Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'UOMO CHE VENIVA DAL NULLA

All'interno del forum, per questo film:
L'uomo che veniva dal nulla
Titolo originale:Ajeossi
Dati:Anno: 2010Genere: action (colore)
Regia:Lee Jeong-beom
Cast:Bin Won, Sae-ron Kim, Hyo-seo Kim
Note:Aka "The man from nowhere".
Visite:2349
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/6/11 DAL BENEMERITO GREYMOUSER

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 6/2/13 7:11 - 10643 commenti

La vicenda raccontata in questo film coreano non è inedita: si tratta di una crudele vendetta messa in atto da un misterioso personaggio contro una banda dedita allo sfruttamento dei bambini. La messa in scena è però decisamente efficace di grande impatto visivo. Aiutato da un gruppo di attori molto espressivi, il regista Lee Jeong-beom mette in scena un noir duro e spietato, nel quale viene la tensione viene "manovrata" benissimo ma nel quale c'è spazio anche per la pietà e la speranza di redenzione. Purtroppo mediocre il doppiaggio italiano.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 9/2/13 10:21 - 7078 commenti

Il misterioso protagonista ha rimosso il suo passato segreto e ogni sentimento, ma la tenerezza che lo muove è direttamente proporzionale alla carica di violenza che sa rivolgere contro i trafficanti di droga e di organi che hanno rapito la piccola vicina di casa, unico barlume di luce nella sua vita eremitica. Ottimo film d’azione, dalla spietatezza scientifica, con scene virtuosistiche e sanguinolente (definitiva la resa dei conti uno-contro-tutti), che sa intingere la tensione nel melodrammatico senza mai allentare il ritmo e la crudezza.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 23/5/13 20:54 - 4119 commenti

Action piuttosto violento, girato con mestiere, che parte un po' a rilento, ma poi ingrana decisamente grazie al risveglio forzato del protagonista causa rapimento dell'unica persona che non gli è indifferente (il suo passato lo ha reso praticamente insensibile). Un paio di cattivi (parecchio bastardi, tendenti alla carogna, viste le attività) sono a dir poco folcloristici; e questo consente alla pellicola di mantenere il giusto livello di interesse, permettendo allo spettatore di arrivare alla fine senza troppi problemi. Non ci sono grandi trovate, ma il tutto funziona.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Orsetto" malmenato; "Fantasma dei pegni e Bidone della spazzatura"; La fon tortura; Braccio spezzato e autopugnalata; L'"incidente" col camion.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 15/7/11 8:00 - 7403 commenti

L'uomo del banco dei pegni, schiacciato dal peso del passato, mantiene contatti umani solo con una bambina sua vicina di casa, trascurata dalla madre e disperatamente bisognosa di affetto. Quando una gang specializzata in traffici di droga e organi la rapirà, nulla lo potrà fermare ed il sangue scorrerà a fiumi. Bel film di grande eleganza figurativa, che richiama per certi versi Leon ma con una dose maggiore di orrore e violenza. Anche se troppo giovane per il ruolo, Bin Won, già figlio ritardato di Mother, è un bellissimo angelo vendicatore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli scontri corpo a corpo con uno degli scagnozzi del boss, quello che vuole ucciderlo con le sue mani...
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Mickes2 19/9/11 18:25 - 1550 commenti

La storia del gigante e la bambina l’avevamo già vista in Lèon, ma all’eleganza formale e tecnica del regista sudcoreano porgo tanto di cappello. Ancora una volta una storia che riesce ad emozionare: riscatto e voglia di giustizia sono i tratti principali su cui Jeong-beom costruisce, a suon di efferata violenza e squarci di struggente tenerezza, la sua favola metropolitana. Di grande presenza scenica il figlio della “Mother”, Won bin.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sequenza in cui il protagonista, con inquadratura a seguire, si scaraventa contro una vetrata rompendola, finendo sul marciapiede.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Greymouser 6/6/11 14:47 - 1441 commenti

Un uomo misterioso e senza passato che lavora in un banco di pegni si trova a combattere contro una banda criminale della peggiore specie, che, oltre alla droga, si dedica al traffico di organi e allo sfruttamento dei bambini. L'"uomo che viene dal nulla" dovrà difendere la vita di una ragazzina, a tutti i costi. Film d'azione teso e avvincente, che si vede tutto d'un fiato. Buona la regia dinamica ed essenziale, discreti gli interpreti. Finale forse troppo consolatorio, ma, dopo tanto orrore, ci sta.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Alex1988 22/9/18 18:06 - 437 commenti

Action-noir di produzione sud-coreana, campione d'incassi nel suo paese. Successo meritato, bisogna dirlo! La storia di un uomo tormentato dal suo passato, le cui circostanze trasformeranno in una bestia assetata di sangue, è coinvolgente al punto giusto, partendo in maniera piuttosto spenta per poi risvegliarsi in maniera sempre più graduale. Finale strappalacrime, un po' patetico, ma forse necessario per smorzare l'alto grado di violenza presente nel film. Più che buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Hai dei denti d'oro? Ho un banco dei pegni, accetto anche denti d'oro. E io strapperò i tuoi denti d'oro!".
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)