Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FANTASMA DELL'OPERA

All'interno del forum, per questo film:
Fantasma dell'Opera
Titolo originale:The Phantom Of The Opera
Dati:Anno: 1989Genere: horror (colore)
Regia:Dwight H. Little
Cast:Robert Englund, Jill Schoelen, Alex Hyde-White, Billy Nighy, Stephanie Lawrence, Terence Harvey
Note:E non "Il Fantasma dell'Opera".
Visite:537
Il film ricorda:Le notti proibite del marchese De Sade (a Buiomega71)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 27/3/08 21:01 - 3875 commenti

Ulteriore rivisitazione di un soggetto trito (e ri-trito) che può vantare, dalla sua, la presenza di un Englund (oramai tutt'uno con Krueger) piuttosto cattivello e poco orientato all'indisponente ilarità della serie Nightmare. Di buono, a parte questo, c'è un sano reparto splatter, con insistita dose di violenza facciale: unico vero senso di un film che - sin dai primi minuti - dichiara la resa ai contenuti. Diretto con buon mestiere dal veterano Dwight H. Little, già responsabile della regia in Halloween 4. Ectoplasma(tico).
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Herrkinski 1/9/11 18:53 - 3933 commenti

Lo stile è quello tipico dei film del periodo: una confezione dignitosa, qualche buon SPFX splatter (pur senza esagerare), un attore di grido (Englund, vera icona horror del periodo). A mancare è la sostanza: a parte la storia risaputa, le poche innovazioni non aggiungono molto a quanto già detto da altri; inoltre il ritmo è altalenante, il finale bruttino e lo svolgimento a tratti confuso. A salvarsi sono proprio Englund, sempre a suo agio nel ruolo del villain, la discreta fotografia e le scenografie goticheggianti; il resto è un po' vacuo...
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 5/6/12 20:58 - 2445 commenti

Non arriva ai livelli obbrobriosi del pasticcio diretto da Argento qualche anno dopo, ma si tratta sicuramente di una delle peggiori rappresentazioni della famosa opera. Effetti truci, esagerati, tipici dei film di serie B (anche se qui siamo ben oltre!), recitazione non entusiamante. Voto finale? Scarso.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Rambo90 22/7/15 2:23 - 5360 commenti

Trasposizione piuttosto gore della classica storia di Leroux. Per lo più funziona, grazie a un'atmosfera ben resa e all'interpretazione sentita di Englund, che in più di una sequenza (anche grazie all'ottimo make up) ricorda Freddy Krueger. Non sempre il ritmo scorre liscio ma il risultato è gradevole, anche grazie a qualche impennata di violenza e a una colonna sonora particolarmente azzeccata e struggente. Bello il finale.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Buiomega71 30/6/11 0:03 - 1843 commenti

Patti faustiani, terrore che va dal passato al presente, scorticamenti, sgozzamenti, splatter, carne e sangue, putridume e ferocia. Nightmare incontra Hellraiser: stravolto Leroux e ultimi sussulti dell'horror fine anni 80. Incredibili gli sfx gore (e il look "ricucito" di Englund) di sua maestà Kevin Yagher e regia tra il visionario e lo "spottistico" di quel talentaccio di Dwight Little, che non manterrà, ahimè, le promesse in futuro. La più sanguinosa e terrifica "versione" del fantasma dell'opera. Si astengano i puristi amanti del romanzo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le vittime del "fantasma", scorticate che manco il Predator; il ghigno di Englund dal terribile volto ricucito; Englund "demoniaco" ai giorni nostri.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Pumpkh75 2/9/13 9:59 - 1109 commenti

Andrebbe rivalutato. C’è una sana dose di gore, Dwight Little è un robusto mestierante che bada al sodo, costumi e scenografie (non trattandosi del Gattopardo) sono curate e la fotografia è discreta. C’è da dire che i puristi di Leroux non fanno di certo salti di gioia e che lo spettatore fa spallucce davanti all’excursus contemporaneo, ma sono difetti che abbassano il voto senza affossarlo. Englund, in alcune pose, assomiglia a una Mrs. Doubtfire ante litteram. Onesto.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Jena 21/10/18 12:05 - 890 commenti

L'artigiano Little, autore di qualche buon film (Halloween 4) si cimenta con il classico di Leroux affidando il ruolo a Robert Englund all'apice del successo per Nightmare. Il risultato è curioso: mescola parti alte con la musica, l'opera e ambientazioni quasi alla Tim Burton, alla ferocia splatter del cinema tardo ottantiano con decapitazioni, spellamenti, macerazioni del corpo. Englund di fatto ripropone anche nel look Freddy Kruger. Comunque il film funziona: ha ottimi effetti speciali, un buon ritmo e una certa oniricità alla Nightmare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le operazioni sul viso del mostro con ago e filo; I feroci omicidi; Englund alla fine senza trucco.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Darkknight 3/6/18 20:32 - 329 commenti

Interessante ed efficace rilettura del romanzo di Leroux, contaminato col mito di Faust e portato fino ai giorni nostri, unendo atmosfera gotica e splatter anni '80. Messa in scena barocca (almeno per una produzione Menahem Golan) e splendidamente fotografata, musiche e trucchi di prim'ordine e un Englund scatenato che fa scordare la sciapa Schoelen. Unico neo, l'aspetto del Fantasma mostrato troppo presto, sfumando la suspense.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Tutti muoiono. A volte decido quando e dove".
I gusti di Darkknight (Animazione - Horror - Western)