Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• IL GIOCO DELLA PAURA

All'interno del forum, per questo film:
• Il gioco della paura
Titolo originale:Legacy of fear
Dati:Anno: 2006Genere: thriller (colore)
Regia:Don Terry
Cast:Teri Polo, Zachary Bennett, Anthony Lemke, Corinne Conley, Serge Houde, Anna Silk, Stephen Spender, Vincent Leclerc, Jean Nicolai, Veronique-Natale Szalankiewicz
Note:Uscito in dvd come "Legacy of fear - La rete della paura".
Visite:655
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/3/12 DAL BENEMERITO RUBER

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Ruber
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Ira72


ORDINA COMMENTI PER:

Ira72 16/10/19 21:06 - 794 commenti

Titolo ingannevole: paura mai pervenuta. Un gioco - questo sì - di luoghi comuni sul temuto (si fa per dire) serial killer: una solfa di déjà vu dei più blandi omicidi pervenuti in thriller simili. Il tutto raccontato con tale enfasi che viene quasi da sorridere. E se questo non bastasse, è evidente sin dall’inizio chi sia il colpevole fino all’epilogo, telefonatissimo. Si può perdonare la banalità, talvolta, la prevedibilità, altre. Ma unite alla totale mancanza di carisma dei protagonisti fanno di questa pellicola un prodotto scadente. Dimenticabile e inutile.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Ruber 12/3/12 16:36 - 653 commenti

Thriller tv molto banale con una sceneggiatura assai ridicola che non riesce a far scaturire la minima suspence o azione. Cast molto debole con dialoghi assurdi per certi versi; la storia del killer che ritorna a diversi anni di distanza è troppo classica e stravista. Non c'è il minimo sussulto e in alcuni tratti siamo più in un mite film drammatico che nel thriller che vorrebbe essere. Purtroppo non basta la bellezza della Polo di Ti presento i miei.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bellezza della protagonista Teri Polo.
I gusti di Ruber (Comico - Commedia - Drammatico)