Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UNA SETTIMANA

All'interno del forum, per questo film:
Una settimana
Titolo originale:One week
Dati:Anno: 1920Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Buster Keaton, Edward F. Cline
Cast:Buster Keaton, Sybil Seely, Joe Roberts
Visite:100
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/10/12 DAL BENEMERITO GIùAN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Giùan
  • Davvero notevole! a detta di:
    Paulaster
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Pigro, Rufus68


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 28/10/12 10:18 - 7098 commenti

La costruzione della casa è un classico delle comiche, ma con Keaton il prefabbricato diventa una vera odissea, complici le famigerate istruzioni, in verità un po’ più sbrigative di quelle Ikea… Il corto ha il suo punto di forza nella struttura dell’edificio: un ‘coso’ sbilenco in stile giochini Lego, che colpisce l’immaginario, e che però rivela una funzionalità ‘obliqua’ imprevedibile, che il protagonista sa sfruttare trasformando i difetti in chance. Più che far ridere, affascina, proprio per la bizzarra fantasia creativa del suo inventore.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Giùan 8/10/12 22:26 - 2484 commenti

La luna di miele di due sposini si consuma nell'impresa, destinata a rivelarsi fallimentare, di costruire una casa fai da te. Al secondo tentativo da "indipendente" (dopo Il segno del riconoscimento), Buster crea il primo dei suoi miracolosi capolavori. A colpire sono la struttura filmica solidissima (la divisione in 7 capitoli, i primi segnali di understatement metacinematografico) e una pletora di gag capaci di appaiare vivacità creativa ed esuberanza tecnica (il prefabbricato che girà su se stesso). La casa e la sua precarietà sono un'ossessione su cui Keaton ritornerà.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tornado che spazza via la casa e i suoi ospiti; La mano di Buster che copre l'obiettivo e le grazie della giovanissima Seely; Il finale coi treni.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 16/10/18 22:00 - 2113 commenti

Un corto slapstick classico (con antagonista incorporato e poliziotto tonto) si arricchisce di una protagonista d'eccezione: la casa espressionista. Le vicissitudini architettoniche dell'edificio, sempre più sghembo e non euclideo, si sommano alle candide perplessità degli sposini causando una empatica dialettica psicologica. Perfetti gli stunt (il crollo della parete con Buster che si infila miracolosamente nel vuoto della finestra) e i tempi comici (i vorticosi cambi di auto).
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Paulaster 26/8/16 10:08 - 1944 commenti

Escamotage studiati da una coppia appena sposata per la costruzione del loro nido d’amore. Visivamente d’effetto la casa sghemba con porte sul vuoto, comignolo infilato in un buco nel tetto e rotazioni a causa di una tempesta. Surreale in ogni fase di costruzione, vive sull’agilità di Keaton nell’uso delle scale esterne e nei tuffi dalle finestre. Ottima conclusione a denotare un piccolo rimando alla parte iniziale. Regìa acuta nelle fasi interne per simulare l’effetto che tutto ruoti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Staccare il parapetto in legno per farsi una scala; Welcome scritto al contrario; La macchina che si stacca.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)