Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA PURITANA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/8/11 DAL BENEMERITO LUCHI78

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 5/1/13 20:01 - 4282 commenti

Per spiegare il film basterebbe dire che una scena in interni, che si svolge alla polizia di Putignano, Ŕ introdotta da una visione esterna dell'edificio, la cui targa ci informa che siamo a Verbania... Durante l'intero film pare di sognare, per la recitazione canina, per il pessimo doppiaggio, per la trama folle, per i dialoghi di rara assurditÓ. La burrosa Newton (il cui ruolo, pi¨ che a una "puritana", Ŕ rapportabile ad un lŔmma simile, ma dal significato opposto) Ŕ per˛ uno spettacolo. Berger ci mette, sý e no, solo la faccia. Micidiale.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Markus 20/11/18 8:24 - 2658 commenti

Un'avvenente avvocatessa in Puglia, in seguito a scottanti rivelazioni di un tossicodipendente, compie una diabolica vendetta a colpi di... sesso! Appare evidente che l'aggettivo "puritana" del titolo Ŕ goliardicamente un eufemismo. Secondo soft-erotico di Niný Grassia (ne seguiranno parecchi altri) dopo l'esordio in tal senso con Il fascino sottile del peccato. Una film di scarsa qualitÓ e con scenette erotiche di scarso appeal; per non parlare della vicenda, di una tristezza infinita. Il cast Ŕ pi¨ o meno un cimitero di elefanti.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Herrkinski 18/11/18 18:47 - 3977 commenti

Tutto sommato guardabile rispetto ad altri lavori del regista, se non altro per un cast interessante che recupera la disinibita Newton e vecchie glorie come Tinti, Sbragia e Berger, tutti ovviamente ai minimi storici ma comunque gradevoli presenze. La trama Ŕ un tipico intreccio grassiano tra eros e thanatos, in una vicenda noir dalle tinte erotiche; le scene softcore vere e proprie, al di lÓ dei nudi della protagonista, in realtÓ non sono moltissime ma comunque nel contesto del film mantengono una certa aura di morbositÓ. C'Ŕ da accontentarsi

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fellatio "killer"; Il prete pedofilo.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 23/3/12 22:53 - 2475 commenti

Tutto sommato passabile. Grassia con un cast decente dimostra di saperci fare: Berger, Tinti e Sbragia si fanno valere, la Newton non pi¨ giovanissima Ŕ comunque appetitosa e si mostra sovente nuda e provocante. La trama Ŕ di una banalitÓ sconcertante, ma rispetto alla media dei film di questo regista questo thriller dalla fortissima componente erotica Ŕ qualche spanna sopra. Non aspettatevi un bel film, ma in Italia nei 90 c'erano i vari Beppe Cino e Bonifacio che facevano di ben peggio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La morte del conte.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Luchi78 29/8/11 14:42 - 1521 commenti

Grande vetrina espositiva per la playmate Margie Newton, che mette in atto tutti i suoi propositi di vendetta spogliando il suo corpo ad ogni occasione pur di sbrogliare una complicata vicenda di sesso, droga ed annesso omicidio. Nonostante l'intento di Grassia di mettere un po' di carne al fuoco sulla sceneggiatura, l'unico motivo di interesse nel film rimane la caduta delle vesti della Newton e il duetto saffico. Dimenticabile.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Panza   16/3/13 20:20 - 1351 commenti

Si capisce dai titoli di testa che il film serve solo a sfruttare la statuaria Newton, ma Grassia in maniera sbalorditiva riesce a scrivere un soggetto alla Top sensation nemmeno cosý insulso. Peccato che a un certo punto la sceneggiatura si faccia ripetitiva infilando una serie di omicidi risolti in un finale risibile. La componente erotica Ŕ molto forte e si mischia alla sottotrama thriller generando un miscuglio dagli effetti incerti. C'Ŕ il rischio davvero di annoiarsi, rovinando quel poco di buono che c'Ŕ del soggetto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il titolo, che si presta ad ovvi giochi di parole; La facilitÓ della protagonista a concedersi; La morte del farmacista filmata come un duello western.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Faggi 3/4/17 1:10 - 1274 commenti

Al suono di onnipresenti e martellanti musichette infantili si celebra il rito del finto eros, della morbositÓ puerile e dell'intrigo d'accatto alla maniera del cineasta Grassia. Plot incredibile, personaggi implausibili, sceneggiatura da mani nei capelli, dialoghi terrificanti forniti di battute lapidarie, interpretazioni devastanti, facilonerie di ogni tipo. Si tenta, ovviamente, di mostrare il pi¨ possibile le grazie della protagonista ma la desolazione resta. In tale contesto c'Ŕ Helmut Berger e ci si chiede: "sogno o son desto?".
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Marcolino1 7/11/16 22:19 - 291 commenti

Questa Ŕ la versione speculare della telenovela perversa Il fascino sottile del peccato, con in pi¨ una trama giallo-poliziesca dal ritmo abbastanza sostenuto dove grazie all'uso di flashback e colpi di scena, utilizzati anche nelle fiction per famiglie, si scoprono gradualmente i tasselli della vicenda. La donna anche qui Ŕ madre-vittima, ma anche distruttrice-puritana, che utilizza l'eros come mezzo per estirpare il male e al tempo stesso per svelare l'ipocrita moralitÓ dove si nasconde il marciume.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La fellatio della Newton a un assessore comunale moralizzatore dei costumi, dopo averlo stuzzicato con riviste sconce: fatale!
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)

Arrapaho 26/9/12 21:43 - 18 commenti

Questa patacca, in fondo in fondo, diverte, se lo spettatore decide di mettere in conto gli ingenui errori di sceneggiatura e di regia (tutto opera del grande Grassia!). Margie Newton, fisico da urlo, cerca di fare la civettuola in tutto il film, Helmut Berger Ŕ ormai super bollito, per non parlare di Gabriele Tinti (che almeno si impegna come pu˛). Va detto invece che Sbragia si rivela un fuoriclasse e, nonostante produzioni cone queste, la sua personalitÓ da grande attore si sente eccome. Una visione la merita!
I gusti di Arrapaho (Comico - Horror - Poliziesco)