Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL RITORNO DEI POMODORI ASSASSINI

All'interno del forum, per questo film:
Il ritorno dei pomodori assassini
Titolo originale:Return of the killer tomatoes
Dati:Anno: 1988Genere: commedia (colore)
Regia:John De Bello
Cast:Anthony Starke, George Clooney, Karen M. Waldron, Steve Lundquist, John Astin, Charlie Jones, J. Stephen Peace, Michael Villani, Frank Davis, Harvey Weber, John De Bello, Ian Hutton, Gordon Howard, Rick Rockwell, Costa Dillon
Note:Sequel di "Attack of the killer tomatoes".
Visite:864
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Finalmente, dieci anni dopo il delirante "primo attacco", ritornano i pomodori assassini del regista John De Bello. Rispetto al numero uno (di cui tra l'altro rivediamo numerose scene per rinfrescarci la memoria) c'è un maggiore impegno finanziario della produzione, ma manca in compenso il pezzo forte che aveva reso impagabile l'originale, e cioè lo scontro frontale tra i pomodori e gli uomini. Qui ci si sofferma troppo sugli esperimenti del "mad doctor" John Astin (il Gomez della famiglia Addams televisiva) e sulla folle storia d'amore tra la prosperosa pomo-donna e il giovane protagonista. Ci sono più finezze nella sceneggiatura, una ricerca della gag demenziale che porta a momenti assolutamente esilaranti (la decisione di finanziarsi il film pubblicizzando spudoratamente marchi celebri dopo una discussione tra la troupe), c'è la creazione di un pomodoro-peluche tenerissimo (F.T., Fuzzy Tomato, in italiano tradotto con l'insulso Faccia di Topo per mantenere le iniziali che ricordano l'E.T. spielberghiano) destinato a diventare un gadget richiestissimo in America, ma pare ormai evidente che, esaurito l'effetto novità del titolo col primo capitolo, i pomodori son destinati a non essere più il vero fulcro del film; si riducono a pretesto, perdendo la centralità che avevano in ATTACK OF THE KILLER TOMATOES. Gli attori se la cavano piuttosto bene e per la cronaca dobbiamo menzionare la presenza, come coprotagonista, di un giovanissimo George Clooney, all'epoca ben distante dal diventare la superstar di E.R. MEDICI IN PRIMA LINEA. Un po' pesante nel complesso, ma a tratti irresistibile.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 21/1/10 19:55 - 6746 commenti

A volte ci sono dei film talmente “idioti” nel loro assunto di partenza da risultare, chissà per quale strana magia, divertenti. La pellicola in questione è un caso lampante di quanto detto pocanzi. La trama è a dir poco ridicola: pomodori assassini che cercano di impadronirsi del nostro pianeta. Eppure…eppure il film per quanto scombicchierato risulta divertente nella sua totale demenzialità che raggiunge livelli inauditi. Naturalmente in molti (soprattutto chi cerca visioni più usuali) potrebbero non gradire.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 9/12/08 14:44 - 7403 commenti

I pomodori, dopo aver tentato di eliminare il genere umano, sono stati messi fuori legge e così la pizza viene condita con burro di arachidi e marmellata di fragole (particolare orripilante). Ma il pericolo è ancora in agguato... Sequel simpatico, ricco di gag demenziali (le migliori? Le pubblicità simil-occulte per finanziare la pellicola), con personaggi fuori di testa come i cloni di Rambo, con il capofamiglia Addams nel ruolo dello scienziato pazzo e George Clooney nella parte dello zazzeruto ed allupato amico del protagonista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il malefico prof. Cancrena rimprovera il servo Igor, un bel fusto biondo e scemo, perché non è brutto e gobbo come dovrebbe essere.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 1/9/08 19:40 - 3904 commenti

