisione di un lupo si dipana una vicenda cinica e malsana fatta di incomprensioni, ripicche e perbenismo di facciata. Il clima intollerante si manifesta celermente dando vita a situazioni che sono indirizzate verso il tragico e rarefatto finale. Affiatatissimi i due interpreti principali che si mostrano a pieni giri, Morandi dal canto suo sembra imbalsamato ma psicologicamente efferato. Interessante nonostante la breve durata.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Giùan 18/8/18 7:57 - 2471 commenti

Da premiare, al di là dei suoi peraltro venali "errori", per la manifesta volontà (ovviamente non premiata) di snaturare certi logori schemini da "buon" cinema italiano. Gabbriellini e i suoi sceneggiatori scelgono la audace strada del racconto "morale", utilizzando con una progressione per larghi tratti inesorabile elementi leggeri al fine di costruire una latente tensione claustrofobica, nella quale a niente e nessuno (i fratelli post cittiani, la star ipocrita, la moglie paralitica, i compari del baretto, i ragazzi di provincia) resta una via d'uscita. Bene.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le timidezze di Germano; Il ping pong di Mastandrea (prova monumento); I "gemelli" di Morandi; La naturale bellezza provinciale di Francesca Rabbi.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Myvincent 13/11/12 21:50 - 2111 commenti

Bell'accoppiata Germano/Mastrandrea nei panni di due romani tragicamente protagonisti di un film amaro e spietato. Il racconto s'incentra sulle differenze culturali e i pregiudizi che sopravvivono nel profondo nord, dove dietro una parvenza di civiltà si nasconde tutt'altro. Verso la fine s'arrotola troppo sugli eccessi drammatici, ma nel complesso è una buona prova narrativa cinematografica.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Paulaster 11/7/13 9:59 - 1916 commenti

Sebbene all’inizio ci si possa attendere uno sviluppo plausibile, grazie all’ambientazione e alla fotografia, man mano che si avanza si sfalda il senso. Regia elementare con poche inquadrature, incerta nei buchi di sceneggiatura dove cerca il thriller e si perde per strada. Parte finale da obbrobrio, nonostante la breve durata complessiva. Tra gli attori: Morandi si fa apprezzare, la Tedeschi ha i momenti più forti, i romani non incidono e il resto del cast buono per una partita a carte.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Buiomega71 21/7/18 1:02 - 1830 commenti

Atipico redneck movie a dir poco sorprendente. Location boschive e paesane che trasudano di survivor movie americano (dei più sudaticci e foschi, viene in mente La caccia), miserie umane e meschinità a piene mani (Gianni Morandi di perfida crudeltà e cinismo, impietoso come Alessio Boni nel finale di Arrivederci amore, ciao) e tra concerti, rabbia repressa e beffe del destino si arriva a un epilogo brutale ed efferato che non risparmia niente e nessuno dai tratti sanguinosi quasi peckinpahniani. Uno dei film più lucidamente feroci degli ultimi anni. Fulminante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Cosimo cita L'orca assassina ("Ammazza che film"); Adriana sotto shock dopo la mattanza; Gli spasmi e le crisi di Moira; Cosimo, ubriaco, al bar.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Dusso 10/10/12 22:53 - 1527 commenti

Le intenzioni sono buone, ma è tutto vanificato da un finale (e non solo) ridicolo e paradossale; la pellicola di Gabbriellini non riesce mai a decollare nonostante l'atmosfera e una storia da "cinema di genere". Purtroppo, appena sono apparsi i titoli di coda, mi son reso conto di essermi quantomeno divertito per un film italiano diverso da quelli che si vedono ai giorni nostri, pur avendo subito pensato... "che boiata"!
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Manfrin   12/3/14 10:44 - 288 commenti

Spiazzante resoconto di una banale, tragica storia di provincia italiana, qui simile per spazi, solitudini e il non troppo velato razzismo a quella americana. Un cinico Morandi che sfregia coraggiosamente l'immagine della vecchia star della canzone, un'ottima interpretazione della Bruni Tedeschi e una credibile coppia di fratelli, Germano e Mastandrea (molto bravo quest'ultimo) danno lustro a un'opera interessante e ben diretta.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ugopiazza 5/7/14 16:38 - 118 commenti

Attingendo da una buona idea di partenza, ossia il fanatismo della gente di paese, Gabbriellini firma uno dei film italiani più brutti degli ultimi anni. Parte male, col lupo che ringhia, ma poi le atmosfere noir fanno sperare in qualcosa di interessante; purtroppo la storia manca totalmente di linearità e verosimiglianza e neanche Germano e Mastandrea possono fare niente per far decollare il film. Ultima mezz'ora delirante, con interminabile repertorio musicale di Gianni Morandi e un finale ridicolo. Occasione sprecata.
I gusti di Ugopiazza (Commedia - Horror - Thriller)