Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'OROLOGIAIO DI SAINT PAUL

All'interno del forum, per questo film:
L'orologiaio di Saint Paul
Titolo originale:L'horloger de Saint-Paul
Dati:Anno: 1974Genere: drammatico (colore)
Regia:Bertrand Tavernier
Cast:Philippe Noiret, Jean Rochefort, Jacques Denis, Yves Afonso, Julien Bertheau, Jacques Hilling, Clotilde Joano, Andrée Tainsy, William Sabatier, Cécile Vassort, Sylvain Rougerie, Christine Pascal, Liza Braconnier, Hervé Morel, Sacha Bauer
Note:Soggetto dal romanzo "L'orologiaio di Everton" di Georges Simenon pubblicato nel 1954.
Visite:255
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/11/10 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 22/11/10 20:33 - 7204 commenti

Notevole esordio registico di Tavernier che, ispirandosi ad un romanzo di Simenon, ne trae, grazie anche agli sceneggiatori, una bella ed intensa storia del rapporto tra un padre ed un figlio che impareranno a conoscersi solo a seguito di un tragico fatto. E' un'opera prima ma la mano del francese è già sicura ed anche dal punto di vista drammaturgico c'è tanta maturità: si vedano la sobrietà e il rigore che evitano di scivolare in scelte facili e di "pancia". Ottimo l'apporto di un cast, almeno nelle parti principali, di grande caratura.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 18/1/20 9:49 - 8582 commenti

Modesto orologiaio vede la sua vita sconvolta quanto il figlio uccide il guardiano di una fabbrica dove aveva lavorato la sua ragazza... Il primo lungometraggio di Tavernier si incentra su un rapporto padre-figlio inizialmente molto stretto, poi smarrito per mancanza di comunicazione, infine riallacciato attraverso l'accettazione senza compromessi. Film drammatico ma dall'epilogo paradossalmente ottimistico, si avvale di due interpreti eccellenti come l'umanissimo Noiret ed il fine Rochefort, qui nel ruolo di un commissario comprensivo verso il rimpianto e l'amarezza provati dal protagonista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La visita alla vecchia governante; la dichiarazione davanti al giudice in tribunale.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)