Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TALK RADIO

All'interno del forum, per questo film:
Talk radio
Titolo originale:Talk Radio
Dati:Anno: 1988Genere: drammatico (colore)
Regia:Oliver Stone
Cast:Eric Bogosian, Alec Baldwin, Leslie Hope, Ellen Greene, John Pankow, John C. McGinley
Note:L'opera è tratta dal libro "Talked to Death: The Life and Murder of Alan Berg" di Stephen Singular e dall'adattamento teatrale dell'omonimo sceneggiato dello stesso Bogosian. La sceneggiatura del film è curata dallo stesso Bogosian in collaborazione con Oliver Stone.
Visite:597
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 3/9/07 21:34 - 4414 commenti

Premesso che è oramai assodato che Oliver Stone quando dirige non è nelle corde dell'umile scriba che redige queste righe, ancora una volta il regista riesce a farmi giudicare antipatico un suo eroe, che sarà pure un "duro e puro", ma è anche un saccente rompiballe di prima categoria. Non al punto d'augurargli il finale, per carità, ma al punto che verrebbe voglia di dirgli ogni sessanta secondi: "Giove, ti adiri: dunque hai torto". Evitabile.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 24/2/08 20:21 - 10882 commenti

Il regista riesce nell'impresa di rendere cinematografico il conduttore (ma non semplicemente tale) di uno show radiofonico e contemporaneamente di rendere godibile un film sulla carta poco digeribile come Talk Radio. Notevole la caratterizzazione psicologica del controverso protagonista (e del suo relazionarsi con il frequentemente sovraeccitato pubblico), personaggio ricco di sfaccettature, egregiamente interpretato da Eric Bogosian.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 13/9/11 0:06 - 6928 commenti

Statico e verboso (caratteristiche che ci possono stare poiché la pellicola è tratta da un’opera teatrale) eppure interessante e coinvolgente. Merito della bella regia di Stone che riesce a rendere comunque vibrante un film girato in un unico ambiente e soprattutto di un personaggio per nulla simpatico ma proprio per questo non banale. Grandiosa performance di Eric Bogosian, il cui doppiaggio, per una volta, è all’altezza della situazione.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Enzus79 9/9/10 16:38 - 1540 commenti

Leggendo la trama credevo di assistere ad un film monotono, invece non è stato così. Il protagonista (ottimo Bogosian) quando interloquisce con chi lo chiama rende ogni scena memorabile, anche dal punto di vista di come Stone usa la camera. Wincott, poi... è troppo forte!
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Paulaster 10/7/19 9:56 - 2254 commenti

Intrattenitore di uno show radiofonico scatenerà conseguenze con le sue parole. Contenuti forti (odio verso gli ebrei, olocausto, sessismo) proposti senza filtri da un Bogosian di grande temperamento, contrapposto al candore o all’odio di chi sta dall’altra parte del filo. Stone mostra con ottima varietà i reietti d’America e la violenza latente. Lievi momenti di pausa e pecche nelle acconciature capellone del flashback; non benissimo anche il personaggio della pubblicità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La telefonata dell’ex moglie; Il topo nella scatola; Il caffè in faccia alla partita di basket.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Didda23 18/10/12 0:32 - 2092 commenti

Buona prova di Stone che, con profonda intelligenza, ricrea un clima dominato dalla paranoia e dalla debolezza nelle relazioni interpersonali. La sceneggiatura, ricca di dialoghi che inducono alla riflessione, ha il merito di evidenziare le spiccate doti recitative di un incontenibile Bogosian. Stone calibra tutto alla perfezione, regalandoci delle iquadrature precise e ficcanti. Venti minuti in meno avrebbero reso l'opera decisamente più esplosiva. Musiche di Stewart Copeland.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Bogosian con i capelli lunghi alle prese con le prime chiamate in trasmissione; Tutta la scena nel palazzetto; La chiamata a trasmissione finita.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Minitina80 17/12/16 17:10 - 1968 commenti

Stone catapulta la vita di Alan Berg su celluloide e lo fa senza alcun filtro, lavorando sulla sua storia e affidando il ruolo a un efficace Eric Bogosian. Mitomani, pazzi, depressi e reietti di ogni tipo sembrano attratti morbosamente dall’antipatico deejay in un ambiguo rapporto di bisogno. La regia è solida e riesce a far funzionare uno scritto particolare, destinato al teatro e ambientato quasi interamente in una stazione radio. Interessante, malgrado la natura del soggetto non lo renda facilmente appetibile a tutti.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Fauno 22/1/13 9:55 - 1800 commenti

Ogni Messia ha fatto una brutta fine, ed è anche per quello che non si scorda: da Gesù Cristo a Gandhi, King, Kennedy, Lenny Bruce e ora Barry Champlain. Dopo una decina di visioni ho estrapolato la sua paura più profonda, confessata fra le righe, di annoiare e quindi destare indifferenza nel prossimo. Certo che il ritmo vertiginoso e la dichiarazione allucinante e reale all'ennesima potenza di quello che prova dopo una miriade di battaglie radiofoniche a colpi di clava, rende quest'opera un "platinum". Un film così non mi stancherà mai...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il brano di inizio trasmissione di George Thorogood amplifica di 100 volte la carica, come anche il titolo "Voci nella notte"...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Mickes2 2/5/12 17:20 - 1551 commenti

Eric Bogosian mattatore assoluto di questa pellicola di stampo teatrale che Oliver Stone dirige con grande padronanza, accusando - direttamente e indirettamente-, ponendo domande e riflessioni scottanti, sbeffeggiando, insultando e compatendo nello specifico la (piccola e miserabile) società Americana anni '80, allargando ovviamente l'assunto e la critica a livello universale. È un cinico girotondo di personaggi che si alternano tra violenza fisica e verbale, religione, odio, fanatismo, razzismo... in nome della pura e semplice sincerità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'amarissimo finale.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Alex1988 19/9/16 18:21 - 531 commenti

Avrei visto bene questo film, ambientato in Italia, negli anni '70, durante il periodo delle radio libere. Lo sbattere in faccia la realtà della propria società, in questo caso tramite una voce radiofonica, è sempre un'operazione scottante e per il cinema di Oliver Stone è abitudine sbattere in faccia la realtà. Non tra i suoi capolavori, ma ugualmente un buon film.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)