Delirante sequel del già assurdo primo episodio. Questo film cerca delle varianti rispetto al tema portante dei pomodori killer, ma spesso tende a perdersi in gag buttate lì un po' a casaccio, che cercano talvolta l'approccio metacinematografico tirando in ballo anche lo spettatore o facendo capire che si tratta solo di un film fatto per questioni economiche. Autoironia a piene mani quindi, ma anche una certa noia e una comicità tutta made-in-USA che a volte risulta un po' troppo stupidotta. Impagabile il giovane Clooney con capelli anni '80.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 4/4/12 23:26 - 2422 commenti

Ecco uno dei pochi, pochissimi tentativi riusciti di coniugare il demenziale con il fantastico. Le trovate sono divertenti e ci ho visto una simpatica presa in giro a certi eccessi statunitensi. La trama è banale, gli interpreti non sono il massimo (orrendo e irriconoscibile Clooney) eppure difficilmente farà storcere il naso. Merita un'occhiata e i miei tre pallini.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Fabbiu 16/9/07 15:12 - 1849 commenti

Un film demenziale come pochi altri. La guerra dei pomodori nel vecchio film era stata vinta dagli esseri umani; ora c'è un'altra minaccia per l'umanità: il prof Gangreen (pronunciato Cancrena) vuole diffondere il male trasformando i pomodori in uomini e donne per poi infiltrarli nella società. Le trovate sono assurde ma anche intelligenti, come i finti backstage in cui il regista lamenta il basso costo al cast che propone sponsor sputtanati. Ed è bella la finta e comica rappresentazione del mondo che odia i pomodori. Davvero divertente!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I ninja; La valeriana in polvere; La scena in cui tutti menano "f.t"; Battaglia tra la squadra anti pomodori e i pomouomini rambo.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Taxius 18/9/18 17:47 - 1030 commenti

Dopo aver quasi sconfitto l'umanità nel film del 1978, i pomodori assassini ritornano con un sequel più folle che mai. Rispetto al primo film questo fa meno satira politica e sociale preferendo puntare quasi totalmente al demenziale più assurdo. Tra pizza fatta con marmellata di fragole (che sostituisce i vietatissimi pomodori), pomodori Rambo e pomodori pelosi, le risate sono assicurate. Far funzionare un film del genere è quasi impossibile ma John De Bello ci è riuscito: le gag funzionano e non annoiano. Complimenti!
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Jdelarge 13/10/15 17:24 - 641 commenti

Dopo il primo memorabile film, De Bello torna a parlare di pomodori e lo fa, ovviamente, dando vita a scene e battute di una demenzialità inaudita e decisamente divertente. Rispetto al primo film forse l'unico elemento che manca è quello della novità, dato che molti dei personaggi sono riciclati. Eppure le risate non mancano davvero e su tutti gli attori spicca George Clooney, perfetto nella parte dell'amico stupido, in grado di far ridere dalla prima all'ultima scena.
I gusti di Jdelarge (Drammatico - Giallo - Horror)

Enricottta 14/8/09 16:49 - 507 commenti

Sequel in genere significa delusione, ma in questo caso dopo quasi dieci anni ecco riaffacciarsi l'incubo dei pizzaioli, l'ictus delle casalinghe napoletane, la cancrena dei venditori di ortaggi: i pomodori assassini! Si dice che in realtà il titolo originale dovesse essere "pomodori verdi fritti alla fermata del treno" ma che il produttore lo ritenne troppo surreale. Comunque il tutto è condito molto bene a parte le solite "cadute" sulle traduzioni di frasi idiomatiche e giochi di parole poco comprensibili. Godibilissimo, simpatico, irriverente.
I gusti di Enricottta (Erotico - Giallo - Musicale)

Fulcanelli 14/9/15 16:58 - 95 commenti

Simpatica pellicola dai toni baracconeschi. I momenti di stallo non mancano e buona parte del film sembra quasi arrancare. La vera ancora di salvezza sono i personaggi e le continue situazioni fuori dall'ordinario che si presentano. Considerando il genere non si poteva pretendere molto di più; il risultato finale è comunque discreto. Sceneggiatura mediocre ma a suo modo coerente. George Clooney in uno dei suoi primi film.
I gusti di Fulcanelli (Avventura - Fantascienza - Horror)