Cerca per genere
Attori/registi più presenti

AL DIAVOLO LA CELEBRITÓ

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/5/11 DAL BENEMERITO GURU

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 21/10/19 9:02 - 8219 commenti

Per conquistare una bella ragazza, un professore timido e povero in canna invoca il diavolo che gli concede di incarnarsi in tre corpi appena defunti di persone ricche e celebri... Rivisitazione farsesca del patto faustiano, diretta con brio dai due registi alla loro seconda collaborazione ed interpretata da un cast internazionale in cui spiccano il solito ineffabile Auer e Silvani, diavolo pacato e filosofo, mentre Tagliavini mette in campo la sua voce suadente. Certo superficiale e molto datata (la battuta di Campanini sulle donne-cotolette fa digrignare i denti) ma ancora godibile.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Saintgifts 10/10/11 23:54 - 4099 commenti

Un cast internazionale, dove spicca la bellezza di Marilyn Buferd, giÓ Miss America 1946, per una commedia divertente e ironica che spazia da accordi faustiani (simpatico il diavolo e vigile Aldo Silvani) alla politica internazionale con tanto di paure delle armi atomiche e di nazioni che si fanno la guerra anche quando, sotto minaccia, decidono di fare la pace. Ma le parti pi¨ divertenti sono quelle dove c'Ŕ una comicitÓ giÓ collaudata, con equivoci e torte che volano, con Carlo Campanini e Mischa Auer in piena forma.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Emilio (Carlo Campanini) al suo amico prof. Franco (Leonardo Cortese): "... La donna Ŕ come una cotoletta, pi¨ la batti e pi¨ diventa tenera".
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Guru 7/5/11 12:21 - 348 commenti

La reincarnazione di un prof. in vari personaggi, un summit che si conclude in maniera tragicomica e un diavoletto dispettoso... PersonalitÓ e genialitÓ di Carlo Campanini che trascina, con la sua comicitÓ non sofisticata e di facile comprensione, una sceneggiatura non eccezionale ma ben recitata. L'ambientazione romana non sfugge allo spettatore come ai pi¨ "anziani" la partecipazione di Cesare Polacco, che per tantissimi anni fu il testimonial con la sua testa pelatissima della "brillantina Linetti"!
I gusti di Guru (Fantascienza - Giallo - Sentimentale)