Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LO STRANO MONDO DI DAISY CLOVER

All'interno del forum, per questo film:
Lo strano mondo di Daisy Clover
Titolo originale:Inside Daisy Clover
Dati:Anno: 1965Genere: drammatico (colore)
Regia:Robert Mulligan
Cast:Natalie Wood, Christopher Plummer, Robert Redford, Roddy McDowall, Ruth Gordon, Katharine Bard
Note:ratto dal romanzo del critico inglese Gavin Lambert". Tagliato e rimontato svariate volte, ha una durata che cambia a seconda del paese di distribuzione.
Visite:393
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/5/11 DAL BENEMERITO ATTICUS85

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    X offender
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Atticus85
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Homesick, Saintgifts
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Buiomega71


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 31/12/15 17:05 - 5737 commenti

Un film, un'attrice. È infatti la forza del personaggio della Wood - da lei definito in modo misurato ma con molto vigore e partecipazione - a costituire l'asse portante dell'opera, che Mullighan rende oggetto di un discorso sociale, attraverso la spietatezza dei rapporti di potere e delle logiche produttive nel mondo dello spettacolo. Plummer, boss senza cuore, sembra provenire dritto da un romanzo, e Redford stupisce per il suo colpo di scena post-nozze; alla Gordon bastano pochi dialoghi per imporsi con la sua tragicomica, toccante figura.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rivelazione sulla fuga di Redford; la crisi della Wood in sala doppiaggio.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Saintgifts 29/4/12 23:59 - 4099 commenti

Daisy ha quindici anni e vive miseramente con la madre, a due passi da Hollywood; è libera e ribelle e ha un gran cuore. È molto graziosa, canta bene e il cinema la scopre e ne fa una stella. Natalie Wood è la Daisy perfetta, la fidanzatina d'America che in soli due anni conoscerà, a spese sue, il mondo del cinema, la patina luccicante esteriore, ma anche la brutalità e i drammi che ci stanno dietro. Se non fosse per la figura di Daisy, che fa la differenza, sarebbe una esposizione di stereotipi su un argomento che ogni tanto viene riproposto.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Buiomega71 24/8/19 0:52 - 2024 commenti

Se si escludono due momenti straordinari in cui salta fuori la lucida crudeltà del cinema di Mulligan (la crisi di gelosia isterica della Bard ubriaca e il crollo psicologico della Wood in cabina di doppiaggio, con la geniale contrapposizione della scena muta) il resto è un fiacco e tedioso "biopic" pesante come un macigno. Dalla figura odiosa del personaggio di Daisy ai numeri musicali troppo lunghi e fastidiosi, dalle pacchianerie dei protovideoclip al risibile tentanto suicidio con il forno. Finale da commediaccia che pare anticipare Zabriskie Point (la casa che esplode).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Wood agghingata come uno scaramacai altmaniano; La Wood con i piedini sporchi; Il ceffone che le molla Plummer; I dialoghi tronfi di Redford.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Atticus85 21/5/11 0:59 - 107 commenti

All'epoca non venne capito (critica e pubblico lo rifiutarono) e la produzione lo tagliò senza pietà. Oggi è un cult che mette i brividi, una delle più tenebrose rappresentazioni dello star system che si siano mai viste sul grande schermo, sorta di rilettura estrema di È nata una stella di Cukor. Crudele e disturbante, benché alleggerito dei suoi risvolti più torbidi (specie nel personaggio del giovane attore gay interpretato da Redford). Uno dei migliori Mulligan di sempre, con una Wood a dir poco grandiosa! Stupenda colonna sonora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I numeri musicali volutamente anacronistici di Herbert Ross e la crisi depressiva in cabina di registrazione della splendida Wood.
I gusti di Atticus85 (Commedia - Drammatico - Giallo)

X offender 20/10/17 22:08 - 39 commenti

Crudele e disturbante, forse troppo per il pubblico dell'epoca. Cast eccezionale, nel quale troneggia ovviamente Natalie Wood, che interpreta una disadattata e vivace ragazzina di 15 anni, destinata a diventare la "fidanzatina d'America", a costo però di pagare un prezzo salatissimo. Efficace Christopher Plummer nel ruolo del cinico e insensibile produttore. Bravo Robert Redford nel tratteggiare la personalità di un eccentrico attore, che conquista una donna dietro l'altra per nascondere la sua omosessualità latente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I numeri musicali e i balletti di Natalie Wood; Christopher Plummer, inquietante; La "fuga" di Robert Redford; Le crisi depressive di Daisy Clover.
I gusti di X offender (Drammatico - Thriller - Western)